Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati scoprono la nuova strategia farmaceutica per il trattamento del melanoma

Gli scienziati che guardano per capire meglio i meccanismi dietro l'origine e la diffusione dei tumori del melanoma hanno scoperto un ruolo possibile per un agente antibatterico di decenni nel trattamento dei questi cancri aggressivi e sempre più comuni. Nei risultati riferiti nella morte e nella differenziazione delle cellule del giornale, i ricercatori dimostrano che un enzima, una sintasi del monofosfato della guanosina (GMPS), una crescita particolari del melanoma delle unità e propongono una nuova strategia farmaceutica per l'ottimizzazione della quella proteina.

Continuando sul loro lavoro più in anticipo che ha rivelato il ruolo importante ha giocato tramite liberalizzazione del metabolismo nella progressione del melanoma, ricercatori del guanylate piombo da Mikhail Nikiforov, PhD, dell'istituto del Cancro della sosta di Roswell (RPCI), ha studiato il ruolo di GMPS, un enzima chiave nel metabolismo del guanylate, nello sviluppo del melanoma e nella metastasi. Guanylates, come i precursori ad una delle quattro basi che compongono il RNA, svolge un ruolo critico in celle. Gli autori hanno valutato gli effetti di svuotamento di GMPS ed hanno esplorato la possibilità di ottimizzazione del GMPS dal angustmycin A, anche conosciuta come il decoyinine. Mentre questo composto è stato scoperto nell'inizio degli anni cinquanta come antibiotico potenziale, non è stato studiato mai sperimentalmente come agente antitumorale né è stato studiato affatto nelle impostazioni cliniche.

Il Dott. Nikiforov e colleghi dimostra in questo l'ultimo studio che i livelli di GMPS sono aumentati di esemplari metastatici umani del melanoma e che l'inibizione farmaceutica di GMPS dal angustmycin A ha il potenziale di essere efficace come terapia mirata a del anti-melanoma per i tumori che portano l'una o l'altra delle due mutazioni più comuni: BRAFV600E e NRASQ61R.

“Questi sono risultati iniziali e preclinici, ma aprono la prospettiva emozionante possibilmente di trattamento del melanoma con un economico ed agente ben-tollerato,„ dice il Dott. Nikiforov, un professore dell'oncologia nel dipartimento di biologia di sforzo delle cellule alla sosta di Roswell. “E perché precedentemente abbiamo indicato che i raggruppamenti del guanylate possono influenzare l'invasione delle linee cellulari derivate da altri tipi di cancri pure, egualmente siamo eccitati circa la possibilità di scoprire i meccanismi e gli obiettivi diffusi che possono essere comuni ad altri generi di tumori.„ Il Dott. Nikiforov e gruppo ha cominciato ulteriori ricerche di laboratorio per studiare l'efficacia di antimelanoma del angustmycin A sia come terapia autonoma che congiuntamente alla terapia convenzionale.

Il documento, intitolato “ottimizzazione farmacologica della sintasi del monofosfato della guanosina sopprime l'invasione delle cellule del melanoma e la carcinogenicità,„ è disponibile a nature.com/cdd/journal.

Questa ricerca è stata permessa in parte da una donazione generosa dalle fondamenta della famiglia di Jennifer Linscott Tietgen, che sono dedicate a ricerca sul cancro supportante del melanoma in memoria della loro figlia, Jennifer.

“Quando abbiamo perso Jennifer ad una giovane età al melanoma, terra-stava rompendo per la nostra famiglia,„ il Tietgens dice. “Abbiamo saputo che abbiamo dovuto fare qualcosa fare una differenza ed il migliore modo potremmo pensare a stava costituendo un fondo per i progetti di ricerca del melanoma. Il gruppo del melanoma della sosta di Roswell ha una comprensione avanzata di questo cancro devastante e che sta funzionando instancabile che per migliorare la prova ed il trattamento diagnostici.„

Source:

Roswell Park Cancer Institute