La nuova analisi esplora l'importanza di imaging biomedico nello sviluppo della droga, capente la fisiologia patologica

I modelli animali sono un efficiente ed il modo redditizio capire i meccanismi di fondo di parecchie circostanze umane, dice Frost & Sullivan

L'uso di piccoli modelli animali nella ricerca di base e preclinica ora è una parte integrante di mettere a punto e di sperimentare le nuove droghe farmaceutiche prima della commercializzazione. La piccola rappresentazione animale è una piattaforma efficiente e redditizia della ricerca per la convalida e la commercializzazione tempestive degli agenti novelli della droga. Inoltre, è una tecnologia altamente essenziale per capire i meccanismi di fondo dei termini quali cancro, il diabete e le malattie cardiovascolari, immunologiche e neurodegenerative.

La nuova analisi da Frost & Sullivan, le innovazioni nella piccola rappresentazione animale, esplora l'importanza di imaging biomedico come strumento nelle applicazioni della ricerca messe a fuoco verso la scoperta della droga/sviluppo e la comprensione della fisiologia patologica di base, in cui i cambiamenti al livello cellulare o molecolare nei modelli animali sono riflessi molto attentamente col passare del tempo.

Le versioni miniaturizzate delle modalità diagnostiche cliniche quali micro tomografia dell'unico fotone emissione, micro tomografia a emissione di positroni, tomografia micro-computata, micro tomografia a risonanza magnetica, la rappresentazione ottica ed il micro ultrasuono notevolmente hanno migliorato capacità dei ricercatori' di studiare longitudinalmente i vari modelli sperimentali della malattia umana attraverso i modelli animali. Queste modalità essenzialmente aumentano l'efficacia e fanno diminuire il numero degli animali utilizzati negli studi clinici della ricerca.

“Per i ricercatori, il vantaggio unico di rappresentazione animale in vivo piccola è la sua capacità non invadente di schermare, analizzare e riflettere i modelli animali prima, durante e dopo intervento o l'amministrazione sperimentale della droga e quindi di produrre le misure quantitative dei risultati di studio,„ analista industriale tecnico celebre Darshana De di comprensioni. “D'importanza, la piccola rappresentazione animale permette che più dati siano raccolti da un singolo studio di diagnostica per immagini.„

Molte modalità sono disponibili per la piccola rappresentazione animale per le applicazioni cliniche differenti. Poiché la rappresentazione animale permette agli output di immagine dalle modalità differenti combinarsi in un singolo studio o persino in una singola modalità, può essere fatta leva per ottenere i parametri multipli ed i punti finali fisiologici o funzionali, oltre a punti finali anatomici o altri tradizionali.

Mentre le applicazioni espandentesi della rappresentazione funzionale ed il numero aumentante dei centri di ricerca e delle ditte farmaceutiche addetti al processo di sviluppo della droga stanno determinando la piccola rappresentazione animale, l'approvvigionamento ed i costi operativi della strumentazione possono essere una sfida. La situazione di costo sta pregiudicando avversamente l'assorbimento del prodotto fra l'accademia, che comprende quasi 80 per cento gli utilizzatori finali nel piccolo servizio animale della rappresentazione.

“La maggior parte dei utilizzatori finali sono istituzioni dell'non industria che dipendono dal finanziamento federale e privato di sussidio per la ricerca per gli approvvigionamenti animali piccoli della strumentazione della rappresentazione,„ hanno spiegato il De “la tariffa bassa di approvazione per i fondi e le concessioni - che sono date solitamente ai ricercatori stabiliti con un tasso alto di risultato dovuto la durata del loro lavoro - così rappresenta un ostacolo importante commercializzare la crescita.„

Per ora, l'acquisizione di più piccoli produttori preclinici della rappresentazione con le operazioni possibili ed i prodotti brevetto-protetti dai più grandi produttori di macchinari originali saranno mezzi di un tasto per guadagnare la quota di mercato.