Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I livelli elevati di inquinamento atmosferico nelle aree urbane importanti si sono collegati ai rischi di attacco di cuore nelle gente 65 e più vecchio

I ricercatori dal banco di Johns Hopkins Bloomberg della salute pubblica hanno trovato un collegamento fra i livelli elevati di un genere specifico di inquinamento atmosferico nelle aree urbane importanti e un aumento nelle ospedalizzazioni in relazione con cardiovascolare quali per gli attacchi di cuore nelle gente 65 e più vecchio.

I risultati, pubblicati nell'emissione di novembre delle prospettive di salute ambientale, sono la prova più ben fondata fin qui che particolato grezzo - agenti inquinanti dispersi nell'aria che variano nella dimensione da 2,5 a 10 micron di diametro e possono essere scaricati nell'aria dall'agricoltura, dai progetti di costruzione o persino dal vento nel deserto - salute pubblica di impatti. Lungamente è stato capito che le particelle più piccole nella dimensione, che vengono tipicamente dallo scarico o dalle centrali elettriche di automobile, potessero danneggiare i polmoni e perfino entrare nella circolazione sanguigna. Ciò è creduta per essere il primo studio che implica chiaramente le più grandi particelle, che sono più piccole di diametro che i capelli umani.

“Abbiamo sospettato che c'era un'associazione fra le particelle ed i risultati grezzi di salubrità, ma non abbiamo avuti la ricerca per appoggiare quello su prima,„ dice la guida Roger D. Peng, il PhD, un professore associato di studio della biostatistica al banco di Bloomberg. “Questo lavoro fornisce la prova, almeno per i risultati della malattia cardiovascolare. Non ritengo come abbiamo bisogno di un altro studio di convincerci. Ora è tempo per atto.„

I ricercatori egualmente hanno studiato le malattie respiratorie ma non hanno trovato una correlazione fra gli alti livelli delle particelle grosse e le ospedalizzazioni per quelle malattie.

Per lo studio nazionale, Peng ed i suoi colleghi hanno studiato i dati da un'impostazione della rete del monitoraggio dell'aria dall'ente per la salvaguardia dell'ambiente degli Stati Uniti (EPA) in 110 grandi contee urbane negli Stati Uniti e lo hanno collegati ai dati di Assistenza sanitaria statale sulle ospedalizzazioni in quelle stesse aree dal 1999 al 2010. Le ospedalizzazioni hanno riguardato le età 65 della gente e più vecchio.

Le contee sono state incluse nello studio se avessero più di 20.000 enrollees di Assistenza sanitaria statale nel 2010 ed hanno avute strumentazione che ha riflesso benissimo e particelle grosse per almeno i 200 giorni dello studio. Durante il periodo di tempo, c'erano le 6,37 milione ospedalizzazioni cardiovascolari e 2,51 milione respiratorie di emergenza sopra le 110 contee.

I ricercatori hanno trovato che i giorni quando i livelli grezzi della particella erano le più alte, ospedalizzazioni cardiovascolari erano egualmente più alto che lo stesso giorno. Non hanno trovato una correlazione nei seguenti giorni.

Come componente della Legge dell'aria pulita, il EPA regolamenta più molto attentamente le particelle più fini, che sono più probabili venire dalle sorgenti artificiali. Gli stati funzionano per ridurre quei livelli attraverso i vari meccanismi, compreso i più forti standard di emissioni dell'automobile o impianti di lavaggio di aggiunta al centrali termiche alimentate a carbone. In alcune aree, le particelle grosse possono essere più difficili da diminuire, poichè possono venire dalle sorgenti naturali.

Le particelle grosse entrano nelle vie respiratorie e possono avviare i problemi sanitari sistematici, sebbene il meccanismo completamente non sia capito.

I risultati diversi dalla regione geografica. Mentre c'erano più alte concentrazioni di particelle grosse trovate negli Stati Uniti occidentali, c'erano eventi più cardiovascolari che richiedono l'ospedalizzazione negli Stati Uniti orientali.

“Solo perché le particelle sono la stessa dimensione non significa che sono fatte dello stesso materiale,„ Peng dice. “È possibile che la composizione chimica delle particelle nell'est potrebbe renderle più tossiche.„

Peng dice che la rete di sorveglianza di EPA non è destinata per misurare le particelle grosse e possono avere bisogno di una rete di sorveglianza nazionale per le particelle di quella dimensione. Nel passato, dice, il EPA ha proposto i regolamenti più stretti sulle particelle grosse, ma non sono stati finiti mai, in parte perché non c' era abbastanza prova.

“Vale la pena di rivisitare dato questi nuovi dati,„ dice.

“Particolato e ricoveri ospedalieri grezzi ambientali nel gruppo che inquinamento atmosferico studia, 1999-2010 di Assistenza sanitaria statale„ è stato scritto da Helen Powell, Jenna R. Krall, YUN Wang, Michelle L. Bell e Roger D. Peng.

Source:

Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health