Gli scienziati Americani sintetizzano i glycopolymers che prolungano la vita delle celle in buona salute

I glycopolymers Sintetici nella membrana ostacolano la morte programmata delle cellule

Le Glicoproteine quali le mucine sono presupposte per partecipare molto all'oncogenesi ed alla diffusione metastasic. Fa parte di una strategia sviluppata dalle celle maligne per resistere o evitare al macchinario di morte delle cellule specializzato per le celle che mostrano la segnalazione insufficiente con le aderenze. Sviluppare i modelli per le mucine è molto provocatorio, ma gli scienziati Americani ora hanno sintetizzato i glycopolymers che non solo sono riciclati nella membrana, ma egualmente prolungano la vita delle celle in buona salute, come descritto nel giornale Angewandte Chemie.

Le proteine Glicosilate come le mucine sono considerate responsabili della promozione dei meccanismi di sopravvivenza delle celle maligne segregando determinate proteine di segnalazione nella membrana. Un ostacolo importante a studiare questo meccanismo lungamente è stato dettagliatamente la mancanza di composti di modello adatti che imitano le funzioni della mucina. Il gruppo di Carolyn R. Bertozzi alla Stanford University, CA, ora ha trovato un modo preparare tali composti di modello: Sintetizzano i polimeri glicosilati con le ancore del lipido che sono inserite prontamente nella membrana di plasma, ma, grazie ad ulteriore collegamento del polimero ad un composto dello sterolo, non sono degradati dopo ingestione nella cella, come gli autori spiegano: “Cholesterylamine, un lipido conosciuto per riciclare di nuovo alla superficie delle cellule dopo interiorizzazione, è capace di muovere i glycopolymers avanti e indietro con questa via continuamente per i fino a dieci giorni, con conseguente visualizzazione persistente dei glycopolymers sulla membrana di plasma.„ E, interessante, i glycopolymers sono non solo persistenti sulla membrana di plasma, egualmente sono ereditati nelle celle di divisione, come gli autori dicono:

D'importanza, i polimeri sono passati costante giù dalle celle di madre alle cellule figlie.

La persistenza netta osservata dei glycopolmers nella membrana è il risultato del riciclaggio costante dai bacini idrici dentro la cella. In particolare, dopo ingestione iniziale nella cella, i glycopolymers CholA-ancorati sono memorizzati in un deposito e sono mossi di nuovo alla superficie delle cellule, come gli scienziati scrivono, aggiungere:

Al meglio della nostra conoscenza, questi sono i glycopolymers sintetici più persistenti video mai su una superficie delle cellule.

Stabilendo il loro modello sintetico della glicoproteina, Bertozzi ed i suoi colleghi controllati il meccanismo da cui delle le celle ricche di glicoproteina possono eludere i anoikis chiamati morte programmata delle cellule, che è iniziata dalla segnalazione insufficiente con le aderenze: “Abbiamo provato i nostri polimeri a loro capacità di migliorare la sopravvivenza delle celle benigne in un modello dell'impostazione minima di aderenza,„ essi scriviamo. Questo modello particolare era l'embrione del pesce zebra, le celle di cui sono risultato essere anoikis chiaramente protetti del modulo dalle glicoproteine sintetiche.

Il preparato del mimetics della mucina è un punto significativo verso la delucidazione dei meccanismi di sopravvivenza delle cellule. Ed oltre agli studi puramente meccanicistici, egualmente stende la terra per l'organizzazione degli approcci: “Egualmente prevediamo l'utilizzazione di questi reagenti per le applicazioni di traduzione, quale la protezione di prezioso o le celle vulnerabili dagli ambienti ostili o la direzione adattata delle celle costruite ai tessuti dell'obiettivo,„ gli autori scrivono.

Sorgente: http://www.wiley.com/