Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Terapia di Vismodegib efficace contro il medulloblastoma

Una terapia mirata a già usata per trattare il cancro di interfaccia avanzato è egualmente efficace contro il sottotipo più comune del medulloblastoma di tumore cerebrale in adulti e dovrebbe essere considerata per il trattamento dei pazienti recentemente diagnosticati, secondo la ricerca piombo dall'Ospedale della Ricerca dei Bambini della St Jude.

La droga, chiamata vismodegib, è destinata per bloccare una proteina chiave nella via sonica di segnalazione dell'istrice (ZITTO). La via è normalmente attiva durante lo sviluppo fetale ed inadeguato è inserita in circa 30 per cento dei tumori di medulloblastoma, comprendenti circa 60 per cento dei tumori negli adulti e 25 per cento dei tumori nei bambini.

Medulloblastoma si sviluppa nel cervelletto alla base cranica e comprende quattro sottotipi differenti, ciascuno con differenti alterazioni genetiche. Il tumore è diagnosticato annualmente in altrettanto come 400 bambini ed adolescenti negli Stati Uniti, rendentegi il tumore cerebrale pediatrico maligno più comune. Medulloblastoma è meno comune in adulti, che rappresentano circa un terzo dei pazienti ogni anno recentemente identificati.

Come previsto, soltanto i pazienti con ZITTO il sottotipo hanno risposto a vismodegib; tuttavia, i ricercatori egualmente hanno riferito che la droga non era universalmente efficace contro tutti i tumori nel sottotipo. I risultati sono stati pubblicati questo mese online davanti alla stampa nel Giornale dell'Oncologia Clinica.

“Mentre era deludente che non tutti i pazienti di medulloblastoma con ZITTO il sottotipo si avvantaggieranno, per i pazienti giusti questi risultati tracciano l'inizio di nuova era della terapia mirata a per il trattamento di questo tumore,„ ha detto in primo luogo e l'autore corrispondente Giles Robinson, M.D., un membro di aiuto del Dipartimento della St Jude dell'Oncologia. “I risultati egualmente evidenziano l'importanza della ricerca in corso per identificare le alterazioni genetiche cui definisca chi i pazienti giusti sono e contribuire ad identificare quelli molto probabilmente per trarre giovamento da questa droga come pure quelli per cui la terapia differente è necessaria.„

Vismodegib ha ricevuto l'approvazione federale nel 2012 per il trattamento degli adulti con basalioma avanzato. La ricerca Preclinica dagli scienziati della St Jude ha contribuito ad impostare la fase per le prove della droga nei pazienti di medulloblastoma. Questo studio Pediatrico del Consorzio di Tumore Cerebrale ha compreso i test clinici di Fase II che hanno incluso 31 adulto e 12 bambini con il medulloblastoma avanzato. I Partecipanti tutti hanno avuti medulloblastoma che ha persistito o restituito il trattamento standard seguente con la chemioterapia della chirurgia, di radiazione e di combinazione.

I Tumori si sono restretti o sono scomparso completamente per otto o più settimane in quattro partecipanti di studio, compreso tre adulti, dopo il trattamento del vismodegib. In 13 pazienti, o 41 per cento dei partecipanti con ZITTO il medulloblastoma, la malattia stabilizzata ed i tumori ha smesso di crescere per finchè 17 mesi durante la terapia del vismodegib.

I risultati piombo alla droga che è inclusa nel test clinico della St Jude per i pazienti pediatrici recentemente diagnosticati di medulloblastoma hanno invecchiato 3 - 22 anni. I Pazienti con ZITTO il medulloblastoma ricevono il vismodegib come terapia di manutenzione.

Un'analisi molecolare dettagliata dei tumori pazienti in questo studio ha confermato i suggerimenti scientifici che la posizione delle alterazioni genetiche ZITTO nella via ha contribuito a predire la sensibilità del vismodegib, una proposta che non era stata valutata sistematicamente finora. La droga è costruita per inibire lisciato, che è una proteina chiave ZITTO nella via. a tumori Vismodegib Sensibili sono stati caratterizzati dalle alterazioni in geni come PTCH1, che precedono il gene che codifica lisciato ZITTO nella via.

I Ricercatori egualmente hanno identificato altre alterazioni genetiche, specialmente nel gene soppressore p53 del tumore, connesso con l'efficacia limitata della droga contro ZITTO il medulloblastoma.

“Questo significa che il delineamento genetico completo di tutto il medulloblastoma sonico dell'istrice è necessario identificare i pazienti che trarranno giovamento da vismodegib e coloro che è candidati per un'altra terapia,„ Robinson ha detto.

Tale delineamento egualmente aiuterà i ricercatori a sviluppare le terapie di combinazione per sormontare o evitare resistenza del vismodegib, ha detto.

“La risposta del Tumore a vismodegib in questo studio era passeggero, probabilmente dovuto lo sviluppo di farmacoresistenza,„ Robinson ha detto. “L'individuazione che questi tumori egualmente contengono altre mutazioni orientabili su un bersaglio suggerisce parecchie terapie possibili di combinazione che possono aumentare la sensibilità a vismodegib e combattere la farmacoresistenza.„

La sopravvivenza Globale per i pazienti con ZITTO il medulloblastoma è 70 per cento, ma la prospettiva è misera per quelle con la malattia ricorrente. Inoltre, i trattamenti correnti comprendono spesso gli effetti secondari per tutta la vita significativi che urtano la capacità dei superstiti di completare la loro formazione e di vivere indipendente. “La grande speranza è che le terapie mirate a aiuteranno più pazienti a sopravvivere a con meno effetti secondari a lungo termine,„ Robinson ha detto.

Sorgente: Ospedale della Ricerca dei Bambini della St Jude