Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori identificano l'obiettivo druggable potenzialmente per sradicare il tumore del colon, ricaduta di conclusione

I ricercatori che mirano alle cellule staminali colorettali del cancro - la causa di origine della malattia, resistenza al trattamento e ricaduta - hanno scoperto un meccanismo per imitare un virus e potenzialmente per avviare una risposta immunitaria per combattere il cancro come un'infezione.

La scoperta, pubblicata oggi online in cella, illumina una variazione importante nella comprensione dei meccanismi antitumorali ed identifica un obiettivo druggable di promessa contro le cellule staminali di cancro colorettali, dice il Dott. Daniel De Carvalho, uno scienziato dell'autore principale e del ricercatore principale a principessa Margaret Cancer Centre, la rete di salubrità dell'università. È egualmente assistente universitario nel dipartimento della biofisica medica, facoltà di medicina all'università di Toronto. Il Dott. De Carvalho parla della sua ricerca in questo video: https://www.youtube.com/watch?v=2K-vCbPggS8.

“Imitando un virus che il potenziale è di ingannare il sistema immunitario “nel vedere„ le cellule tumorali come infezione che deve distruggersi,„ dice il Dott. De Carvalho. “Il nostro lavoro dimostra che il mimetismo virale è una strategia antitumorale possibile.„ Corrente, 'il cancro colorettale ricorre in circa 50 per cento dei pazienti ed è fra le tre cause di piombo principali delle morti in relazione con il Cancro.

In laboratorio, il gruppo di ricerca ha ripiegato il cancro colorettale umano negli esperimenti preclinici ed ha usato l'analisi di bioinformatica per dimostrare che una basso dose del decitabine della droga della chemioterapia ha mirato alle cellule staminali del cancro inducendo il mimetismo virale.
Decitabine è approvato dagli Stati Uniti Food and Drug Administration per trattare le sindromi e la leucemia myelodysplastic e per uso nei test clinici per parecchi tipi di cancri del solido-tumore compreso colorettale. Nella ricerca del Dott. De Carvalho, il gruppo ha scoperto che questo droga conosciuto come una terapia epigenetica perché chimicamente modifica il DNA - attiva una via che riconosce i virus.

“Abbiamo trovato un'opzione per accendere una risposta antivirale in cellule staminali colorettali del cancro, che sembrano essere particolarmente sensibili a,„ diciamo il Dott. De Carvalho. Configurazioni di questa scoperta su ricerca pubblicata più iniziale da altri scienziati di principessa Margaret, da Dott. John Dick, dal pioniere del giacimento della cellula staminale del cancro e da Dott. Catherine O'Brien, di cui lo studio 2007 ha stabilito che non tutte le cellule tumorali colorettali siano uguali; piuttosto, sono organizzate in una gerarchia continue da una sottopopolazione delle cellule staminali che la malattia iniziata, resiste al trattamento, quindi auto-rinnovano per ricrescere i tumori (natura).

Il Dott. De Carvalho dice: “Un'altra implicazione importante della nostra individuazione è quella poiché il decitabine induce una risposta antivirale, che è altamente immunogena, può essere utile da combinare questo agente con la terapia immune più ulteriormente per avanzare la medicina personale del cancro amplificando le difese naturali di una persona per combattere la malattia. Il punto seguente è di iniziare i test clinici per scoprire se mirando al tumore del colon che le cellule staminali in questo modo provocheranno le maturazioni durevoli.„

Source:

University Health Network