Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo studio identifica i farmaci antideprimenti potenziali con pochi effetti secondari

Un nuovo studio dai ricercatori alla scuola di medicina dell'università del Maryland ha identificato i composti di promessa che potrebbero trattare con successo la depressione in meno di 24 ore mentre minimizzavano gli effetti secondari. Sebbene ancora non siano stati provati nella gente, i composti potrebbero offrire i vantaggi significativi sopra i farmaci antideprimenti correnti.

La ricerca, piombo da Scott Thompson, PhD, professore e presidenza del dipartimento della fisiologia alla scuola di medicina dell'università del Maryland (SOM di UM), è stata pubblicata questo mese in neuropsicofarmacologia del giornale.

“I nostri risultati aprono un'intera nuova classe di farmaci antideprimenti potenziali,„ ha detto il Dott. Thompson. “Abbiamo prova che questi composti possono alleviare i sintomi devastanti della depressione in meno di un giorno e possiamo agire in tal modo in un modo che limita alcuni degli svantaggi chiave degli approcci correnti.„

Corrente, la maggior parte della gente con la depressione cattura i farmaci che aumentano i livelli della serotonina del neurochemical nel cervello. Il più comuni di queste droghe, quali Prozac e Lexapro, sono inibitori selettivi di ricaptazione della serotonina, o SSRIs. Purtroppo, SSRIs è efficace soltanto in un terzo dei pazienti con la depressione. Inoltre, anche quando queste droghe funzionano, catturano tipicamente fra tre ed otto settimane per alleviare i sintomi. Di conseguenza, i pazienti soffrono spesso per i mesi prima dell'individuazione della medicina che li fa ritenere meglio. Ciò è non solo emozionalmente lancinante; nel caso dei pazienti che sono suicidi, può essere micidiale. I migliori trattamenti per la depressione sono chiaramente necessari.

Il Dott. Thompson ed il suo gruppo messi a fuoco su un altro neurotrasmettitore oltre a serotonina, un composto inibitorio ha chiamato GABA. L'attività di cervello è determinata tramite un bilanciamento della comunicazione ad eccitante ed inibitoria avversaria fra le cellule cerebrali. Il Dott. Thompson ed il suo gruppo sostiene che nella depressione, i messaggi eccitanti in alcune regioni del cervello non sono abbastanza forti. Poiché non c'è modo sicuro direttamente rinforzare la comunicazione eccitante, hanno esaminato la classe A di composti che diminuiscono i messaggi inibitori inviati via GABA. Hanno predetto che questi composti avrebbero riparato la resistenza eccitante. Questi composti, chiamati GABA-NAMs, minimizzano gli effetti secondari indesiderati perché sono precisi: funzionano soltanto nelle parti del cervello che sono essenziali per l'umore.

I ricercatori hanno provato i composti in ratti che sono stati sottoposti allo sforzo delicato cronico che ha indotto gli animali ad agire nei modi che somigliano alla depressione umana. Dare ha sollecitato i ratti segni sperimentali con successo invertiti di GABA-NAMs di un sintomo chiave della depressione, dell'anedonia, o dell'incapacità ritenere il piacere. Notevolmente, gli effetti benefici dei composti sono comparso in 24 ore - molto più velocemente delle settimane multiple state necessarie affinchè SSRIs producano gli stessi effetti.

“Questi composti hanno prodotto gli effetti più drammatici negli studi sugli animali cui potremmo sperare per,„ il Dott. Thompson hanno detto. “Ora sarà immensamente emozionante scoprire se producono i simili effetti in pazienti depressi. Se questi composti possono fornire rapidamente il sollievo dei sintomi della depressione umana, come pensiero suicida, potrebbe rivoluzionare il modo che i pazienti sono curati.„

Nelle prove sui cervelli dei ratti, i ricercatori hanno trovato che i composti hanno aumentato rapido la resistenza della comunicazione eccitante nelle regioni che sono state indebolite dallo sforzo e probabilmente sono indebolite nella depressione umana. Nessun effetto del composto è stato individuato in animali unstressed, sollevanti spera che non producessero gli effetti secondari in pazienti umani.

“Questo lavoro sottolinea l'importanza di ricerca di base al nostro futuro clinico,„ ha detto decano E. Albert Reece, il MD, il PhD, MBA, che è egualmente il vice presidente per gli affari medici, università del Maryland ed il John Z. e professore di Akiko K. Bowers Distinguished e decano della scuola di medicina. “Il lavoro del Dott. Thompson stende il fondamento cruciale per trasformare il trattamento della depressione e per ridurre gli incidenti mortali tragici al suicidio.„

Source:

University of Maryland School of Medicine