Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati identificano i gruppi chiave di batteri responsabili della maggior parte dei casi meningococcici in Inghilterra, Galles

Gli scienziati all'università di Oxford hanno identificato i gruppi chiave di batteri responsabili della maggior parte dei casi meningococcici di malattia in Inghilterra e Galles in questi ultimi 20 anni.

L'analisi del genoma di 899 diversi isolati batterici ha rivelato la presenza di 20 famiglie, o gli stirpi, della neisseria meningitidis del batterio in Inghilterra e Galles durante il biennio fra 2010 e 2012. Ma soltanto tre di questi stirpi hanno causato 59% dei casi. I ricercatori potevano paragonare questo ai dati precedenti per fare luce sulle fluttuazioni di malattia in più di 20 anni.

I ricercatori hanno trovato le forti associazioni fra gli stirpi batterici e le fasce d'età particolari, significanti che questi risultati - e quelli dai simili studi effettuati in futuro - svolgerà un ruolo importante nell'assicurarsi i vaccini della meningite sono efficace quanto possibile.

La malattia meningococcica, causata dalla neisseria meningitidis, o il meningococcus, è una delle cause principali della meningite e della setticemia universalmente. Almeno 10% di coloro che sviluppa la malattia morirà (le tariffe sono più alte con alcuni sforzi della malattia) e molto sarà andato con le inabilità serie quali le amputazioni o la lesione cerebrale.

La ricerca di Oxford, che ha generato ed analizzato i materiali genetici e li ha memorizzati nella libreria del genoma di Meningococcus delle fondamenta di ricerca della meningite (MRF-MGL), è pubblicata nelle malattie infettive di The Lancet del giornale.

Il professor Martin Maiden, professore dell'epidemiologia molecolare all'università di Oxford, piombo la ricerca di Oxford sulla neisseria meningitidis. Ha detto: 'È enorme importante avere informazioni di alta qualità e ad alta definizione sugli stirpi batterici.

'La malattia meningococcica è stata a lungo intorno ed ha subito le ampie fluttuazioni nell'incidenza. Avere accesso ad un insieme coerente dei dati genomica di sequenza per la neisseria meningitidis permetterà ai clinici e scienziati per riconoscere i reticoli nelle tendenze di malattia, per predire gli scoppi, sviluppare gli interventi mirati a e per valutare come i vaccini stanno funzionando.

“Questo sarà particolarmente importante per il video del successo di nuovo vaccino di MenB (Bexsero), che è stato presentato al programma BRITANNICO di immunizzazione di infanzia a settembre.„

Meningococci catturato dai pazienti con la malattia in Inghilterra e Galles sono presentati ordinariamente all'unità meningococcica di riferimento dell'Inghilterra di salute pubblica (PHE-MRU), dove lo sforzo del batterio malattia-causante è identificato. Nel 2010, una collaborazione è stata formata che comprende PHE-MRU, l'istituto di Sanger della fiducia di Wellcome e l'università Oxford.

Con questa associazione, i materiali genetici completi di tutto il meningococci malattia-causante isolati in Inghilterra, Galles e l'Irlanda del Nord sono stati montati, annotato stati e pubblicati online nel MRF-MGL.

Source:

University of Oxford