Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

PALOMA3 supporta l'uso del palbociclib nel cancro al seno avanzato

Da Shreeya Nanda, Reporter Senior dei medwireNews

I pazienti di cancro al seno Avanzati che hanno venuto a mancare il trattamento endocrino priore possono ricevere un vantaggio senza progressione (PFS) di sopravvivenza se il palbociclib si aggiunge a fulvestrant, una prova di fase III indica.

Il vantaggio conciliato dall'inibitore della piccolo-molecola di CDK4 e di CDK6 era indipendentemente dallo stato della menopausa delle donne, i rapporti del gruppo In New England Journal di Medicina.

La ricerca è stata presentata simultaneamente alla riunione annuale della Società Americana dell'Oncologia Clinica, tenuta in Chicago, l'Illinois, U.S.A.

Le donne comprese di prova della prova alla cieca PALOMA3 con il positivo avanzato del cancro al seno per i recettori ormonali del progesterone e/o dell'estrogeno ma la quantità negativa per il recettore del fattore di crescita dell'epidermide 2 chi aveva progredito o ricaduto durante la terapia endocrina.

Dopo Che seguito mediano di 5,6 mesi, del rischio di progressione o della morte era un 58% significativo più in basso nelle 347 donne definite a caso per ricevere il palbociclib più fulvestrant che nei 174 partecipanti dati il placebo e fulvestrant, con un PFS mediano di 9,2 contro 3,8 mesi.

Ed i risultati hanno continuato a favorire il palbociclib quando le donne sono state stratificate secondo il loro stato della menopausa - con i rapporti comparabili di rischio di 0,44 e di 0,41 in donne pre- e perimenopausal contro le donne postmenopausali.

Inoltre, la qualità di vita globale, come valutata dall'Organizzazione Europea per la Ricerca ed il Trattamento del Modulo di Memoria di Qualità di Vita del Cancro (EORTC), “è stata mantenuta generalmente„ in pazienti palbociclib-trattati, ma “ha deteriorato significativamente„ in quelli il placebo dato (cambiamento medio dal riferimento - 0,9 contro - di 4,0 punti), dicono i ricercatori.

La Neutropenia e la leucopenia erano gli eventi avversi dei gradi più frequenti 3 o 4 nel gruppo del palbociclib, accadendo in 62,0% e in 25,2% dei pazienti, rispettivamente - questo rispetto ad un'incidenza di 0,6% per qualsiasi tossicità nel gruppo del placebo.

Il gruppo piombo dalle note di Nicholas Turner (Ospedale di Marsden ed Istituto Reali di Ricerca Sul Cancro, Londra, REGNO UNITO), tuttavia, che l'avvenimento della neutropenia febbrile era basso sia in armi del trattamento, ha osservato in 0,6% dei pazienti dati il palbociclib che in 0,6% di quelli placebo dato.

i medwireNews è un servizio di notizie medico indipendente fornito dalla Sanità di Springer Limitata. Sanità Srl di Springer del ©; 2015

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.