Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

lo sforzo UO guidato alle sulle connessioni di nervo basate a frattale ha accordato il brevetto degli Stati Uniti

Visione di Richard Taylor di per mezzo agli degli innesti basati a frattale artificiali per riparare vista al capanno mimetico -- parte di un concetto ampio che ha estratto un premio dell'innovazione questo anno dalla Casa Bianca -- ora è coperto nell'ambito di vasto brevetto degli Stati Uniti.

Il brevetto va molto al di là degli sforzi per usare la tecnologia di emergenza per riparare la vista. Copre tutti gli innesti elettronici frattale-progettati che collegano l'attività di segnalazione con i nervi per tutto lo scopo nella biologia animale ed umana.

I frattali sono oggetti con le curve irregolari o le forme. “Sono una particella elementare di marchio di fabbrica della natura,„ ha detto Taylor, un professore di fisica e Direttore dell'istituto di scienza dei materiali all'università di Oregon. “Nel per la matematica, quei beni sono auto-similarità. Gli alberi, le nuvole, i fiumi, le galassie, i polmoni ed i neuroni sono frattali. Che cosa speriamo di fare è di adattare la tecnologia alla geometria della natura.„

Sono nominati nel brevetto 9079017 degli Stati Uniti Taylor, il UO, il collaboratore Simon Brown della ricerca di Taylor e l'istituzione domestica di Brown, l'università di Canterbury in Nuova Zelanda.

“Siamo molto contentissimi,„ Taylor ha detto. “L'ufficio di brevetto e di marchio di fabbrica degli Stati Uniti ha riconosciuto la novità e l'utilità del nostro concetto generale, ma c'è molto da fare. Vogliamo ottenere tutta scienza fondamentale selezionata. Stiamo guardando almeno un altro paio d'anni di scienza di base prima di muoverci in avanti.„

Il brevetto solidifica la relazione fra le due università, ha detto Charles Williams, vice presidente del socio per innovazione al UO. “Questo ha luogo ancora negli inizi stessi. Questo progetto ha attirato l'attenzione, i premi e le concessioni nazionali.

“Speriamo di impegnare il giusto insieme dei partner sviluppare la tecnologia mentre che il concetto entra nei moduli potenzialmente vasti delle applicazioni mediche,„ Williams ha aggiunto col passare del tempo. “La scienza interdisciplinare del Dott. Taylor è un marchio di garanzia della creatività all'università di Oregon e ad un grande esempio delle collaborazioni internazionali della ricerca che la nostra facoltà impegna in ogni giorno.„

Taylor ha sollevato l'idea ad un di un approccio basato a frattale alle malattie dell'occhio dell'ossequio in un articolo 2011 in mondo di fisica, scrivente che potrebbe superare i problemi connessi con gli sforzi per inserire i fotodiodi dietro gli occhi. La tecnologia corrente del chip non permette le connessioni sufficienti con i neuroni.

“I collegamenti -- i neuroni -- nella retina è il frattale, ma i chip non sono frattale,„ Taylor ha detto. La sua visione, in base alla ricerca con Brown, è di coltivare i nanoflowers seminata dalle nanoparticelle dei metalli che l'auto monta in un trattamento naturale, producendo i frattali che imitano e comunicano con i neuroni.

È concepibile, Taylor ha detto, che il frattale collega -- come gli innesti sono chiamati nel brevetto -- hanno potuto essere a forma di così la rete con i neuroni a forma di come per rispondere alle esigenze strette, quale un ciclo di feedback della sensazione del tocco da un braccio o da un cosciotto prostetico al cervello.

Tali innesti sormonterebbero il rifiuto biologico degli innesti con le superfici regolari o quelli hanno modellato a caso che sono stati sviluppati in un approccio di prova-e-errore al collegamento ai neuroni.

Una volta perfezionato, disse, gli innesti genererebbe un campo elettrico che avrebbe imbrogliato un mare delle celle glial che isolano e proteggono i neuroni dagli invasori non Xeros. Il frattale collega permetterebbe i segnali elettrici funzionare “in una zona di sicurezza biologicamente„ che evita le emissioni della tossicità.

“Il brevetto riguarda tutta l'interfaccia generica per connettere qualunque elettronica a tutto il nervo,„ Taylor ha detto, aggiungendo che il frattale collega non è elettrodi. “La nostra interfaccia è multifunzionale. La cosa primaria è di entrare il campo elettrico nel sistema in modo che gli sbracci i neuroni ed induca il segnale.„

La proposta di Taylor di usando alla la tecnologia basata a frattale utile il premio superiore in un concorso tenuto dalla società InnoCentive dell'innovazione. Taylor è stato onorato ad aprile ad una riunione dell'ufficio della Casa Bianca di polizza di scienza e tecnologia.

La concorrenza è stata patrocinata tramite una collaborazione delle filantropia di scienza compreso la Research Corporation per l'avanzamento di scienza, le fondamenta di Betty e di Gordon Moore, il W.M. Keck Foundation, le fondamenta di Kavli, le fondamenta di Templeton ed il fondo di Burroughs Wellcome.

Source:

University of Oregon