Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I cambiamenti Strutturali del cervello hanno trovato nei pazienti chemoradiation-trattati di glioblastoma

Da Shreeya Nanda, Reporter Senior dei medwireNews

I ricercatori degli STATI UNITI trovano la prova di profonda ed atrofia progressiva del cervello durante la terapia standard di chemoradiation in pazienti con il glioblastoma.

Ma Jorg Dietrich (Policlinico di Massachusetts, Boston) e colleghi tempera le loro conclusioni precisando che i loro risultati “non forniscono la prova concludente per quanto riguarda l'irreversibilità di questi cambiamenti, poichè seguito più lungo era di 35 settimane„.

Scrivono in Neurologia: “Mentre non abbiamo trovato la prova di reversibilità durante questo periodo di tempo, non possiamo escludere la possibilità che un certo grado di riparazione [del sistema nervoso centrale] piombo all'inversione parziale o completa dei cambiamenti morfometrici in superstiti a lungo termine.„

Lo studio ha incluso 14 pazienti di glioblastoma curati con 6 settimane del temozolomide più la radioterapia focale seguita da fino a 6 mesi del temozolomide da solo. I partecipanti di Studio hanno subito gli scansioni i 3 - 7 giorni ed il 1 giorno prima dell'inizio del trattamento, seguito dalle scansioni settimanali e mensili durante le fasi sole della chemioterapia e di chemoradiation, rispettivamente.

a morfometria Basata Voxel ha rivelato una riduzione significativa, l'indipendente dall'età, il genere ed il volume del tumore, in intero cervello e nei volumi corticali della materia grigia dal riferimento a seguito definitivo (riduzioni medie del volume delle percentuali a 35 settimane tra compreso 1,5% e 2,0% e fra 4,0% e 5,0%, rispettivamente). Ma non c'erano cambiamenti significativi nei volumi della materia bianca.

Si Noti che l'individuazione posteriore differisce dai rapporti precedenti, Dietrich ed altri si domandano se focale piuttosto che la radioterapia del intero-cervello può risparmiare la materia bianca parenchimatica da atrofia.

L'analisi Volumetrica ha indicato che il volume anteriore del ventricolo laterale è aumentato significativamente col passare del tempo, indipendente dai confounders quale l'età, genere ed uso steroide durante il chemoradiation. Al Contrario, i volumi hippocampal non hanno mostrato alcuni cambiamenti longitudinali significativi.

Inoltre, c'era un aumento significativo dell'confounder-indipendente nel coefficiente di diffusione evidente all'interno della zona subventricular.

“L'uso di neuroimaging ai punti multipli di tempo durante parecchi mesi offre una visualizzazione novella della natura, la severità ed il corso di tempo del cervello trattamento-associato cambia in pazienti con glioma„, dice i ricercatori.

Ma aggiungono: “La conferma e la convalida Definitive dei nostri risultati devono attendere ulteriore prospezione nei più grandi gruppi di dati.„

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.