Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La combinazione della droga produce le risposte a lungo termine in pazienti con linfoma delle cellule del mantello

La nuova ricerca dal centro del Cancro di Moffitt ed i sui collaboratori trovano che il rituximab di combinazione della droga più il lenalidomide era efficaci e risposte a lungo termine prodotte in pazienti con linfoma delle cellule del mantello. I risultati dallo studio multicentrato di fase 2 sono stati pubblicati nell'emissione del 5 novembre di New England Journal di medicina.

Il linfoma delle cellule del mantello è un modulo raro di linfoma non Hodgkin delle cellule che ha una sopravvivenza mediana dei soltanto 4 - 5 anni. Il tipo di trattamento più comune è un modulo aggressivo della chemioterapia con o senza l'aggiunta di una droga chiamata rituximab che mira ad una proteina specifica sui linfociti B chiamati CD20. Tuttavia, questi trattamenti intensivi spesso sono associati con gli effetti secondari significativi e sono meno usati spesso in pazienti più anziani. I ricercatori ed i clinici sperano di migliorare le terapie iniziali usando mirato a, a regimi basati a biologica per diminuire la tossicità.

Lenalidomide è una droga orale con attività antitumorale differente, compreso espansione delle celle immuni e stimolo della morte delle cellule del tumore. Lenalidomide corrente è approvato da Food and Drug Administration per curare i pazienti con linfoma delle cellule del mantello di cui la malattia è ricaduto o progredito dopo due terapie priori.

I ricercatori di Moffitt, con i collaboratori all'istituto universitario medico di Weill Cornell, hanno valutato la combinazione di lenalidomide più rituximab in pazienti con linfoma delle cellule del mantello che non aveva ricevuto il trattamento priore. I pazienti hanno ricevuto il trattamento di combinazione per approssimativamente un anno seguito da un periodo di trattamento della basso dose affinchè fino a tre anni mantengano una risposta antitumorale.

Complessivamente 38 pazienti sono stati iscritti allo studio dal luglio 2011 all'aprile 2014 ai centri del cancro in tutto gli Stati Uniti.

La combinazione di lenalidomide e di rituximab era molto efficace nei pazienti precedentemente non trattati di linfoma delle cellule del mantello. Novantadue per cento dei pazienti che potrebbero essere valutati hanno avuti una risposta completa o una risposta parziale alla terapia, con 64 per cento dei pazienti che raggiungono una risposta completa.

Le risposte al trattamento erano egualmente durevoli. Ottantacinque per cento dei pazienti erano due anni vivi dopo la terapia senza avvertire alcuna progressione di malattia.

Le tossicità immune-associate di prima scelta più comuni durante i livelli diminuiti inclusi trattamento di neutrofili in 50 per cento dei pazienti, i livelli diminuiti di piastrine (13 per cento) e l'anemia (11 per cento). Le tossicità relative non immuni più comuni erano impetuose in 29 per cento dei pazienti, chiarore del tumore (11 per cento) e fatica e polmonite (8 per cento ciascuno).

Questi risultati sono incoraggianti. “Il lenalidomide più il regime del rituximab sta fuori perché è una terapia dell'intensità bassa. Solitamente, il trattamento standard con questa malattia è la chemioterapia intensiva o trapianti aggressivi della cellula staminale. Potevamo evitare entrambi quelli,„ ha detto Bijal D. Shah, M.D., membro di aiuto dell'instituto maligno dell'ematologia a Moffitt.

Lenalidomide egualmente è approvato per curare i pazienti con il mieloma multiplo o le sindromi myelodysplastic (MDS) e corrente sta studiando in una serie di altre malignità ematologiche, compreso la leucemia linfocitaria cronica. I ricercatori di Moffitt, piombo da Alan F. List, M.D., CEO del centro del Cancro di Moffitt, erano strumentali nello sviluppo e nell'approvazione clinici di FDA del lenalidomide nei MDS.

Source:

H. Lee Moffitt Cancer Center & Research Institute