Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli Scienziati risolvono il mistero circa l'origine della cella ovarica

Gli Scienziati agli Istituti della Sanità Nazionali hanno risolto un mistero di lunga durata circa l'origine di uno dei tipi delle cellule che compongono l'ovaia. Il gruppo anche scoperto come le celle ovariche dividono le informazioni durante lo sviluppo di un follicolo ovarico, che tiene l'uovo di maturazione. I Ricercatori ritengono che questi nuove informazioni su biologia ovarica di base li aiutino meglio a capire la causa dei disordini ovarici, quale errore ovarico prematuro e la sindrome ovarica policistica, condizioni che sia risultato negli squilibri dell'ormone che la sterilità in donne.

I Ricercatori all'Istituto Nazionale delle Scienze di Salute ambientale (NIEHS), parte di NIH, hanno pubblicato risultati il 28 aprile online nelle Comunicazioni della Natura del giornale. Secondo il ricercatore di NIEHS e Humphrey Yao autore corrispondente, il Ph.D., il follicolo ovarico è l'unità funzionale di base dell'ovaia, che contiene l'uovo circondato da due tipi distinti delle cellule, conosciuti come le celle di granulosa e le celle della teca. Yao ha detto che gli scienziati avevano conosciuto le origini cellulari delle celle di granulosa e dell'uovo, ma non hanno conosciuto da dove le celle della teca sono venuto o che cosa ha diretto il loro sviluppo.

“La risposta a questo problema è rimanere senza risposta per le decadi, ma usando una tecnica ha chiamato il tracciato di stirpe, noi ha determinato che le celle della teca in mouse vengono sia all'interno che all'esterno dall'ovaia, dal tessuto embrionale chiamato mesenchyme,„ Yao ha detto. “Non sappiamo perché le celle della teca hanno due sorgenti, ma ci dice qualche cosa di importante -- un tipo unicellulare può realmente comporrsi dei gruppi differenti di celle.„

Senza celle della teca, le donne non possono produrre gli ormoni che sostengono la crescita del follicolo, lui sono continuato. Uno dei prodotti principali delle cellule della teca degli ormoni è androgeno, che ampiamente è pensato come ad ormone maschio. Ma, in un esempio superbo di lavoro di squadra, le celle di granulosa convertono l'androgeno in estrogeno.

Come conseguenza del loro lavoro, Yao ed i suoi colleghi hanno scoperto il sistema di segnalazione molecolare che permette alle celle della teca di preparare l'androgeno. Questa via di comunicazione è derivata dalle celle di granulosa e da un'altra struttura nell'ovaia chiamata l'ovocita, o dalla cella acerba dell'uovo. L'interferenza fra l'uovo, le celle di granulosa e le celle della teca era un'individuazione inattesa, ma una che può fornire la comprensione in come i disordini ovarici sorgono.

“Il problema comincia all'interno del compartimento delle cellule della teca,„ ha detto Chang Liu, Ph.D., un collega visualizzante nel gruppo di Yao e primo autore sul documento. “Ora che conosciamo che cosa incita queste celle a svilupparsi, possiamo cercare le mutazioni genetiche possibili o i fattori ambientali che pregiudicano il trattamento che piombo ai disordini ovarici delle cellule.„

Per lavori futuri, Yao vuole esplorare i due tipi di celle che compongono le celle della teca. Poiché la ricerca è stata effettuata in mouse, Yao dovrà determinare se lo stesso sostiene per gli esseri umani, ma la ricerca può potenzialmente scoprire parecchi ruoli le celle della teca che svolgono nella fertilità femminile.

Sorgente: Istituto di NIH/National delle Scienze di Salute ambientale