Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuclea e Aelan partner per svilupparsi, commercializzano le prove novelle di biomarcatore facendo uso delle cellule staminali come modelli

Nuclea Biotechnologies Inc. ha annunciato oggi che partnering con la cella Technologies Inc. (San Francisco, California) di Aelan per lo sviluppo, convalida e commercializzazione delle prove di biomarcatore e dei sistemi diagnostici novelli del tambuccio facendo uso delle cellule staminali umane come modelli. La loro collaborazione ha il potenziale di urtare il video di malattia e lo sviluppo della droga per cancro, disordini metabolici, il neurodegeneration, l'invecchiamento e le patologie in relazione con l'invecchiamento.

Nuclea e Aelan applicheranno la loro competenza nei campi del proteomics e della genomica, rispettivamente, per questa collaborazione. Nuclea fornirà l'analisi della proteina delle cellule staminali umane per identificare e convalidare i biomarcatori mentre Aelan fornirà l'analisi del MRNA e del DNA.

“Nuclea è commesso a sviluppare i sistemi diagnostici novelli del tambuccio all'aiuto che i professionisti medici poichè identificano le migliori opzioni del trattamento per i loro pazienti in un mondo di terapeutica in continua espansione di malattia,„ hanno detto il Dott. Maria Lopez, al COO ed al VP della scoperta di Proteomic alle biotecnologie di Nuclea.

I sistemi diagnostici del tambuccio sono unità che forniscono informazioni essenziali per l'uso sicuro ed efficace di una corrispondenza terapeutica. Nell'era della medicina di precisione, lo sviluppo dei sistemi diagnostici del tambuccio è chiave a successo nei test clinici.

Una pubblicazione recente dagli scienziati di Aelan in Oncotarget ha dimostrato che le droghe quali le droghe di cancro mieloidi interleuchina 2 o i derivati di interleuchina 2 congiuntamente alle terapie cellulari amplificano le probabilità di sopravvivenza di alcuni pazienti ma non di altri. Questa scoperta può contribuire ad identificare i pazienti che reagiscono bene alle droghe.

“L'evoluzione rapida delle tecnologie genomiche e proteomic di alto-capacità di lavorazione e di alta precisione ha creato molte opportunità per di traduzione ed applicazioni cliniche,„ ha detto il Dott. Port Victoria Lunyak, CEO delle tecnologie delle cellule di Aelan. “Incorporare i biomarcatori prognostici e premonitori nelle strategie di test clinico, oltre a processo decisionale terapeutico, è essenziale a districare le complessità del trattamento patogeno, delle farmacodinamica della droga e dell'eterogeneità epidemiologica. Il nostro scopo è di sviluppare le prove basate sui comitati di biomarcatore identificati nell'ordinamento di prossima generazione ed ammassare alle il proteomics basato a spettrometria studia,„ il Dott. continuato Lunyak.

Ulteriormente, gli scienziati di Aelan studieranno le vie biologiche connesse con invecchiamento e prolungamento della vita, facendo uso delle tecnologie “di omics„ della generazione seguente per rivelare precisamente che i trattamenti biologici relativi all'età sono attivati in varie popolazioni pazienti durante gli interventi compreso i supplementi, le droghe e l'esercizio. Questo approccio permetterà all'identificazione dei biomarcatori relativi all'età attraverso le malattie multiple quali il cancro e il neurodegeneration della fase iniziale. L'applicazione di questi biomarcatori nei test diagnostici del tambuccio può essere utile nel video di malattia e nella gestione terapeutica, quindi miglioranti i risultati pazienti.

“Siamo molto entusiasti della nostra associazione con le tecnologie delle cellule di Aelan poiché questa relazione fornisce l'accesso ai biomarcatori ed alle piattaforme novelli dell'analisi di dati come pure la competenza di Aelan nella biologia della cellula staminale e in epigenetics. Nuclea ha fabbricazione complementare e capacità di commercializzazione che facilitano lo sviluppo dei sistemi diagnostici con utilità clinica robusta,„ ha detto Patrick Muraca, presidente e direttore generale delle biotecnologie di Nuclea.

I dettagli finanziari dell'associazione non sono stati rivelati, comunque il servizio globale di sistemi diagnostici del tambuccio ha oltrepassato la soglia $1 miliardo nel 2013 e le vendite si pensano che accelerassero significativamente nel corso dei 5 anni futuri.

Source:

Aelan Cell Technologies