Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Innovazione nell'anestesia: un'intervista con Matti Lehtonen, sanità di GE

insights from industryMatti LehtonenGeneral Manager, Anesthesia & Respiratory Care,
GE Healthcare

Perché è l'innovazione nell'anestesia così importante?

La gamma di pazienti veduti oggi, dagli infanti prematuri morboso all'obeso agli anziani viventi più lunghi, è più ampia di mai prima e sempre più più provocatorio con i pazienti che presentano spesso con le co-morbosità multiple. Ciò mette uno sforzo enorme sui fornitori di cure mediche che stanno affrontando le sfide aumentanti quali le scarsità di pressione e di personale di costo.

L'innovazione può contribuire a migliorare i risultati clinici per questi pazienti vari, supportanti il badante ed il paziente con la terapia adattata migliore ed individualizzata ed aiutanti contro le pressioni finanziarie dei fornitori di cure mediche.

Che nuove innovazioni la sanità di GE corrente sta funzionando sopra per personalizzare la cura dei pazienti nell'anestesia?

Il GE ha sviluppato un insieme eccezionale delle tecnologie per chirurgia che misura il video paziente fisiologico, la consegna automatizzata dell'ossigeno e della droga, video lo stato del cervello e video di rilassamento. Questi elementi si combinano in un Carestation unificato per migliorare la cura paziente e la qualità della consegna della droga e per migliorare il flusso di lavoro, possibilmente diminuente la curva di apprendimento.

Un esempio recente dell'innovazione del GE è individualizzato ha automatizzato il delivery* dell'agente anestetico e dell'ossigeno. Gli studi clinici1 mostrano che la consegna automatizzata è più efficiente del controllo manuale nel mantenimento del livello dell'ossigeno dell'obiettivo e può diminuire il consumo di agenti anestetici2 fra 40-50%, che aiuta l'ospedale più in basso i sui costi e guide per proteggere l'ambiente.

Un altro esempio è uno strumento che ci siamo sviluppati per aiutare il badante a dare il livello appropriato di ossigeno e di agente anestetico al paziente ed a proteggere dalla consegna eccessiva dispendiosa di flusso fresco del gas e degli agenti anestetici.3

l'opzione della consegna dell'ossigeno automatizzato dei *GE e dell'agente anestetico non è disponibile in tutti i servizi.  Non annullato o approvato dagli Stati Uniti FDA.  Non per la vendita negli Stati Uniti.

Come può il rischio di effetti secondari essere diminuito il più possibile?

L'anestesia generale ha effetti secondari mentre interrompe l'equilibrio fisiologico normale del paziente. Questi effetti secondari possono essere relativamente delicati, quale la nausea postoperatoria alle emissioni relative respiratorie più complesse.

Adattando la terapia del paziente, con i parametri di video e la consegna che automatizzata dell'ossigeno e della droga contribuiamo ad assicurare il paziente riceve dal clinico il livello appropriato di ipnosi/inconsapevolezza e gli agenti bloccanti neuromuscolari per evitare gli effetti secondari si sono associati con dosaggio di sotto e sopra dosaggio.

Perché è importante riflettere i livelli dell'ossigeno del paziente? Come può questo essere raggiunto?

Gli studi relativamente recenti4 indicano che troppo ossigeno ha effetti nocivi sui pazienti che subiscono l'anestesia generale. Questi comprendono il crollo del polmone, le complicazioni del polmone dopo chirurgia che piombo ai tempi di recupero maggiori, le durate del soggiorno più lunghe e gli più alti costi per il fornitore di cure mediche.

C'è egualmente rischia associato con i livelli troppo bassi di ossigeno. Il datore di cura deve essere costantemente vigilante assicurarsi che il livello corretto di ossigeno sia raggiunto e mantenuto ed evitare le concentrazioni hypoxic.

La misura dell'ossigeno del GE è raggiunta con la tecnologia semi conduttrice miniaturizzata speciale, su un respiro continuo dalla base del respiro. Un campione dei gas che respiratori il paziente sta respirando è passato con una schiera del sensore e del campo magnetico per misurare il tenore in ossigeno ispirato e scaduto. Altri gas respiratori, il protossido d'azoto, l'anidride carbonica e gli agenti anestetici volatili sono misurati allo stesso tempo, anche su un respiro dalla base del respiro.

Il video del gas della galleria di ventilazione è una delle nostre competenze di memoria, aprendo la strada al video dell'anidride carbonica e dell'agente anestetico negli anni 70 e negli anni 80.

Come sapere quando un paziente sta soffrendo e quando è necessario da regolare l'analgesico?

Lo stimolo doloroso causa le risposte comprensive del sistema nervoso autonomo. Durante l'intervento chirurgico, tali risposte sono soppresse normalmente dal farmaco analgesico.

Se l'amministrazione di analgesia è insufficiente riguardante il livello dello stimolo, il paziente può mostrare le risposte quali la frequenza cardiaca aumentata ed i vasi sanguigni ristretti periferici.

Con che metodi potete riflettere quanto della droga il paziente sta eliminando durante l'anestesia?

Potete vedere se il paziente ha il livello appropriato di sedazione per le procedure chirurgiche nell'ambito dell'anestesia generale inalata riflettendo il gas della galleria di ventilazione.

Dalle concentrazioni in dell'ispirate in e scadute in misurazione degli agenti anestetici inalati, potete dire quanti assorbimento ed eliminazione là è.

Dovete prendere il BMI di un paziente in considerazione?

Per l'anestesia generale, il peso corporeo preveduto o la massa magra preveduta dell'organismo è usata più comunemente che BMI di per sé.

Catturiamo i dati demografici pazienti in considerazione (genere, altezza) ad automaticamente adattiamo le impostazioni di ventilazione per il paziente.

Che cosa pensate le tenute future per innovazione nell'anestesia?

Due aree principali saranno determinate da innovazione. Il primo è automazione: la sanità è una del meno camice automatizzato dei settori. I GE hanno fatto la corrente principale di automazione tramite controllo dell'obiettivo degli agenti volatili e dell'ossigeno paziente sui nuovi sistemi dell'anestesia.

L'automazione con ulteriore “chiudendo il ciclo„ su feedback di parametro quali i livelli e la risposta della sedazione allo stimolo chirurgico, è l'innovazione seguente da venire, con l'enfasi sul flusso di lavoro migliorato per il badante, i clinici d'aiuto migliorano la sicurezza paziente ed i risultati pazienti.

La seconda area è analisi dei dati: riferito a spesso come “Internet delle cose„ o “Internet industriale„ dove una grande quantità di dati è disponibile dai videi pazienti, i sistemi dell'anestesia, sistemi di respirazione, corrente poco usato.

In futuro questi dati saranno usati per fornire ulteriore innovazione quale l'ausilio decisionale in tempo reale affinchè le decisioni più informate migliorino i risultati pazienti. Il GE sta investendo molto nel determinare questa trasformazione attraverso tutte le aree della sanità.

Che cosa sono le pianificazioni della sanità di GE per il futuro per quanto riguarda l'anestesia?

Vogliamo indirizzare le sfide correnti del posto di lavoro delle unità disparate, ammasso del cavo e sotto il flusso di lavoro standard.

Il GE continuerà a mettere il paziente al centro della tecnologia e dei badante supportanti tramite gli strumenti intelligenti e l'automazione per rilasciare più tempo di occuparsi del paziente e meno tempo messo a fuoco sulla strumentazione.

Dove possono i lettori trovare più informazioni?

Riferimenti

  1. Lucangelo et al. Estremità-di marea contro ad anestesia controllata a manuale J Clin Monit Comput DOI 10.1007/s10877-013-9516-8 di flusso debole.
  2. Singaravelu S, controllo di Barclay P. Automated di concentrazione estremità-di marea nell'anestetico di inalazione facendo uso del GE Aisys Carestation. Britannico J Anaesth. Aprile 2013; 110(4): 561-566
  3. Tay S, Weinberg L, Peyton P, storia D, Briedis J. Financial e costi ambientali del manuale contro controllo automatizzato delle concentrazioni in gas estremità-di marea. Cura di Anaesth Intens. Gennaio 2013; 41(1): 95-101.
  4. Meccanismi di atelectasia nel periodo perioperative - migliore ricerca Clin Anaesthesiol di Pract. 2010 giugno; 24(2): 157-69.

Circa Matti Lehtonen

Direttore generale - anestesia & cura respiratoria, sanità di GE

Matti ha unito la sanità di GE nell'ottobre 2007 come direttore generale (GM) del iPerformance delle soluzioni (LSS) del sostegno vitale, il segmento del valore dell'anestesia. Dopo avere diretto un'acquisizione recente in Cina, Matti piombo il gruppo di iPerformance. Dal luglio 2011 ha eseguito l'azienda globale dell'anestesia e nell'aprile 2013 ha ampliato le sue responsabilità di comprendere l'azienda del ventilatore di terapia intensiva che forma l'anestesia e la cura respiratoria, parte delle soluzioni di cura di vita.

Matti ha fornito l'anestesia nel 1994 dopo il lavoro nel campo fotovoltaico. Ha unito Instrumentarium come un gestore tecnico di area e più successivamente è diventato il gestore di area per l'Asia, basato su Hong Kong. Nel 1998, si è mosso verso polare, la frequenza cardiaca finlandese che riflette la società, come GM per la fabbricazione e le vendite dell'Asia e del Pacifico. Nel 2001 ha unito Elcoteq, ad una società di servizi elettronica basata a finlandia (EMS) di fabbricazione, come GM del loro impianto di Pechino. Ha diventato le operazioni Direttore, Asia Pacific e finalmente Direttore globale di qualità. Matti brevemente si è avventurato nel consulto come amministratore delegato, Cina di IWNC (non protesterò), ad una ditta basata a Asia dello sviluppo della gente.

Matti Finlandese-nato tiene una laurea del MSc in informatica e la gestione di fabbricazione dall'università tecnologica di Helsinki ed anche majored nella grammatica cinese moderna dall'università di Pechino.

April Cashin-Garbutt

Written by

April Cashin-Garbutt

April graduated with a first-class honours degree in Natural Sciences from Pembroke College, University of Cambridge. During her time as Editor-in-Chief, News-Medical (2012-2017), she kickstarted the content production process and helped to grow the website readership to over 60 million visitors per year. Through interviewing global thought leaders in medicine and life sciences, including Nobel laureates, April developed a passion for neuroscience and now works at the Sainsbury Wellcome Centre for Neural Circuits and Behaviour, located within UCL.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cashin-Garbutt, April. (2018, August 23). Innovazione nell'anestesia: un'intervista con Matti Lehtonen, sanità di GE. News-Medical. Retrieved on June 23, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20150714/Innovation-in-anaesthesia-an-interview-with-Matti-Lehtonen-GE-Healthcare.aspx.

  • MLA

    Cashin-Garbutt, April. "Innovazione nell'anestesia: un'intervista con Matti Lehtonen, sanità di GE". News-Medical. 23 June 2021. <https://www.news-medical.net/news/20150714/Innovation-in-anaesthesia-an-interview-with-Matti-Lehtonen-GE-Healthcare.aspx>.

  • Chicago

    Cashin-Garbutt, April. "Innovazione nell'anestesia: un'intervista con Matti Lehtonen, sanità di GE". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20150714/Innovation-in-anaesthesia-an-interview-with-Matti-Lehtonen-GE-Healthcare.aspx. (accessed June 23, 2021).

  • Harvard

    Cashin-Garbutt, April. 2018. Innovazione nell'anestesia: un'intervista con Matti Lehtonen, sanità di GE. News-Medical, viewed 23 June 2021, https://www.news-medical.net/news/20150714/Innovation-in-anaesthesia-an-interview-with-Matti-Lehtonen-GE-Healthcare.aspx.