Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

AWMSG raccomanda Daklinza (daclatasvir) per il trattamento dei pazienti adulti con infezione da HCV cronica

Tutto il gruppo di strategia delle medicine di Galles (AWMSG) ha raccomandato Daklinza® (daclatasvir) per il trattamento dei pazienti adulti con l'infezione cronica (HCV) del virus dell'epatite C. La raccomandazione è specificamente per i pazienti con l'affezione epatica avanzata, per cui le opzioni del trattamento possono essere limitate. Daclatasvir è usato congiuntamente ad altri agenti per curare i pazienti adulti con i genotipi cronici 1, 3 e 4 di HCV (che includono la maggior parte dei casi veduti in Galles). Questa decisione potrebbe permettere ad alcuni della maggior parte dei pazienti a rischio del `' in Galles con HCV cronico di accedere ad un nuovo, trattamento classe prima che è stato indicato, una volta usato con altri agenti, per annullare l'infezione virale nella maggior parte di questi pazienti dopo 12 o 24 settimane della terapia.

Commentando la raccomandazione di AWMSG, il Dott. Brendan Healy, il consulente in microbiologia e le malattie infettive all'ospedale universitario di Galles, hanno detto:

L'odierna decisione traccia una pietra miliare importante per i pazienti in Galles con epatite virale C cronica. La gente che vive con questo virus potrebbe continuare a sviluppare il cancro di danno di fegato e di fegato. La rimozione del virus in questi pazienti è non solo buona per la loro salubrità ma anche per il più ampia comunità poichè diminuisce il rischio di trasmissione in avanti. Daclatasvir è un'aggiunta importante al nostro armamentario contro questa malattia e ci aiuterà a curare i pazienti.

L'epatite virale C è una malattia virale sangue-sopportata evitabile e trattabile che, se lasciato non trattato, può piombo alla cirrosi o al cancro potenzialmente interna del fegato. I preventivi recenti indicano che approssimativamente 12,000 persone hanno HCV cronico in Galles.

“Siamo ad un punto di svolta reale nella lotta contro il virus,„ ha detto Charles Gore, amministratore delegato della fiducia di epatite virale C. “Non dobbiamo dimenticare che l'epatite virale C può causare il danno di fegato senza la vittima anche sapendo che stanno portando il virus. Avendo accesso le nuove opzioni tollerabili che possono contribuire a curare questi pazienti sono realmente importanti e noi accolga favorevolmente questa raccomandazione progressiva dal AWMSG.„

L'epatite virale C cronica è solitamente asintomatica durante i primi anni, che contribuisce al fatto che altrettanto mentre 50% della gente che vive con la malattia può essere undiagnosed. Ancora, 60% del tutto quelli infettati continuerà a sviluppare un certo livello di danneggiamento del loro fegato. Specificamente in pazienti cirrhotic con HCV, è preveduto che fino a 8% svilupperà il cancro di fegato, 1-2% svilupperà l'errore di fegato ed il trapianto del fegato sarà richiesto in un 5-10% più ancora. Di meno che un sixth della popolazione infettata HCV in Galles corrente sta riflettendo o trattando dai servizi specializzati.

Commentando la raccomandazione del AWMSG, Johanna Mercier, direttore generale, Bristol-Myers Squibb, il Regno Unito e l'Irlanda hanno detto:

I pazienti di epatite virale C con l'affezione epatica avanzata hanno limitato le opzioni del trattamento e quindi siamo deliziati che il AWMSG ha preso la decisione per raccomandare ai i regimi basati daclatasvir.