Amgen e Merck ampliano la collaborazione per lo studio di combinazione del laherparepvec-KEYTRUDA di Talimogene

Amgen (NASDAQ: AMGN) e Merck (NYSE: MRK), conosciuto come MSD fuori degli Stati Uniti e del Canada, oggi ha annunciato una collaborazione ampliata per valutare l'efficacia e la sicurezza del laherparepvec del talimogene, l'immunoterapia oncolytic d'investigazione di Amgen, congiuntamente a KEYTRUDA® (pembrolizumab), alla terapia del anti-PD-1 di Merck, in una fase 1, nella prova del aperto contrassegno dei pazienti con carcinoma spinocellulare ricorrente o metastatico della testa e del collo (SCCHN).

Inoltre, le società hanno annunciato che un globale, ripartito le probabilità su fase 3 di prova valutando la combinazione in pazienti con melanoma regionalmente o distante metastatico sta iniziando. Come precedentemente annunciato, i composti stanno studiandi in una fase 1, prova del aperto contrassegno in questa popolazione paziente.

Entrambe le immunoterapie sono destinate per modulare il sistema immunitario. Il laherparepvec di Talimogene è un'immunoterapia oncolytic d'investigazione destinata per ripiegare selettivamente in tumori (ma in tessuto non normale) e per iniziare una risposta immunitaria contro le cellule tumorali. KEYTRUDA è un anticorpo monoclonale umanizzato che blocca l'interazione fra PD-1 (morte programmata receptor-1) ed i sui leganti, PD-L1 e PD-L2.

“Crediamo che il laherparepvec del talimogene abbia potenziale in parecchi tipi del cancro basati sul suo meccanismo proposto di atto iniziare la versione e la presentazione dell'antigene tumorale, punti importanti nell'attivazione della risposta immunitaria antitumorale sistematica,„ ha detto Sean E. Harper, M.D., vice presidente esecutivo di ricerca e sviluppo a Amgen. “Il laherparepvec di Talimogene e KEYTRUDA sono destinati per provocare le risposte immunitarie antitumorali attraverso i meccanismi differenti e potenzialmente complementari di atto. Speriamo che queste prove ci forniscano le comprensioni sulla combinazione di queste terapie per i pazienti con questo modulo di cancro per cui le opzioni del trattamento corrente sono limitate. Discuteremo la progettazione della prova del melanoma di fase 3 con i regolatori globali ed aspetteremo con impazienza di collaborare con Merck su questo studio.„

“Ampliare la nostra collaborazione con Amgen è un testamento alla nostra credenza nel potenziale affinchè le terapie dell'immuno-oncologia cambi il modo che ci avviciniamo al trattamento di molti cancri, compreso il cancro di collo e capo avanzato in cui le opzioni sono limitate,„ ha detto il Dott. Eric Rubin, vice presidente e la testa terapeutica, lo sviluppo della fase iniziale dell'oncologia, laboratori di ricerca di Merck. “Aspettiamo con impazienza di studiare la combinazione di laherparepvec del talimogene e di KEYTRUDA nel cancro di collo e capo e ad avanzare la nostra collaborazione nel melanoma metastatico in un test clinico di fase 3.„

Source:

Amgen