Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La auto-classificazione semplice della salubrità predice esattamente la predisposizione a raffreddore

Risulta che possiamo essere i migliori specialisti in previsioni economiche della nostra propria salubrità.

La nuova ricerca dagli psicologi di Carnegie Mellon University indica che una auto-classificazione semplice della salubrità predice esattamente la predisposizione al raffreddore in adulti in buona salute di 18-55 anni. Pubblicato nella medicina psicosomatica, lo studio - piombo dallo Sheldon Cohen di CMU - indica che la auto-stimato-salubrità bassa è associata con competenza più difficile del sistema immunitario.

“Le auto-classificazioni difficili di salubrità sono state trovate per predire le traiettorie difficili di salubrità in adulti più anziani, compreso un rischio aumentato per la mortalità. In maniera sconvolgente, queste associazioni rimangono significative anche dopo rappresentare gli effetti degli indicatori obiettivi di salubrità quali gli esami fisici, cartelle sanitarie ed ospedalizzazioni,„ ha detto Cohen, il professore universitario di Robert E. Doherty della psicologia nell'istituto universitario di Dietrich degli studi umanistici e delle scienze sociali.

Le spiegazioni per queste associazioni robuste soprattutto hanno messo a fuoco sui locali che la gente si giudica mentre più sano se si impegnano nella salubrità utile pratica come ottenere l'esercizio regolare ed essendo un non-fumatore e se hanno i forti legami sociali e sensibilità di benessere emozionale. A sua volta, la gente con queste caratteristiche è meno probabile ammalarsi e più probabile vivere più lungamente.

“Abbiamo voluto esaminare se la salubrità auto-stimata predicesse l'efficace risposta immunitaria in più giovani adulti selezionati per i loro buona salute e se questa associazione dipendesse dalle pratiche di salubrità e dai fattori di socioemotional,„ Cohen abbiamo detto.

Per lo studio, 360 adulti in buona salute con un'età media di 33 anni hanno valutato la loro salubrità come eccellente, molto buon, buon, la fiera o il povero. Successivamente sono stati esposti ad un virus che causa il raffreddore e sono stati riflessi per i cinque giorni per lo sviluppo della malattia. Circa un terzo dei partecipanti ha sviluppato i freddo.

Nessuno dei partecipanti hanno riferito che la salubrità difficile all'inizio dello studio e di pochi (soltanto due per cento) ha riferito la salubrità equa - che è stata preveduta perché lo studio ha mirato alle persone in buona salute. I ricercatori hanno trovato che coloro che stimato la loro salubrità come molto buona, buona o equa era più di due volte probabili sviluppare un freddo come coloro che stimato la loro salubrità come eccellente. Tuttavia, fattori di socioemotional e pratiche di salubrità non potrebbe rappresentare perché quelli con migliore salubrità auto-stimata erano resistenti a sviluppare un freddo.

Cohen crede che la connessione fra le auto-valutazioni di salubrità e la predisposizione all'infezione sia legata agli indicatori pre-morbosi -- quali le sensazioni, sensibilità, sintomi diffusi -- di disfunzione del sistema immunitario che ci dicono qualcosa è sbagliato.

“Ci sono alcune cose che conosciamo circa i nostri organismi che non sono facilmente rilevabili dai nostri medici,„ Cohen abbiamo detto. “I nostri dati suggeriscono che questa valutazione rifletta come il sistema immunitario reagisce agli agenti infettante.„

In un editoriale accompagnante pubblicato nella medicina psicosomatica, il banco del UCLA del Hyong Jin Cho della medicina e Michael Irwin hanno elogiato lo studio, chiamante la “un contributo unico alla comprensione dei meccanismi biologici del collegamento fra salubrità auto-stimata e la morbosità.„ Cho e Irwin egualmente hanno suggerito che i risultati sollevassero il problema di “se la salubrità auto-stimata servisce da strumento redditizio semplice della selezione per predisposizione ai disordini contagiosi o infiammatori.„

Source:

Carnegie Mellon University