DelMar riferisce i dati positivi dallo studio preclinico di VAL-083 per il trattamento di cancro ovarico

DelMar Pharmaceuticals, Inc. (OTCQX: DMPI) (“DelMar„ e “la società„), una società biofarmaceutica ha messo a fuoco sullo sviluppo e sulla commercializzazione di nuove terapie del cancro, annunciati che ieri ha presentato i dati preclinici positivi che dimostrano il potenziale di promessa del suo candidato VAL-083 (dianhydrogalactitol) del prodotto del cavo come trattamento per cancro ovarico.

La società ha presentato i dati dalla sua collaborazione con i ricercatori al centro del Cancro di Anderson di MD in un manifesto avente diritto, “un confronto dei meccanismi e dell'attività citotossica di Dianhydrogalactitol (VAL-083) a Cisplatin in tumore ovarico modella Harboring Selvaggio tipo ed il mutante p53,„ all'Associazione per la ricerca sul cancro americana (AACR) avanza nella ricerca sul cancro ovarica: Sfruttamento della conferenza di vulnerabilità.

I dati dimostrano l'efficacia di VAL-083 contro i cancri ovarici cisplatin-resistenti e sollevano il potenziale per VAL-083 come trattamento per i cancri ovarici come unico agente contro i tumori platino-resistenti o congiuntamente ai regimi chemioterapeutici basati a platino.

VAL-083 è un agente d'alchilazione bifunzionale, di cui l'attività citotossica è dovuto la formazione di collegamenti dell'incrocio del DNA alla posizione N7 di guanina. A differenza alle delle chemioterapie basate a platino quali il cisplatin, il carboplatino e l'oxaliplatino, che formano principalmente i legami incrociati del DNA del intrastrand, VAL-083 è creduto per derivare la sua attività anticancro via i legami incrociati del DNA del interstrand, che piombo ad un distinto a valle degli eventi biologici all'interno del tumore che piombo alla morte di cellula tumorale e di apoptosis. Negli studi clinici NSC-patrocinati priori, VAL-083 ha dimostrato l'attività clinica contro un intervallo dei tipi del tumore, compreso cancro ovarico.

“Questi dati rappresentano un altro successo nella nostra strategia per fare leva i dati clinici storici di VAL-083 con la ricerca biologica contemporanea per rispondere ai bisogni medici insoddisfatti significativi nel trattamento moderno di cancro,„ Jeffrey indicato Bacha, Presidente & CEO dei prodotti farmaceutici di DelMar.

“L'inizio di farmacoresistenza è un fattore principale che limita l'utilità clinica ai dei regimi terapeutici basati a platino. Tali regimi costituiscono la base di trattamento del cancro ovarico e producono un tasso di risposta iniziale di 70%. Purtroppo, la ricaduta di esperienza di molti pazienti come loro cancro diventa resistente alla chemioterapia attualmente disponibile. La durata media della sopravvivenza dopo che la ricorrenza di cancro ovarico è di circa 12 - 18 mesi con più poco di una in dieci pazienti che sopravvivono oltre cinque anni che seguono il trattamento di chemioterapia standard di salvataggio,„ ha aggiunto il sig. Bacha. “Crediamo che questi dati, accoppiati con prova di attività clinica storica contro cancro ovarico, rappresentino la promessa di VAL-083 rispondere ad un bisogno medico insoddisfatto moderno importante fornendo una nuova opzione potenziale del trattamento per i malati di cancro ovarici di cui i tumori esibiscono la resistenza alla terapia basata a platino.„

La farmacoresistenza del platino è attribuita normalmente a parecchi meccanismi. Lo studio corrente ha studiato l'attività di VAL-083 nei modelli multipli del cancro ovarico compreso entrambi i cisplatin sensibili (A2780); e (2780CP-16, OVCAR-10, Hey e OVCA-433) fenotipi cisplatin-resistenti in vitro. I dati supportano il potenziale di VAL-083 di aggirare la farmacoresistenza nel trattamento di cancro ovarico.

DelMar precedentemente ha riferito che la combinazione di VAL-083 e di cisplatin ha dimostrato l'super-additività significativa (p<0.05) nei modelli animali di non piccoli cancro polmonare e sinergia (NSCLC) delle cellule (ci < 1) in vitro.

Il sig. Bacha è continuato, “abbiamo un organismo crescente di indicare di prova che, rispetto alla chemioterapia basata a platino, il meccanismo anticancro di VAL-083 è meno dipendente sopra, o indipendente di, p53 selvaggio tipo. Lo studio ovarico corrente fornisce la prova supplementare che c'è una mancanza di resistenza crociata fra il cisplatin ed ulteriori modi distinti di suggerimento VAL-083 di atto per le due droghe. D'importanza, i meccanismi non sovrapponibili di atto supportano il potenziale di VAL-083 nel trattamento dei cancri platino-resistenti come pure il potenziale per il vantaggio terapeutico nella combinazione del VAL-083 con ai i regimi basati a platino della chemioterapia.„

PUNTI CULMINANTI DELLA PRESENTAZIONE DI DELMAR

  • VAL-083 ha dimostrato l'attività citotossica in tutte le linee cellulari provate del cancro ovarico, compreso le linee cellulari cisplatin-resistenti, in vitro;
  • VAL-083 dipende significativamente meno da p53 selvaggio tipo per la sua attività che sia il cisplatin che l'oxaliplatino e sembra avere un modo distinto di atto;
  • VAL-083 esibisce i reticoli in relazione con citotossica significativamente differenti di cella-segnalazione contro i fenotipi resistenti del tumore rispetto alla chemioterapia basata a platino, in vitro;
  • VAL-083 video la sinergia significativa con il cisplatin in vitro; e
  • Catturati insieme, questi risultati supportano VAL-083 come opzione possibile del trattamento per i malati di cancro ovarici che vengono a mancare alla la terapia basata a platino e suggerisce un vantaggio potenziale dell'VAL-083 + terapia di combinazione del platino.

RIASSUNTO DI STUDIO

Attività VAL-083 in cinque linee cellulari selvaggio tipe del cancro ovarico p53
L'attività di VAL-083 è stata esaminata in cinque linee cellulari del cancro ovarico: compreso un cisplatin sensibile (A2780) e quattro (2780CP-16, OVCAR-10, Hey e OVCA-433) tumori cisplatin-resistenti in vitro. L'effetto relativo di tumore-uccisione (IC50) è stato confrontato in cisplatin sensibile contro le varietà di cellula cisplatin-resistenti. VAL-083 ha mantenuto l'attività citotossica significativamente maggior rispetto al cisplatin. Questi risultati dimostrano una mancanza di resistenza crociata significativa fra il cisplatin e VAL-083, ulteriori modi distinti di suggerimento di atto per VAL-083.

Dipendenza limitata di VAL-083 da stato p53
La dipendenza da stato p53 è stata studiata nei modelli isogenic con (HCT-116p53-/-) o senza (HCT-116p53+/+) l'espulsione p53. Perdita di resistenza aumentata p53 al cisplatin e di oxaliplatino da 3 - e 6 volta, rispettivamente, mentre l'aumento nella resistenza a VAL-083 era <2-fold. Questi dati suggeriscono che il citotossico un meccanismo di VAL-083 che è molto meno dipendente sopra, o indipendente di, p53.

La segnalazione VAL-083 è distinta alla dalla chemioterapia basata a platino in tumori ovarici resistenti alla droga
La resistenza alla chemioterapia basata a platino può anche sorgere in tumori che sopportano (non mutante) p53 selvaggio tipo dovuto altri fattori che effettuano p53 la funzione, tale omissione di indurre il regolamento a valle delle proteine del controllo o dell'attivazione via fosforilazione di p53 stessa. VAL-083 e il cisplatin dimostrano i simili effetti su induzione p53 e sull'attivazione via fosforilazione e l'induzione di CHK2-related p21 in (A2780) a cellule tumorali ovariche cisplatin sensibili selvaggio tipe p53. Tuttavia, in (2780CP-16) cellule tumorali ovariche cisplatin-resistenti, soltanto VAL-083 ha causato l'attivazione significativa di p53 e di p21 ed ha indotto la maggior fosforilazione Ser-15 e Ser-20 di p53, che sono marchi di garanzia di danno citotossico del DNA. Questo ulteriore supporta la conclusione dei modi distinti di atto per VAL-083 contro a chemioterapia ed all'aattività basate a platino contro i fenotipi platino-resistenti del cancro.

Combinazione di VAL-083 con a chemioterapia basata a platino p53 in mutante H1975 NSCLC
La combinazione di VAL-083 con il cisplatin o l'oxaliplatino nel H1975 umano modella l'super-additività significativa dimostrata (p<0.05) e la sinergia (CI<1). Questi risultati indicano il meccanismo non sovrapponibile di atto fra le droghe del platino e il VAL-083 e supportano il potenziale per il vantaggio sinergico per una combinazione di VAL-083 ed alle le terapie basate a platino nel trattamento dei cancri resistenti di cisplatin.

Source:

DelMar Pharmaceuticals, Inc.