Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova prova identifica i virus che infettano la gente e gli animali

Una nuova prova individua virtualmente tutto il virus che infetta la gente e gli animali, secondo la ricerca alla scuola di medicina dell'università di Washington a St. Louis, in cui la tecnologia è stata sviluppata.

Molte migliaia di virus sono conosciute per causare la malattia nella gente ed in animali e fare una diagnosi può essere un esercizio esauriente, richiedente a volte una batteria delle prove differenti. Quello è perché le prove correnti non sono abbastanza sensibili individuare i bassi livelli di errori virali o sono limitate ad individuare soltanto quei virus sospettati di essere responsabili della malattia di un paziente.

“Con questa prova, non dovete conoscere che cosa state cercando,„ avete detto l'autore senior dello studio, Gregory Storch, il MD, la Ruth L. Siteman professore della pediatria. “Fonde un vasto netto e può individuare efficientemente i virus che sono presenti ai livelli molto bassi. Pensiamo che la prova sia particolarmente utile nelle situazioni dove una diagnosi rimane evasiva dopo che prova standard o nelle situazioni in cui la causa di uno scoppio di malattia è sconosciuta.„

I risultati hanno pubblicato online a settembre nella ricerca del genoma del giornale dimostrano che il ricoverato campiona la nuova prova - ViroCap chiamato - può individuare i virus non trovati dalla prova standard basata su sequenziamento del genoma. La nuova prova potrebbe essere usata per individuare gli scoppi di virus micidiali quali Ebola, Marburgo e sindrome respiratorio acuto severo (SARS) come pure virus più sistematici, compreso il rotavirus e il norovirus, di cui tutt'e due causano le infezioni gastrointestinali severe.

Le sequenze di prova ed individua i campioni del ricoverato dei virus ed è altrettanto sensibili quanto le analisi d'oro standard di reazione a catena (PCR) della polimerasi, che sono utilizzate ampiamente in laboratori clinici. Tuttavia, anche le analisi di PCR più espansive possono schermare soltanto per fino a circa 20 simili virus allo stesso tempo.

I ricercatori dell'università di Washington stanno facendo la tecnologia che hanno sviluppato pubblicamente - disponibile agli scienziati ed ai clinici mondiali, a favore dei pazienti e della ricerca.

I ricercatori hanno valutato la nuova prova in due insiemi dei campioni biologici - per esempio, da sangue, dalle feci e dalle secrezioni nasali - dai pazienti all'ospedale pediatrico di St. Louis. Nel primo, la prova standard che ha contato su sequenziamento del genoma aveva individuato i virus in 10 di 14 pazienti. Ma la nuova prova ha trovato i virus nei quattro bambini che la prova più iniziale aveva mancato. La prova standard non è riuscito ad individuare i virus comuni e di ogni giorno: influenza B, una causa di influenza stagionale; parechovirus, un virus gastrointestinale e respiratorio delicato; virus di herpes 1, responsabile delle febbri nella bocca; e virus di varicella-zoster, che causa la varicella.

In un secondo gruppo di bambini con le febbri non spiegate, la prova standard aveva individuato 11 virus negli otto bambini valutati. Ma la nuova prova ha trovato gli altri sette, compreso un virus respiratorio chiamato tipo B umano 3A dell'adenovirus, che è solitamente inoffensivo ma può causare le infezioni severe in alcuni pazienti.

In tutto, il numero dei virus individuati nei due gruppi pazienti ha saltato a 32 da 21, un aumento di 52 per cento.

“La prova è così sensibile che egualmente individua gli sforzi variabili dei virus che sono strettamente connessi geneticamente,„ ha detto l'autore Todd corrispondente Wylie, un istruttore della pediatria. “Le leggere variazioni genetiche fra i virus non possono essere distinte dalle prove attualmente disponibili e complicare spesso la capacità dei medici di individuare tutte le varianti con una prova.„

Inoltre, perché la prova comprende le informazioni genetiche dettagliate sui vari sforzi dei virus particolari, i sottotipi possono essere identificati facilmente. Per esempio, lo studio ha indicato che mentre il test standard ha identificato un virus mentre l'influenza A, che causa l'influenza stagionale, la nuova prova ha indicato che il virus era un sottotipo particolarmente duro chiamato H3N2.

L'ultima stagione di influenza, H3N2 ha contribuito a circa 36.000 morti negli Stati Uniti. Ed in alcuni pazienti - specialmente bambini piccoli, adulti più anziani e la gente con i sistemi immunitari indeboliti - conoscere che lo sforzo H3N2 è il presente può alterare il trattamento.

Per sviluppare la prova, i ricercatori hanno mirato agli allungamenti unici di DNA o di RNA da ogni gruppo conosciuto di virus che infetta gli esseri umani e gli animali. In tutto, il gruppo di ricerca ha compreso 2 milione allungamenti unici di materiale genetico dai virus nella prova. Questi allungamenti di materiale sono usati come sonde per cogliere fuori i campioni del ricoverato dei virus che sono una corrispondenza genetica. Il materiale virale abbinato poi è analizzato facendo uso dell'ordinamento genetico di alto-capacità di lavorazione. Poichè i virus completamente novelli sono scoperti, il loro materiale genetico potrebbe aggiungersi facilmente alla prova, Storch ha detto.

I ricercatori pianificazione condurre la ricerca supplementare per convalidare l'accuratezza della prova, in modo da potrebbe essere parecchi anni prima che fosse clinicamente disponibile.

“Anche può essere possibile modificare la prova in modo che abbia potuto essere usato per individuare gli agenti patogeni all'infuori dei virus, compreso i batteri, i funghi ed altri microbi come pure geni che indicherebbero che l'agente patogeno è resistente al trattamento con gli antibiotici o altre droghe,„ ha detto il co-author Kristine Wylie, il PhD, assistente universitario della pediatria.

Nel frattempo, la tecnologia può essere usata dagli scienziati per studiare i virus in una regolazione della ricerca. Kristine Wylie studia i virus in cui installi la residenza e sul corpo umano, conosciuti collettivamente come il virome. La nuova prova fornirà un modo catturare la larghezza e la profondità complete di tali virus ed approfondisce la comprensione di come svolgono un ruolo nella conservazione dell'organismo sano.

Source:

Washington University School of Medicine