Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo studio trova che gli inseguimenti intellettuali possono bufferizzare il sistema della ricompensa del cervello contro la farmacodipendenza

Sfidare l'idea che la dipendenza hardwired nel cervello, un nuovo studio di Uc Berkeley dei mouse suggerisce che anche un periodo ridotto passato in un ambiente di apprendimento di stimolazione possa riavvolgere il sistema della ricompensa del cervello e bufferizzarlo contro la farmacodipendenza.

Gli scienziati hanno tenuto la carreggiata i bisogni della cocaina in più di 70 di topo maschio adulto ed hanno trovato che quei roditori di cui il trapano quotidiano ha compreso la prospezione, imparante e trovante i pezzetti saporiti nascosti erano meno probabili che le loro controparti arricchimento-sfavorite cercare il conforto in una camera in cui erano stati dati la cocaina.

“Abbiamo prova comportamentistica coercitiva che la prospezione auto-diretta ed imparare hanno alterato i loro sistemi della ricompensa in modo che quando la cocaina era con esperienza abbia fatto di meno di un impatto sul loro cervello,„ hanno detto Linda Wilbrecht, assistente universitario della psicologia e della neuroscienza a Uc Berkeley ed all'autore senior del documento pubblicato appena nel giornale, la neurofarmacologia.

Al contrario, i mouse che non sono stati sfidati intellettuale e/o di cui attività e le diete erano limitate, erano desiderosi di ritornare ai quarti in cui erano stati iniettati con cocaina ininterrottamente per settimane.

“Sappiamo che i mouse che vivono nelle circostanze sfavorite mostrano i livelli elevati di comportamento alla ricerca di droga che quelli che vivono negli ambienti di stimolazione ed abbiamo cercato di sviluppare un breve intervento che avrebbe promosso l'elasticità negli animali sfavoriti,„ abbiamo detto l'autore principale Giosia Boivin, uno studente di studio di Ph.D. in neuroscienza a Uc San Francisco che ha condotto la ricerca a Uc Berkeley come componente del suo lavoro di tesi.

L'abuso di droga e la dipendenza si allineano fra il mondo problemi più costosi, più distruttivi ed apparentemente insormontabili. Gli studi precedenti hanno trovato che la povertà, il trauma, la malattia mentale ed altri fattori di sforzo ambientali e fisiologici possono alterare i circuiti della ricompensa del cervello e renderci più suscettibili di abuso di sostanza.

Le buone notizie circa questa ultimo studio sono che offrono gli interventi evolutivi contro i comportamenti alla ricerca di droga, anche se con prova basata su comportamento animale.

“I nostri dati sono emozionanti perché suggeriscono che le esperienze di apprendimento positive, attraverso formazione o gioco in un ambiente strutturato, potrebbero scolpire e sviluppare i circuiti del cervello per sviluppare l'elasticità in persone a rischio e che anche gli interventi conoscitivi del riassunto possono essere in qualche modo protettivi ed ultimi un tempo relativamente molto,„ Wilbrecht ha detto.

I ricercatori hanno confrontato il richiamo delle droghe, specificamente cocaina, in tre insiemi dei mouse: La prova o i mouse “preparati„ è stato messo con un programma di formazione conoscitivo di nove giorni basato su prospezione, sugli incentivi e sulle ricompense mentre loro “aggiogare--non ha preparato„ le ricompense ricevute controparti ma sfide. “Standard-ha alloggiato„ i mouse restati nelle loro gabbie domestiche con le diete limitate e le attività.

Per alcune ore ogni giorno, i mouse preparati ed i mouse aggiogare--preparati sono stati collocati sciolti nelle camere adiacenti. I mouse preparati erano liberi di esplorare ed impegnarsi nelle attività di arricchimento, che hanno incluso la noce Cheerios del miele di ritrovamento in un vaso dei trucioli di legno profumati. L'esercizio li ha tenuti sulle loro dita del piede perché le norme affinchè come trovassero gli ossequi sarebbero cambiato in maniera regolare.

Nel frattempo, le loro controparti aggiogare--preparate hanno ricevuto una noce del miele ciao ogni volta il loro partner formato ha colpito la posta, ma non hanno dovuto lavorare per. Per quanto riguarda i mouse standard-alloggiati, sono rimanere nelle loro gabbie senza opportunità di arricchimento o noce Cheerios del miele. Dopo la fase conoscitiva di addestramento dell'esperimento, tutti e tre gli insiemi dei mouse sono rimanere nelle loro gabbie per un mese.

Dopo, i mouse sono stati collocati sciolti, uno per uno, per esplorare due camere contigue in un contenitore di plexiglass, che ha differito l'uno dall'altro in odore, nella tessitura e nel reticolo. I ricercatori hanno registrato quali camera ogni mouse ha preferito e poi hanno collocato circa il cambiamento della loro preferenza dando loro la cocaina nella camera che non avevano favorito ripetutamente.

Per la prova di ricerca della droga, le iniezioni false ricevute mouse e sono state liberate per esplorare entrambe le camere per 20 minuti, facendo uso della entrata aperta per defilarsi avanti e indietro. Inizialmente, tutti i mouse in modo schiacciante hanno ritornato alla camera in cui presumibilmente avevano goduto della cocaina. Ma nelle prove di ricerca della droga settimanale successiva, i mouse che avevano ricevuto addestramento conoscitivo hanno mostrato meno preferenza per la camera in cui erano stati alti su cocaina. E quel reticolo è continuato.

“In generale, i dati suggeriscono che la privazione possa confer la vulnerabilità drogare il comportamento di ricerca e che gli interventi del riassunto possano promuovere l'elasticità a lungo termine,„ Wilbrecht hanno detto.

Source:

University of California - Berkeley