Gli Scienziati sviluppano la nuova strategia per mirare alla sarcoidosi

Un gruppo degli scienziati al Helmholtz Zentrum München insieme ai colleghi dell'Università Monaco Di Baviera di Ludwig Maximilians sviluppata di recente una nuova strategia per determinare i sottoinsiemi del monocito in questione nelle malattie. I risultati pubblicati nel giornale “Sangue„ hanno potuto contribuire a facilitare la diagnosi della sarcoidosi e possono migliorare la rispettiva gestione paziente.

I Monociti sono globuli bianchi che sono determinanti per difesa immune umana. Sono celle del precursore dei macrofagi e celle dentritiche e stanno circolando nel sangue finché non invadano il loro rispettivo tessuto dell'obiettivo in cui difendano l'organismo contro le strutture esogene. Finora, sottotipi categorizzati scienziato dei monociti soltanto per quanto riguarda gli indicatori di superficie CD14 e CD16 - tuttavia, questo potrebbe cambiare in futuro.

Molecola Di Superficie come nuovo indicatore

Nello studio corrente, il gruppo intestato da Prof. Loems Ziegler-Heitbrock poteva indicare che l'analisi di una molecola supplementare dell'indicatore chiamata slan permette una determinazione più precisa dei sottogruppi del monocito. I risultati dei ricercatori indicano che questa classificazione potrebbe anche piombo ad una migliore comprensione di determinate malattie.

Ottimizzazione della sarcoidosi

A questo scopo il Dott. Thomas Hofer ed il Dott. Marion Frankenberger, scienziati della Pneumologia Completa Concentrano (CPC) a Helmholtz Zentrum München, campioni di sangue analizzati dei pazienti che soffrono dalla sarcoidosi. Questa malattia, che piombo spesso a danno dei polmoni dei pazienti, è causata da una forte reazione immune e da una formazione concomitante di noduli nel tessuto. I meccanismi di fondo sono ancora poco chiari ma gli scienziati sono convinti che i monociti svolgano un ruolo critico. “I Nostri dati indicano chiaramente quali sottotipo dei monociti è compreso nella malattia„, spiegano Hofer. “Nel sangue dei pazienti abbiamo trovato i numeri significativi dei monociti, che erano positivi per CD16 e la quantità negativa per slan.„ Secondo Hofer, queste celle potrebbero svolgere un ruolo principale nella sarcoidosi.

Inoltre un ruolo nella malattia di cervello

Inoltre, in ulteriori esperimenti lo scienziato ha trovato che la forza slan dell'indicatore egualmente servisce a guadagnare le comprensioni in una malattia di cervello: “Per verificare il valore predittivo del nostro nuovo strumento diagnostico, egualmente abbiamo analizzato i campioni dei pazienti che soffrono da HDLS, una malattia che piombo alla distruzione dei neuroni del cervello„, abbiamo detto Frankenberger. “I Nostri risultati indicano che un sottogruppo chiaramente definibile di monociti (positivo positivo/slan di CD16) era quasi assente nel sangue di questi pazienti. Di Conseguenza presumiamo che queste celle siano importanti per la funzione normale del cervello„, spieghiamo il Co-author.

“Con questo approccio novello ora abbiamo un nuovo strumento diagnostico ed invitare questo per avere un impatto in molte aree di medicina„, concludiamo il ricercatore Ziegler-Heitbrock di principio. “In futuro pianificazione studiare se la forza slan egualmente piombo alle nuove comprensioni per quanto riguarda altre malattie.„

Sorgente: http://www.helmholtz-muenchen.de/