Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

BerGenBio comincia la prova del 1b di Fase BGB324 congiuntamente a erlotinib nei pazienti di NSCLC

BerGenBio COME (“BerGenBio„ o “la Società„), una società biofarmaceutica dell'oncologia, oggi annuncia che il sui multicentrati aprono la prova del 1b di Fase del contrassegno (BGBC004) di BGB324, un inibitore selettivo di Axl, in pazienti con la Fase IIIb e non piccolo cancro polmonare delle cellule di Stadio IV (NSCLC) in pazienti erlotinib sensibili e refrattari che hanno una mutazione d'attivazione di EGFR, ora è in corso al Centro del Cancro di Anderson di MD dell'Università del Texas, Houston, i Partner dell'Oncologia, Houston ed al Centro Medico Sudoccidentale di UT, Dallas, il Texas, U.S.A.

Questa prova multicentrata, che iscriverà 66 pazienti, è progettata: determini la dose massima di BGB324 che può essere amministrato sicuro congiuntamente a erlotinib; identifichi la dose raccomandata di Fase 2 di BGB324; e valuti la sicurezza, le farmacocinesi e l'attività clinica di BGB324 congiuntamente a erlotinib.

Il Professor John V. Heymach, MD, PhD, il Professor e Presidenza, l'Oncologia Medica Toracica/Testa & del Collo al Centro del Cancro di Anderson di MD dell'Università del Texas ha detto:

“La resistenza Acquistata a erlotinib accorcia l'utilità clinica di questa droga nel trattamento di NSCLC. Il meccanismo novello di BGB324 tiene il potenziale tremendo per il miglioramento dei risultati del trattamento in questa impostazione e sono eccitato per potere offrire ai miei pazienti la droga in questo test clinico e guardare in avanti a riferire i risultati a tempo debito.„

Richard Godfrey, Direttore Generale di BerGenBio, ha commentato:

“L'inizio della prova di NSCLC dimostra il nostro progresso clinico continuo con BGB324, il nostro inibitore selettivo classe prima di Axl. Ciò è la nostra seconda prova del 1b di Fase che segue l'inizio della prova acuta di leucemia mieloide nel novembre 2014 ed aspettiamo con impazienza di nel 2015 riferire i risultati da questi studi più successivamente.„

SORGENTE BerGenBio