L'Associazione di Alzheimer riconosce Li Gan con il Premio di Inge Grundke-Iqbal per la Ricerca di Alzheimer

L'Associazione del Alzheimer sta riconoscendo Li Gan, Ph.D., per la pubblicazione della ricerca influente sulla biologia del Morbo di Alzheimer con il Premio di Inge Grundke-Iqbal per la Ricerca di Alzheimer. Il Premio è stato presentato oggi durante la seduta plenaria all'Associazione Conference® 2015 Internazionale (AAIC® 2015) del Alzheimer in Washington, DC

Il Dott. Gan riceve il premio per una segnalazione di carta su uno studio che ha trovato che il progranulin della proteina può proteggere dalla capitalizzazione di amiloide, uno dei cambiamenti del cervello dell'marchio di garanzia del Morbo di Alzheimer, nei modelli del mouse di Alzheimer. Il documento, “Progranulin protegge dal βdeposition dell'amiloide e la tossicità nei modelli del mouse del Morbo di Alzheimer,„ il dei quali Dott. Gan è l'autore principale, è stata pubblicata nella Medicina della Natura del giornale nell'ottobre 2014.

“La Pubblicazione di un articolo è un momento nel tempo, ma la relazione del Dott. Gan avrà un impatto durevole su Alzheimer e ricerca di demenza,„ ha detto Maria Carrillo, il Ph.D., ufficiale principale di scienza per l'Associazione del Alzheimer. “Ogni scienziato conosce le ore innumerevoli della progettazione, l'implementazione e l'analisi che entrano in ricerca di qualità e pubblicazione successiva delle pubblicazioni. Oggi riconosciamo il Dott. Gan per i suoi sforzi instancabili e contributo straordinario al campo.„

Il Dott. Gan è un ricercatore del socio all'Istituto di Gladstone della Malattia Neurologica a San Francisco e ad un professore associato della neurologia nei programmi all'Università di California, San Francisco del laureato di scienza biomedica e della neuroscienza. La Sua ricerca mette a fuoco sulle vie molecolari nel Morbo di Alzheimer, compreso infiammazione ed i meccanismi che regolamentano la distanza delle proteine tossiche che si accumulano nel cervello.

Sorgente: L'Associazione di Alzheimer