I pediatri mandano via le famiglie che rifiutano di vaccinare i loro bambini

Si in cinque pediatri allontana le famiglie che rifiutano di vaccinare i loro bambini, secondo i risultati pubblicati oggi nella pediatria del giornale e basati sulla ricerca dalla facoltà dall'università di scuola di medicina di colorado sulla città universitaria medica di Anschutz.

Sean O'Leary, MD, MPH, professore associato della pediatria ed i suoi colleghi ha esaminato più di 800 medici attraverso il paese e trovati 21 per cento dei pediatri di risposta hanno allontanato le famiglie dalla loro pratica quando le famiglie hanno rifiutato i vaccini.

“Anche se l'accademia americana della pediatria scoraggia i fornitori dall'allontanamento delle famiglie, alcuni fornitori continuano a agire in tal modo,„ O'Leary ha detto. “Invece di allontanamento delle famiglie, abbiamo bisogno di migliore comprensione delle ragioni affinchè il rifiuto vaccino troviamo alle le strategie basate a prova per la comunicazione che sono efficaci a convincere i genitori titubanti vaccinare.„

L'indagine è stata destinata per valutare le caratteristiche dei medici che allontanano le famiglie che rifiutano di vaccinare ed esaminare i fattori che contribuiscono alla probabilità del licenziamento.

“I pediatri che allontanano le famiglie per il rifiuto vaccino sono più probabili praticare in una regolazione privata, provenire dal sud ed essere negli stati senza leggi filosofiche di esenzione e/o senza polizze più difficili di esenzione,„ O'Leary ed i suoi colleghi hanno scritto nell'articolo.

Negli stati che permettono che le famiglie lascino le vaccinazioni per le ragioni filosofiche, i medici erano meno probabili allontanare quelle famiglie che scelgono di non vaccinare, ma O'Leary ha detto sono poco chiari se quella è una causa delle tariffe più basse del licenziamento.

“Può essere quella negli stati che permettono le esenzioni filosofiche, medici percepisce il rifiuto vaccino mentre più sociale accettabile a causa della legge di esenzione e quindi è meno probabile allontanare le famiglie dalla loro pratica,„ essi ha scritto. “Alternativamente, gli atteggiamenti in questi stati possono determinare la polizza e quindi perché il rifiuto vaccino è più di una norma sociale, allontanare le famiglie è meno accettabile per i medici.„

O'Leary ed i suoi colleghi notano che gli scoppi recenti di malattie vaccino-evitabili, quali il morbillo e la parotite epidemica, indicano che anche le piccole percentuali di genitori che rifiutano i vaccini possono avere conseguenze importanti.

“Stati che hanno una legge filosofica di esenzione e un trattamento facile di esenzione avere le tariffe più basse della vaccinazione e più alte tariffe delle malattie vaccino-evitabili,„ hanno scritto.

Source:

University of Colorado Anschutz Medical Campus