Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati scoprono il meccanismo che potrebbe piombo al nuovo trattamento per le allergie

I ricercatori hanno scoperto un meccanismo che ferma l'organismo che reagisce con un'eccessiva reazione immune. Ciò ha potuto essere la base per un nuovo trattamento.

La maggior parte della gente con le allergie deve catturare il farmaco durante la loro vita: Il loro organismo “pensa che„ che le proteine dall'ambiente sono così quel “sconosciuto„ essi suscitano una reazione immune. Fino al presente, non era possibile sviluppare una terapia efficiente in modo che l'organismo “imparasse„ fermarsi in un modo reagente in modo esagerato.

Gli scienziati dall'istituto svizzero della ricerca di asma e di allergia (SIAF) in Tavate, dall'università di Tokyo, l'istituto di ricerca di RIKEN in Yokohoma e dalla Stanford University recentemente hanno scoperto un meccanismo che potrebbe essere la base affinchè un nuovo modo trattasse le allergie.

I mastociti svolgono un ruolo chiave nel trattamento di malattia nelle allergie: Mentre una reazione verso un allergene - acari della polvere o per esempio del coregone lavarello - essi rilascia i grandi importi delle sostanze che iniziano un trattamento infiammatorio. La guida Hideaki Morita di studio ed il suo gruppo hanno scoperto che i mastociti sono non solo “ragazzi cattivi„, ma egualmente hanno “un buon lato„ (si veda la figura): Rilasciano l'interleuchina 2 della sostanza che induce la produzione delle celle immuni sicure chiamate celle T-regolarici (di Treg). Le celle di Treg possono sopprimere il trattamento infiammatorio allergico nelle gallerie di ventilazione indotte da interleukin-10.

Già è conosciuto per un po di tempo che le celle di Treg possono sottomettere un'eccessiva risposta immunitaria e l'infiammazione risultante. Per esempio, le iniezioni con le celle di Treg hanno impedito le malattie autoimmuni in mouse. I trattamenti uno delle cellule di Treg dato che, tuttavia ha bisogno di un gran numero di queste celle, che non è facile da realizzare. Nel sangue, ci sono appena alcuni di loro ed in vitro sono difficili da produrre. Facendo uso dei mastociti, le celle di Treg potrebbero essere prodotte facilmente nel laboratorio in grande quantità. “Il meccanismo che abbiamo scoperto, potrebbe essere la base affinchè un nuovo modo tratti le allergie,„ dice Hideaki Morita.

Source:

Swiss Institute of Allergy and Asthma Research (SIAF)