Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Alcune donne del cancro al seno possono ora subire la ricostruzione ad un solo stadio del petto dell'innesto

Alcune donne con cancro al seno possono ora subire “quello e„ un approccio fatto che combinano la mastetomia capezzolo-con parsimonia con la ricostruzione ad un solo stadio immediata (SSI) del petto dell'innesto in una singola procedura, secondo un rapporto nell'emissione di luglio di plastica e di chirurgia ricostruttiva®, il giornale medico ufficiale della società americana dei chirurghi plastici (ASP).

Nell'articolo, Dott. segno A. Codner dell'Emory University, Atlanta, azioni del chirurgo del membro di ASP il suo approccio a ricostruzione ad un solo stadio (SSI) del petto dell'innesto dopo la mastetomia per cancro al seno. Coauthor le osservazioni del Dott. Jose Rodriguez-Feliz, “un gruppo selezionato di pazienti ora trarrà giovamento da un trattamento ricostruttivo semplificato con le visite limitate dell'ufficio per le espansioni, il rendimento accelerato alle attività normali ed il ripristino di un petto naturale con conservazione del suo punto di riferimento più importante, il complesso del areola del capezzolo.„

“Uno e„ procedura fatta per la chirurgia e la ricostruzione del cancro al seno

Il documento analizza l'esperienza del Dott. Codner con 27 ricostruzioni di SSI, allo scopo di dimostrare il valore di questo nuovo approccio a ricostruzione immediata dopo la chirurgia del cancro al seno.

La maggior parte dei pazienti hanno subito una procedura chiamata mastetomia capezzolo-con parsimonia. In questa tecnica, il chirurgo del cancro al seno elimina il tessuto cancerogeno del petto mentre conserva la maggior parte dell'interfaccia del petto come pure il complesso del capezzolo-areola (NAC)--il capezzolo ed il tessuto circostante.

Il chirurgo plastico poi usa l'interfaccia del petto della donna ed il NAC naturali per a ricostruzione basata a innesto immediata del petto. La tecnica del Dott. Codner comprende l'uso delle protesi del seno a forma di “di lacrima„ e di un biomateriale chiamato matrice cutanea acellulare, che fornisce “un'impalcatura„ per supportare il petto ricostruito e per promuovere la nuova crescita del tessuto. In alcuni casi, l'innesto grasso è realizzato per migliorare i risultati cosmetici.

Questa procedura combinata significa che il cancro è eliminato ed il petto ricostruito in singolo ambulatorio. Gli autori ritengono che questo offra i vantaggi psicologici importanti per il paziente, compreso “un rendimento immediato all'immagine normale dell'organismo.„

“La conservazione del NAC e gli avanzamenti nella tecnica hanno permesso che noi raggiungessimo i risultati estetici che somigliano a quelli dei pazienti cosmetici di potenziamento del petto,„ dice il Dott. Rodriguez-Feliz. “Di conseguenza, abbiamo limitato il senso della mutilazione che molti pazienti avvertirebbero nel passato con una ricostruzione a due stadi del petto.„

La ricostruzione ad un solo stadio dell'innesto egualmente evita lo sforzo, disagio e disturba associato con ricostruzione in ritardo del petto--quale comprende spesso parecchie settimane di espansione del tessuto per creare la nuova interfaccia per uso nella ricostruzione. Mentre la procedura combinata è sicura, alcune donne nell'esperienza hanno avvertito le complicazioni. Questi hanno compreso le infezioni che richiedono in alcuni casi gli antibiotici endovenosi e, ulteriore ambulatorio.

I ricercatori sottolineano che la mastetomia e la ricostruzione capezzolo-con parsimonia di SSI non sono appropriate per ogni donna con cancro al seno. I pazienti devono essere selezionati con attenzione per secondo la loro salubrità del camice, caratteristiche del cancro e trattamento precedente. Gli autori egualmente notano che il loro studio è limitato dal piccolo numero dei pazienti e di seguito a breve termine.

“Gli sviluppi recenti dell'ambulatorio oncologico del petto hanno permesso che la mastetomia capezzolo-con parsimonia fosse accettata come cassaforte e un opzione realizzabile per molti pazienti con cancro al seno presto-diagnosticato,„ dice il Dott. Rodriguez-Feliz. “Come chirurghi plastici, le nostre tecniche chirurgiche egualmente si sono evolute in un modo che possiamo ora semplificare il trattamento ricostruttivo con una procedura “un-e-fatta„.„

DRS. Codner e Rodriguez-Feliz incoraggiano altri chirurghi plastici “ad abbracciare il cambiamento„ alla mastetomia capezzolo-con parsimonia ed a SSI nei casi appropriati. Concludono, “speriamo che dividendo [Dott. Codner] l'esperienza e la letteratura più recente per supportarla, possiamo ispirare altri chirurghi plastici evolverci in cui pensiamo saremo il futuro di ricostruzione del petto.„

Source:

Wolters Kluwer Health