Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

U degli scienziati di I indica che la componente del pomodoro diminuisce la crescita dei tumori della prostata nei modelli animali

Gli anni di ricerca nel laboratorio di John Erdman dello scienziato dell'università dell'Illinois hanno dimostrato quel lycopene, il pigmento rosso bioactive trovato in pomodori, diminuisce la crescita dei tumori della prostata in vari modelli animali. Finora, sebbene, non abbia un modo rintracciare il metabolismo del lycopene nel corpo umano.

“Il nostro gruppo ha imparato coltivare la cultura delle piante di pomodori in sospensione che produce le molecole del lycopene con un peso molecolare più pesante. Con questo strumento, possiamo rintracciare l'assorbimento, la distribuzione biologica ed il metabolismo del lycopene nell'organismo degli adulti in buona salute. In futuro, potremo intraprendere tali studi negli uomini che hanno carcinoma della prostata ed ottengono le informazioni importanti circa l'attività anticancro di questa componente dell'impianto,„ abbiamo detto il Jr. di John W. Erdman, U di professore emeritus di I di nutrizione.

U del gruppo di I ha cominciato a sviluppare le culture del pomodoro che avrebbero reso le molecole più pesanti e imputabili del carbonio circa 10 anni fa. Erdman, lo studente di laurea Nancy Engelmann e “i guru„ Randy Rogers e Mary Ann Lila dell'impianto in primo luogo hanno imparato ottimizzare la produzione di lycopene nelle colture cellulari del pomodoro. Poi hanno coltivato i migliori produttori del lycopene con gli zuccheri non radioattivi carbon-13, permettendo che carbon-13 sia incorporato nelle molecole del lycopene. Poiché la maggior parte del carbonio in natura è carbon-12, il lycopene che contiene gli atomi di carbonio più pesanti è facile da seguire nell'organismo.

Presto dopo che la tecnologia carbon-13 è stata stabilita, Engelmann, ora Moran, ha catturato un atteggiamento della ricerca postdottorale all'Ohio State University nel laboratorio dell'oncologo medico Steven K. Clinton e gli scienziati allo stato dell'Ohio e dell'Illinois hanno iniziato le prove umane.

In questo primo studio, il gruppo ha seguito l'attività del lycopene nel sangue di otto persone dal alimentare loro il lycopene contrassegnato con il carbon-13 non radioattivo. I ricercatori poi hanno ritirato all'ora il sangue per 10 ore dopo il dosaggio e sono seguito con sangue supplementare ritira i 1, 3 e 28 giorni più successivamente.

“I risultati forniscono informazioni novelle su risparmio di temi di assorbimento e quanto il lycopene è perso rapidamente dall'organismo. Abbiamo determinato la sua emivita nell'organismo ed ora capiamo che i mutamenti strutturali accadessero dopo che il lycopene è assorbito,„ Erdman spiegassero.

“La maggior parte del lycopene del pomodoro che mangiamo esiste come l'isomero tutto trasporto, modulo rigido e diritto, ma negli organismi dei consumatori regolari del pomodoro, la maggior parte del lycopene esiste come isomeri cis, che tendono ad essere piegati e flessibili. Poiché il cis-lycopene è il modulo trovato il più spesso nell'organismo, alcuni ricercatori ritengono che possa essere il modulo responsabile di riduzione di rischio di malattia,„ Moran abbia spiegato.

“Abbiamo voluto capire perché c'è più cis-lycopene nell'organismo e matematicamente modellando i dati di concentrazione nel lycopene del sangue carbon-13 dei nostri pazienti, la abbiamo trovata che è probabilmente dovuto una conversione di tutto trasporto a lycopene cis, che accadrà presto dopo che assorbiamo il lycopene dal nostro alimento,„ abbiamo aggiunto.

I biofactories dell'impianto che producono il lycopene più pesante e imputabile ora stanno usandi per produrre le versioni più pesanti di altre componenti bioactive dell'alimento. In un'altra prova, il phytoene, una seconda molecola bioactive del pomodoro contrassegnata carbon-13, è stato prodotto e provato stato in quattro soggetti umani.

“Il nostro progetto più recente comporta produrre una versione pesante del carbonio di luteina, ha trovato in legumi verdi e rossi d'uovo. La luteina è conosciuta per essere importante per salubrità del cervello e dell'occhio. In questo caso, abbiamo cominciato con le culture di sospensione della carota e già abbiamo prodotto le piccole quantità di luteina “pesante-contrassegnata„ per le prove animali,„ Rogers ha detto.

Ora, sebbene, il gruppo dello stato dell'Illinois-Ohio fosse eccitato circa le nuove informazioni lo studio del lycopene ha reso. “In futuro, queste nuove tecniche potrebbero aiutarci a capire meglio come il lycopene diminuisce il rischio e la severità di carcinoma della prostata. Potremo sviluppare alle le raccomandazioni dietetiche basate a prova per prevenzione di carcinoma della prostata,„ Erdman ha detto.

Questo nuovo articolo pubblicato rappresenta lo studio più accurato sul metabolismo del lycopene che è stato fatto fin qui, lui ha aggiunto.

Source:

University of Illinois College of Agricultural, Consumer and Environmental Sciences