Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Più cure ormonali fanno diminuire le probabilità delle donne di avere bambino

Uno studio di Michigan State University ha trovato che troppo di un ormone comunemente usato durante la fertilità in vitro, o IVF, i trattamenti realmente fa diminuire le probabilità di una donna di avere un bambino.

La ricerca, recentemente pubblicata nella Fertilità e nella Sterilità del giornale, è il più grande studio per analizzare più di 650.000 cicli di IVF in donne in tutta la nazione.

James Irlanda, il professor di MSU in fisiologia riproduttiva ed uno dei co-author dello studio, ha concluso che come la dose totale dell'ormone conosciuto come l'ormone di stimolazione del follicolo, o FSH, è andato su, la tariffa di nato vivo è andato giù. Ciò che trova supporta altri più piccoli studi ed inverte il pensiero tradizionale che più il FSH dato durante il trattamento, la migliore probabilità di un concepimento della donna.

FSH è prodotto dall'ipofisi. L'ormone gestisce le ovaie in donne e testicoli negli uomini ed è essenziale per la riproduzione. L'uso FSH di Medici stimolare altrettanti follicoli come possibili nelle ovaie di una donna svilupparsi, in modo da tantissime uova può essere recuperata per IVF.

“Lo studio risponde alla domanda indipendentemente da fatto che più FSH è nocivo alla sopravvivenza dell'embrione,„ dell'Irlanda ha detto. “Come il dosaggio di FSH aumentato, tariffe di nato vivo è diminuito vicino fino a 15 - 20 per cento.„

Inoltre, il gruppo di ricerca ha trovato che questo declino ancora si è presentato indipendentemente dall'età, dalla salubrità, dal peso del paziente o dalla lunghezza del trattamento.

“La Nostra forza motrice per questa ricerca era non solo di studiare se le dosi elevate di FSH potrebbero urtare la sopravvivenza dell'embrione, ma anche sviluppare gli indicatori negli studi futuri affinchè clinici usassero e per determinare quando un dosaggio di FSH si trasforma in troppo,„ l'Irlanda ha detto. “Infine, possono volere sapere evitare le quantità elevate dell'ormone.„

Sorgente: Michigan State University