Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I livelli intensificati di stress psicologico si sono associati con i reclami dell'interfaccia in studenti di college

L'istituto universitario è un tempo stressante nelle vite degli studenti e un nuovo studio dai ricercatori alla scuola di medicina di Lewis Katz alla Temple University (LKSOM) ed alla Temple University ha trovato che i livelli intensificati di stress psicologico sono associati con i reclami dell'interfaccia.

Lo studio, pubblicato dall'internazionale, pari-ha esaminato Dermato-Venereologica di acta del giornale mirante per valutare la relazione fra lo stress psicologico percepito e la prevalenza di vari sintomi di interfaccia in un grande, campione a caso selezionato degli studenti universitari. “Gli studi precedenti hanno dimostrato un'associazione fra lo sforzo ed i sintomi di interfaccia, ma quegli studi hanno contato sui piccoli campioni pazienti, non hanno utilizzato gli strumenti standardizzati, sono aneddotici in natura, o hanno messo a fuoco le loro analisi su una singola malattia della pelle,„ dice Gil Yosopovitch, MD, presidenza del dipartimento della dermatologia a LKSOM, Direttore del centro di prurito del tempio ed autore corrispondente dello studio.

Lo studio basato a questionario e rappresentativo è stato condotto alla Temple University durante il semestre autunnale 2014. I cinque mila studenti universitari sono stati invitati a partecipare ad un'indagine del web in cui hanno riferito il loro stress psicologico percepito e c'è ne pelano i reclami. Quattrocento ventidue studenti sono stati inclusi nella dimensione del campione definitiva.

I dichiaranti sono stati divisi nei raggruppamenti contrassegnati come lo sforzo basso, lo sforzo moderato ed alto sforzo. Confrontato agli oggetti bassi di sforzo, l'alto gruppo di sforzo ha sofferto più spesso dal prurito (interfaccia che prude); alopecia (perdita di capelli); toppe oleose, ceree o a fiocchi sul cuoio capelluto; iperidrosi (sudore importuno); interfaccia squamosa; onychophagia (onicofagia); eruzione che prude sulle mani; e tricotillomania (capelli che tirano). Non c'era associazione fra i livelli percepiti di stress psicologico e la presenza di brufoli, asciughi/eruzione irritata, verruche ed altre eruzioni sulla fronte di taglio.

Malgrado le limitazioni di studio (per esempio, tasso di risposta basso, assenza di valutazione fisica dei dichiaranti), il Dott. Yosipovitch dice che i risultati sono importanti per i dermatologi che curano i pazienti studente-vecchi. “I nostri risultati evidenziano la necessità per i fornitori dermatologia/di sanità di chiedere a questi pazienti riguardo ai loro livelli percepiti di stress psicologico. Chiarore o esacerbazione di malattia mentre sul trattamento nella regolazione dello sforzo aumentato non può necessariamente riflettere l'errore del trattamento.„ Il Dott. Yosipovitch aggiunge, “questi risultati più ulteriormente suggeriscono che gli interventi terapeutici non farmacologici dovrebbero essere considerati per i pazienti che presentano con entrambi gli stati di interfaccia e livelli intensificati di stress psicologico.„

Source:

Temple University Health System