Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I disordini Psichiatrici possono seguire la nevralgia del trigemino

Da Eleonor McDermid, Reporter Senior dei medwireNews

I Pazienti con la nevralgia del trigemino (TN) hanno un rischio aumentato più successivamente di sviluppare determinati disordini psichiatrici, uno studio basato sulla popolazione suggerisce.

I risultati mostrano i pazienti per essere a rischio della depressione di sviluppo, i disordini di sonno e di ansia, ma il disordine non bipolare o la schizofrenia.

“Depressive, ansia e disordini di sonno sono le malattie psichiatriche trattabili ed hanno grande impatto sulla qualità di vita per i pazienti con il TN„, dicono Chun-Hsien Wen (Veterani Policlinico di Kaohsiung, Taiwan) e studiano i co-author.

“Di Conseguenza, i clinici dovrebbero essere avvisati alla possibilità dei pazienti con lo sviluppo di TN depressivo, l'ansia, o i disordini di sonno.„

Come riportato Nel Giornale dell'Emicrania e del Dolore, il gruppo ha identificato 3273 pazienti di TN, invecchiato una mediana di 45,6 anni, da un database di previdenza sociale ed abbinato loro dall'età e dal genere con 13,092 persone senza TN.

Durante il seguito mediano di 3 anni, 5,4% del gruppo di TN e 2,0% dei comandi sono stati diagnosticati con un disordine psichiatrico.

I disordini della Depressione, di ansia e di sonno erano il più comune fra i pazienti di TN, a 2,23%, a 1,80% e a 1,22%, rispettivamente. Ed il rischio di questi disordini è stato aumentato significativamente fra i pazienti contro i comandi, dalla volta 2,85, 2,98 volta e 2,17 volta, rispettivamente, dopo l'età, il genere, i comorbidities, l'urbanizzazione ed il reddito rappresentanti.

Il rischio di sviluppare queste circostanze è stato aumentato significativamente sia nel primo anno dopo la diagnosi di TN che più successivamente dopo la diagnosi, ma i rapporti di rischio hanno teso ad essere più grandi nel primo anno. Per esempio, il rapporto di rischio per sviluppare i disordini depressivi era 5,36 in 1 anno dopo la diagnosi e 2,02 durante gli anni successivi.

“Parecchi studi hanno confermato che la depressione e l'ansia sono le co-morbosità più comuni in pazienti con il TN„, dicono che Wen et al. “i Nostri risultati indica che il TN potrebbe essere un fattore di rischio per i disordini successivi di ansia e depressivi„, essi aggiunge, richiedendo gli studi prospettivi chiarire la relazione.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.