Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La droga di Roflumilast ha potuto inibire la crescita del tumore cerebrale in bambini

Le droghe correnti possono smettere di lavorare contro il tipo più comune di tumore cerebrale in bambini, medulloblastoma, ma il tumore potrebbe essere mirato a in un nuovo modo, secondo gli scienziati di Stanford University.

Nella ricerca da pubblicare nel eLife del giornale, un gruppo piombo da prof. Matthew P. Scott alla scuola di medicina dell'università ha provato una droga chiamata Roflumilast in mouse con un tumore cerebrale che è resistente a Vismodegib, la droga nell'uso corrente. Roflumilast è usato normalmente per trattare le affezioni polmonari infiammatorie. Ha inibito drammaticamente la crescita del tumore a partire dal primo giorno del trattamento. Come previsto, Vismodegib non ha avuto effetto.

Roflumilast è già approvato dalla FDA in modo da è disponibile facilmente per i pazienti. Tuttavia, egualmente causa gli effetti secondari, così più ulteriormente gli studi sono necessari trovare i modi diminuirli o sviluppare altre droghe che evitano questo problema.

“Le nuove droghe oltre Vismodegib sono necessarie perché i trattamenti correnti per il medulloblastoma hanno effetti secondari severi, fanno maturare soltanto circa due terzi dei pazienti e lasciano i pazienti curati con danno durevole,„ dice il Dott. Xuecai Ge, il primo autore dello studio.

Alcuni difetti di nascita e tumori sono causati dalle anomalie nel modo che le celle comunicano tra loro mentre un embrione si sviluppa. L'istrice che segnala la via è un sistema di comunicazione della cella--cella essenziale per la crescita normale di molti tessuti ed organi in embrioni animali.

Tra altri ruoli, l'istrice che segnala le proteine stimola la proliferazione di determinato tipo di celle del precursore prima che maturino nei neuroni nel cervelletto di sviluppo - la parte posteriore più bassa del cervello. Quando i geni che codificano le componenti del sistema di segnalazione dell'istrice sono danneggiati dalla mutazione, le celle possono pensare che stiano ricevendo un segnale stimolante della crescita quando non sono. Ciò piombo a perdita di controllo della crescita e contribuisce a una vasta gamma di tumori, compreso il medulloblastoma, il tumore cerebrale maligno più comune in bambini.

Il cancro umano più comune, basalioma dell'interfaccia, è egualmente dovuto perdita di controllo dell'istrice che segnala ed è trattabile con Vismodegib. Tuttavia quei tumori, come i tumori cerebrali, possono subire una mutazione più ulteriormente per diventare resistenti alla droga.

All'interno dei medulloblastomas, le cellule tumorali subiscono una mutazione continuamente, così anche cancri che possono inizialmente essere trattati con Vismodegib selettivamente perderanno le celle sensibili mentre le celle resistenti mutate finalmente proliferano ed assumono la direzione di. Vismodegib mira ad una molecola particolare nell'istrice che segnala la via, inibente la divisione cellulare. Nello studio corrente, gli scienziati scoprono un nuovo modo importante in cui la risposta ad un segnale dell'istrice è regolamentata. Ciò ha potuto fornire un nuovo obiettivo per il trattamento.

Hanno trovato che una proteina chiamata Semaphorin 3 migliora la risposta ad un segnale dell'istrice. I livelli elevati di Semaphorin 3 sono stati trovati in medulloblastoma. Ragione per cui bloccare l'effetto di Semaphorin 3 potrebbe inibire la risposta all'istrice e quindi alla divisione cellulare.

Semaphorin 3 attiva un enzima chiamato PDE4D. Inibendo PDE4D con una droga, Roflumilast, gli scienziati poteva inibire la crescita del tumore che era risultato da perdita di controllo di segnalazione dell'istrice. Poiché Roflumilast pregiudica un trattamento che è indipendente da quello influenzato da Vismodegib, funziona contro i tumori Vismodegib-resistenti.

Roflumilast già è usato per trattare la malattia polmonare ostruttiva cronica. ed altri inibitori di PDE4D sono egualmente nei test clinici per migliorare i disordini conoscitivi e psicologici compreso perdita di memoria. Tuttavia, hanno effetti secondari severi, quali la depressione e la perdita di peso.

“Il nostro studio indica che è una priorità agli inibitori del repurpose PDE4D, forse congiuntamente ad altre medicine, come terapia di promessa per i tumori cerebrali devastanti e potenzialmente interni di infanzia,„ dice il Dott. Ge.

Gli inibitori di PDE4D potrebbero anche essere efficaci contro i cancri più comuni quale basalioma che egualmente risultano da danneggiamento della segnalazione dell'istrice.

Source:

eLife