Il nuovo studio rivela che molti genitori ignari dei pericoli delle e-sigarette ai bambini

Poichè l'uso delle e-sigarette è aumentato drammaticamente negli ultimi anni negli Stati Uniti, in modo da abbia chiamate ai centri di veleno circa loro. Eppure molti genitori che usano le e-sigarette - o “vape„ - non sono informati dei pericoli ai bambini, secondo un nuovo studio alla scuola di medicina dell'università di Washington a St. Louis.

Le unità sono utilizzate come le sigarette tipiche ma invece di tabacco, vaporizzano una miscela liquida degli eteri del nicotina, della glicerina e del glicol. Il modulo liquido è condito, che fa appello a ai bambini. Se ingerito, un cucchiaino da caffè di questo “e-liquido„ può essere letale ad un bambino ed i più piccoli importi possono causare la nausea e vomitando quello richieda la cura di emergenza. L'esposizione ad interfaccia anche può nauseare i bambini.

“Questi sono rischi in gran parte evitabili, ma perché le e-sigarette sono relativamente nuove, molta gente - compreso i pediatri - non è informata dei pericoli o delle misure che dovrebbero essere catturati per proteggere i bambini da loro,„ ha detto prima l'autore Jane Garbutt, il MD, un professore di medicina e della pediatria alla scuola di medicina.

La ricerca è pubblicata il 25 agosto nella pediatria accademica del giornale.

Per lo studio, 658 genitori ed i guardiani a 15 cliniche pediatriche nelle indagini completate area di St. Louis circa la loro conoscenza ed uso delle e-sigarette. Quasi tutti i genitori hanno saputo circa le e-sigarette: 1 in 5 le aveva provate e 1 in 8 ha detto le e-sigarette regolarmente fumate di un membro della famiglia. In due terzi delle case in cui i bambini sono stati esposti alle e-sigarette, egualmente sono stati esposti alle sigarette regolari.

I ricercatori hanno trovato che 36 per cento delle bottiglie alte bloccate del e-liquido degli utenti della e-sigaretta nè nè dei cappucci innocui per i bambini utilizzati. Tali cappucci, mentre richiesti in Europa, non sono affidati negli Stati Uniti. il E-liquido è stato memorizzato il più comunemente in un cassetto o un armadietto (34 per cento), una borsa o un sacco (22 per cento) o su un contatore aperto (13 per cento), lo studio indicato.

“Tre per cento della gente nel nostro studio hanno detto che un bambino di loro aveva provato a bere il e-liquido,„ Garbutt ha detto. “Il modo più facile ad più a basso rischio è di memorizzare il e-liquido fuori dalla portata dei bambini. I contatori e gli scaffali aperti, i cassetti aperti e le borse ed i sacchi non sono posti sicuri di stoccaggio.„

L'anno scorso, un bambino in New York è morto dopo l'ingestione del nicotina liquido destinato ad uso in una e-sigaretta.

I ricercatori sono stati sorpresi che le e-sigarette sono state utilizzate in tante case e sono state interessate circa i rischi della sicurezza per i bambini da stoccaggio pericoloso di e-liquido. Tuttavia, pochi genitori erano informati di questi rischi.

Nello studio, soltanto 15 per cento degli utenti della e-sigaretta hanno riferito che avevano detto i loro pediatri che stavano utilizzando le unità. Sei per cento degli utenti hanno detto che i medici avevano discusso con loro l'uso e lo stoccaggio sicuro delle e-sigarette.

“Incoraggiamo forte i pediatri a chiedere ai genitori riguardo ad uso del nicotina, compreso le e-sigarette e discutere i rischi di esposizione,„ Garbutt ha detto. “L'ingestione è cattiva, naturalmente, ma anche l'esposizione cutanea ae-liquido può nuocere ai bambini.„

Source:

Washington University School of Medicine