Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori chiamano su PIACEVOLE, RCOG per aggiornare le linee guida per la diagnostica dell'aborto iniziale

I ricercatori stanno richiedendo i miglioramenti al modo che l'aborto iniziale è diagnosticato dopo un nuovo studio pubblicato oggi nel BMJ.

Una diagnosi accurata è vitale poiché una diagnosi sbagliata potrebbe provocare una gravidanza sana che è terminata involontariamente. Lo standard corrente per la diagnosi può richiedere una singola scansione di ultrasuono o due scansioni con il secondo avvenimento dopo i sette giorni.

Il nuovo studio, dai ricercatori all'istituto universitario imperiale Londra, indica che se le donne con un aborto sospettato sono offerte a due scansioni i fino a 14 giorni a parte, quindi medici possono essere sicuri che la loro diagnosi è corretta.

L'aborto è abbastanza comune nei primi tre mesi della gravidanza e nel Regno Unito, donne incinte che avvertono il dolore o lo spurgo nel primo acetonide solitamente si riferisce a una clinica in anticipo di gravidanza, in cui sono dati una scansione di ultrasuono. In alcuni casi, la diagnosi di ultrasuono porta le notizie devastanti che c'è stato un aborto. Tuttavia, il professor Tom Bourne dall'istituto universitario imperiale Londra dice quello anche con le linee guida migliori introdotte nel 2011, c'è ancora una possibilità che le donne stanno diagnosticande scorrettamente.

Dopo che l'aborto è diagnosticato, una donna ed il suo medico possono scegliere di aspettare e lasciano il progresso di aborto naturalmente, o scelga un intervento medico o chirurgico per accelerare il trattamento e per quella ragione, l'accuratezza è vitale.

Il professor Bourne, dal dipartimento imperiale di chirurgia e di Cancro, ha detto: “Le donne dovrebbero potere contare su una diagnosi dell'aborto. È un'area di medicina in cui i livelli elevati dell'avvertenza sono autorizzati.„

Nell'ambito dei criteri correnti, l'aborto può essere diagnosticato su una singola scansione di ultrasuono basata sulle misure di un sacco gestazionale vuoto o di un embrione in cui un battito cardiaco non è stato visualizzato.

Questi criteri, hanno collocato nel 2011, sono stati basati su un altro studio dal professor Bourne ed il suo gruppo, che hanno sollevato la possibilità che alcune donne stavano diagnosticande scorrettamente con l'aborto.

Queste linee guida già notevolmente hanno diminuito il rischio di diagnosi sbagliata, ma la nuova ricerca basata su uno studio di 2845 donne, indica che potrebbero ancora essere migliorate.

Il professor Bourne ha detto: “Appena una diagnosi sbagliata dell'aborto è troppa. Sebbene abbiamo indicato che alcuni aspetti delle linee guida correnti sono molto buoni, il nostro nuovo studio ci fornisce i migliori dati per guidare i clinici e migliorare l'accuratezza diagnostica.„

Le donne nello studio hanno assistito alle cliniche in anticipo di gravidanza attraverso Londra a causa di dolore, spurgo, nausee mattutine severe o perché precedentemente avevano avvertito l'aborto o una gravidanza ectopica.

Tutte le donne hanno avute scansioni che hanno suggerito che l'attuabilità della gravidanza fosse incerta e fosse chiesta di ritornare dopo che i sette - 14 giorni affinchè una seconda scansione determinasse se la gravidanza era un aborto o una gravidanza possibile in corso.

La ricerca conferma che i criteri usati per diagnosticare l'aborto su una scansione iniziale sono sicuri, ma l'orientamento corrente su quando ripetere le scansioni e che cosa potrebbero essere vedute su tali scansioni non è affidabile e può piombo a diagnosi sbagliata.  Per esempio, ripetersi scandisce in sette giorni come nell'orientamento PIACEVOLE corrente è stato associato con una tariffa del falso positivo che si avvicina a due per cento.

Gli autori raccomandano di aspettare i fino a 14 giorni in alcuni casi prima della ripetizione della scansione per decidere se una gravidanza ha abortito. Egualmente indicano che l'età gestazionale della gravidanza è importante nell'ottenere una diagnosi accurata. I sacchi o gli embrioni della gestazione che sono di attuabilità incerta su una scansione iniziale sono molto più probabili abortire se l'età gestazionale è successivamente, per esempio più di 10 settimane.

Le raccomandazioni degli autori significano che le donne possono dovere aspettare più lungamente prima di sapere se la loro gravidanza abbia abortito oppure no. Il gruppo riconosce questo causerà l'ansia, ma dice che i clinici devono spiegare alle donne alla prima scansione perché non possono essere dati una diagnosi costante e medici dovrebbero gestire le aspettative dando un'indicazione realistica del risultato probabile ad una scansione di seguito. “Gestire le aspettative è realmente importante,„ dice il professor Bourne.

I ricercatori stanno rivolgendo a PIACEVOLE e l'istituto universitario reale dell'ostetricia e della ginecologia per aggiornare le linee guida per la diagnostica dell'aborto. Il professor Bourne ha detto: “Egualmente vorremmo vedere che le linee guida aggiornate complementate da informazioni pazienti migliori in modo che le donne sapessero che essendo detto essi abbia bisogno di una seconda scansione non è un riflesso della qualità della prima scansione, ma un di sicurezza necessario per assicurare la diagnosi sbagliata non possono accadere.„

Source:

Imperial College London