Tossina botulinica A efficace per il trattamento dei disordini di vescica

Mentre la Tossina botulinica A (BTX-A), conosciuta al pubblico come Botox®, è associata comunemente con il lisciamento delle grinze per un aspetto più giovanile, tre studi presentati alla 110th Riunione Scientifica Annuale dell'Associazione Urologica Americana (AUA) stanno rivelando BTX-A essere più appena una soluzione cosmetica. Durante la conferenza stampa unita al Centro di Convenzione di New Orleans Ernest N. Morial a New Orleans, la LA, Il 15 maggio al 1:30 p.m. il CT, ricercatori dividerà i dati che evidenziano questa terapia come efficace opzione del trattamento per i disordini di vescica quali la vescica iperattiva (OAB) e la disfunzione neurogena della vescica.

Dettagli di Studio

Numero di Pubblicazione: PI-04

Riduzioni Durevoli di Incontinenza Urinaria con il Trattamento A lungo termine di OnabotulinumtoxinA in Pazienti con la Sindrome Iperattiva della Vescica: Risultati Finali dello Studio 3.5-Year

Presentando i risultati finali di uno studio multicentrato che valuta il risparmio di temi e la sicurezza a lungo termine dei trattamenti ripetuti di BTX-A pazienti con OAB, ricercatori dal Canada, Europa e negli Stati Uniti trovati dopo appena alcune settimane -- ed ancora dopo un anno -- un'più alta percentuale dei pazienti che ricevono le iniezioni di Botox riferite controllo dei loro sintomi di incontinenza urinaria.

I Pazienti erano ammissibili entrare in uno studio triennale esteso e ricevere i trattamenti multipli di BTX-A dopo il completamento delle 24 prove di fase ripartite con scelta casuale settimana tre. Botox, un trattamento per OAB che è consegnato via l'iniezione, funziona bloccando i muscoli ed i nervi che piombo ad una sensibilità urgentemente del bisogno necessario urinare. I Pazienti sono stati curati “come stato necessario„ basato sulla loro richiesta ed adempimento dei criteri prespecificati di qualificazione. I Ricercatori hanno valutato la durata fra i trattamenti e tutti gli effetti secondari connessi con l'opzione del trattamento.

Risultati indicati:

  • Più della metà dei 543 pazienti hanno terminato lo studio.
  • I Pazienti che hanno ricevuto i meno trattamenti hanno avuti una durata più lunga di effetto che i pazienti che hanno ricevuto i più trattamenti.
  • Quasi 40 per cento dei pazienti hanno riferito il controllo dei loro sintomi di incontinenza urinaria per almeno sei mesi, con quasi 30 per cento di controllo di segnalazione dei loro sintomi per più di un anno.
  • L'effetto secondario più comune del trattamento era un'infezione di apparato urinario.

Attraverso l'esame di questi dati, i ricercatori hanno concluso il trattamento a lungo termine con BTX-A hanno provocato le considerevoli riduzioni degli episodi quotidiani di incontinenza urinaria senza gli aumenti nella tariffa degli effetti contrari dovuto il trattamento ripetuto.

Dettagli di Studio
Numero di Pubblicazione: PD27-08
Tariffe di Conservazione del Mondo Reale Dopo OnabotulinumtoxinA Intravescicale per la Vescica Iperattiva Idiopatica

Quando nessuna causa identificabile per la vescica iperattiva può essere trovata, è definito OAB idiopatico. L'incidenza di OAB idiopatico è 12-19 per cento e fra la lista delle terapie, secondo i ricercatori in Woodbury, MN, è BTX-A consegnato via l'iniezione. L'obiettivo principale dello studio era di determinare l'incidenza di ritenzione urinaria acuta che richiede la cateterizzazione dopo il trattamento iniziale di BTX-A per OAB idiopatico e di valutare i fattori che predicono la ritenzione urinaria acuta dopo le iniezioni di BTX-A. I Ricercatori hanno esaminato le cartelle sanitarie dei pazienti che subiscono i trattamenti di BTX-A dal 2010, a parte i pazienti con cistite interstiziale o la vescica neurogena. I fattori analizzati per determinare l'associazione con ritenzione urinaria acuta o l'incapacità passare volontariamente l'urina hanno compreso l'età, il genere, la diagnosi del diabete, la presenza residua di vuoto del posto del riferimento di iperattività urodynamic di detrusor, la capacità della vescica, la portata di punta e la dose di BTX-A.

Risultati indicati:

  • Dei pazienti analizzati, le persone globali di incidenza che hanno bisogno della cateterizzazione dopo le iniezioni iniziali di BTX-A erano quasi 21 per cento.
  • I pazienti Diabetici hanno compreso quasi 25 per cento il gruppo con ritenzione urinaria acuta.
  • L'incidenza globale di un'infezione di apparato urinario era 30 per cento riferiti da 62 per cento dei pazienti nel gruppo acuto di ritenzione urinaria e da 22 per cento dei pazienti nel gruppo non acuto di ritenzione urinaria.
  • Quaranta per cento dei pazienti sono continuato con un secondo trattamento di BTX-A malgrado ritenzione urinaria acuta.

I Ricercatori hanno concluso l'incidenza globale di ritenzione urinaria acuta che richiede la cateterizzazione è 30 per cento. Egualmente hanno determinato la normalizzazione della definizione acuta di ritenzione urinaria sono necessari fornire il migliore consulente legale ai pazienti che considerano le iniezioni di BTX-A come opzione del trattamento come pure, più ricerca sui fattori di rischio specifici.

Dettagli di Studio
Numero di Pubblicazione: PD1-01
Efficacia e Sicurezza a lungo termine di OnabotulinumtoxinA in Pazienti con Iperattività Neurogena di Detrusor: Analisi fra i Pazienti Che Hanno Completato 4 Anni di Trattamento

i risultati a lungo termine che seguono le iniezioni di ripetizione BTX-A per l'incontinenza urinaria dovuto la vescica neurogena non sono studiato buono, che è perché ricercatori dal Canada, la Francia, Germania, l'Italia e gli Stati Uniti sono stati determinati per valutare i risultati della sicurezza e di efficacia in pazienti con la vescica neurogena che ha completato quattro anni di trattamento di BTX-A. I Ricercatori hanno seguito i pazienti che hanno entrato in uno studio triennale di estensione per ricevere i trattamenti multipli di BTX-A dopo avere terminato 52 uno studio di fase tre di settimana sulle iniezioni di BTX-A per il trattamento dell'incontinenza urinaria dovuto la vescica neurogena. Complessivamente 227 pazienti hanno terminato l'intero studio quadriennale. I Risultati sono stati valutati entro l'anno di trattamento con la misura di sei settimane del risultato di ogni paziente calcolata da tutti i trattamenti ricevuti durante un anno dato. L'Efficacia e le valutazioni di sicurezza hanno compreso il cambiamento medio dal riferimento (alla settimana sei) nel numero degli episodi quotidiani di incontinenza urinaria, Incontinenza-Qualità del punteggio sommario di totale di Vita, la durata mediana dell'effetto, effetti contrari del trattamento e l'inizio di de novo pulisce la cateterizzazione intermittente.

Risultati indicati:

  • La maggior parte dei pazienti (88-90 per cento) ha avvertito i 50 per cento o più riduzione degli episodi di incontinenza urinaria un il giorno
  • Quarantaquattro - 52 per cento dei pazienti hanno riferito ogni anno una riduzione completa degli episodi di incontinenza urinaria al giorno del trattamento.
  • La Incontinenza-Qualità dei punteggi di Vita era anno coerente maggior 2-3 volte nell'anno con il trattamento.
  • L'effetto contrario più comune in pazienti era col passare del tempo un'infezione di apparato urinario senza aumento nell'incidenza.

Lo studio ha concluso i pazienti neurogeni di iperattività di detrusor che hanno completato quattro anni di vantaggi a lungo termine di esperienza del trattamento di BTX-A con i miglioramenti coerenti di anno in anno nei loro episodi quotidiani di incontinenza urinaria. Non c'erano nuovi segnali di sicurezza osservati col passare del tempo.

“Mentre la più ricerca sta realizzanda, i risultati continuano a confermare BTX-A è più appena una soluzione per le procedure cosmetiche,„ spiega il Cancelliere di Michael, il MD, l'urologo e Direttore, Centro di Ricerca di Aikens Neurourology al Sistema di Salubrità di Beaumont, la Quercia Reale, Michigan. “I Pazienti che ora soffrono dalla vescica iperattiva o dalla vescica neurogena hanno un'opzione minimo-dilagante del trattamento fornire loro riusciti risultati che vogliono con gli effetti secondari minimi.

Associazione Urologica Americana di SORGENTE

Source:

American Urological Association