Terapia del batteriofago: un'alternativa agli antibiotici? Il professor Clokie di intervista

Professor ClokieTHOUGHT LEADERS SERIES...insight from the world’s leading experts

Che cosa è un batteriofago ed i quanti tipi differenti di fagi esistono?

Un fago è un virus che infetta un batterio. La gente ottiene spesso molto confusa circa cui la differenza è fra un virus e un batterio. Un virus, come un batterio, è egualmente un microrganismo, ma a differenza dei batteri, deve avere un host da potere da ripiegare e propagarsi. Tutti i batteri hanno questi virus naturali, appena come abbiamo virus che rendono noi il malato ed i nostri bambini malati.

Virus del batteriofago che infettano le celle batteriche

Tutti i batteri hanno loro propri insiemi dei virus, in modo da sono molto specifici. Un virus, per esempio, che infetta i batteri di Escherichia coli non infetterebbe le specie differenti di batteri.

Più di 90% di tutti i virus ha trovato che che infettano i batteri cadono in tre famiglie o tipi del `' di virus, ma per le migliaia di tipi di batteri che esistono, ci sono ancor più sottotipi dei virus all'interno di queste tre famiglie.

Le tre famiglie principali dei virus sono conosciute come myoviruses, i siphoviruses, podoviruses. Sono virus di DNA a doppia elica ed hanno forme differenti.

I mezzi “di Myo„ muscle e questi virus sono hanno una coda lunga e contrattile. Questo tipo di virus è usato tipicamente per illustrare a che cosa un fago assomiglia. Se cercate il batteriofago del `' su un motore di ricerca, vederete i lotti delle immagini dei myoviruses che assomigliano un po'ad una formica o ad un lander lunare.

La struttura di un batteriofago tipico di myovirus

I mezzi “di Sipho„ travasano e i siphoviruses hanno le code lunghe e non contrattili. A volte è flessibile ed a volte non è. È come un arpone, in termini di modo che passa attraverso la cella batterica.

“Podo„ significa il piede e i podoviruses hanno le piccole code minuscole. Per entrare nei batteri, hanno spesso enzimi connessi con loro che la guida loro degrada le pareti cellulari batteriche.

All'interno delle specie batteriche specifiche, troverete spesso che alcuni hanno più di una famiglia dei virus connessi con loro, ma alcuni batteri sono conosciuti per essere infettati con i virus delle tre famiglie.

Quanto tempo abbiamo saputo circa i batteriofagi e come la nostra comprensione di loro si è sviluppata col passare del tempo?

Abbiamo saputo circa loro per 100 anni. Sono stati scoperti da un inglese chiamato Frederick Twort. Stava lavorando ai vaccini della vaiolo che allora potrebbero svilupparsi soltanto sui pellami della mucca e stava provando a risolvere perché questo era.

Durante questo lavoro ha raschiato i pellami della mucca per provare a risolvere la sostanza essenziale del `' che ha fatto i vaccini svilupparsi e nel trattamento ha isolato lo stafilococco, che è associato spesso con i pellami.

Sebbene la sostanza essenziale del `' ora sia conosciuta per non esistere, ha notato che i bit “vetrosi„ sui batteri dello stafilococco che ha realizzato erano dovuto la distruzione dei batteri. Egualmente ha trovato che potrebbe raschiare queste aree da una colonia dello stafilococco ed usarlo per infettare con successo un'altra colonia.  Ha preparato queste osservazioni in The Lancet, sebbene ma in gran parte fossero trascurate.

Poi una coppia di anni più successivamente, nel 1917 i batteriofagi sono stati scoperti indipendente da un canadese francese chiamato d'Herelle di Felix che stava lavorando nel Pasteur Institute.  Era responsabile dei batteriofagi del ` di nome', che traduce da Greco come mangiatori batterici del `'.

Abbastanza rapidamente dopo l'individuazione dei questi microbi antagonistici invisibili del `' poichè ha chiamato i fagi, ha rend contoere che potrebbero avere usi terapeutici, in modo da lui ed i colleghi hanno sviluppato i trattamenti del batteriofago una coppia di anni dopo l'individuazione loro.

Lo sviluppo dei fagi come la terapeutica ha continuato per abbastanza un molto tempo, con la gente che le sviluppa nel Pasteur Institute ed in molti altri posti, durante il ` 20s e il ` 30s.

Durante questo tempo un giovane scienziato chiamato Giorgi Eliava è andato a Parigi e si è preparato con un uomo chiamato d'Herelle di Felix. Ha imparato i lotti circa questi virus e poi infine ha stabilito che cosa ora è l'istituto di Eliave dei batteriofagi, della microbiologia e della virologia nei batteriofagi sviluppato e pronta della Georgia in cui ha studiato, per trattare una vasta gamma di agenti patogeni batterici attuali, interni e respiratori.

Tuttavia, con la scoperta degli antibiotici, ricerca nella terapia dei fagi più o meno fermato. C'è un grande articolo che esamina questa cronologia. La gente ha continuato utilizzare i virus nella Georgia e, in alcuni altri posti quale la Francia fino circa agli anni 70, potreste comprare molti preparati differenti dei virus.

Così sebbene i fagi siano utilizzati come un terapeutico in alcuni posti, nella maggior parte dei posti, c'era un'opzione del fuoco dalla ricerca dei fagi di terapia. La gente ha pensato che non fosse necessario realmente perché abbiamo avuti antibiotici, che erano terapeutica tanto più semplice e più facile veduta usare.

L'enfasi nella ricerca dei fagi fra il ` 30s e il ` 70s, messo a fuoco sul usando come strumenti per scoprire i fondamenti di biologia molecolare. Per esempio, la nostra conoscenza di DNA che è materiale genetico, è venuto dalla ricerca dei fagi.

Per dimostrare questo, Alfred Hershey e l'inseguimento di Martha hanno messo i fagi in un miscelatore ed hanno separato le proteine dal DNA dentro ed hanno indicato che quando hanno messo il DNA nei batteri e poi avete ottenuto più virus, ma lo stesso non era vero per le proteine. Molte altre scoperte egualmente sono state fatte quale la delucidazione del RNA messaggero.

Nel ` 80s e nel ` 90s, le cose sono state catturate ancora ulteriore perché la gente ha cominciato esaminare gli enzimi novelli che i fagi hanno codificato. I lotti degli enzimi che sono utilizzati in biotecnologia ed ordinariamente nei nostri laboratori tutti vengono dai fagi. Per esempio, gli enzimi che attaccano insieme i bei pezzi di DNA (ligasi) quando eseguiamo la clonazione il più comunemente dai virus.

Poi negli anni 90, che è quando stavo ottenendo ho interessato a virus io stesso, c'era improvvisamente un più ampio interesse in fagi. Un driver per questo, era il fatto che gli scienziati hanno cominciato ordinare i genoma batterici ed hanno continuato vedere i genoma di un virus all'interno del DNA batterico.

I primi batteri che hanno fatto questo con erano Hemophilus influenzae e poichè sempre più i batteri sono stati ordinati, sempre più i virus sono stati trovati in loro. La gente poi ha cominciato a domandarsi che cosa tutti questi virus stavano facendo all'interno dei batteri?

Un'altra ragione per l'interesse rinnovato in fagi è venuto dagli ecologi che erano interessati in microbi nel selvaggio. Nel fare questo lavoro hanno effettuato i preventivi dell'abbondanza virale connessi con i batteri. Inizialmente realmente sono stati sorpresi che per l'ogni i batteri che sono esistito, là erano fra 10 e 100 virus. Ciò è stata indicata negli ambienti dell'oceano, in fiumi e negli ambienti terrestri ed i numeri ed i rapporti erano approssimativamente le stesse.

Questo problema di cui tutti questi virus stavano facendo nei batteri era un driver reale nel ` 90s e sopra i seguenti 15 anni e scienziati ha rend contoere che sono l'organismo più abbondante nell'oceano in cui hanno svolto i ruoli critici nella modellatura della sostanza nutriente che cicla e dinamica evolutiva degli organismi che infettano.

Un esempio della natura collegata dei fagi in questi sistemi può essere veduto dai fagi che infettano la cyanobacteria marina (cianobatteri).  Questi sono photosynthesisers realmente importanti negli oceani ed i virus che li infettano realmente hanno acquistato la fotosintesi ed altri geni batterici per massimizzare il loro proprio successo.

Ritornando ad ora, direi che che cosa ha motivato l'interesse corrente in fagi è la consapevolezza della resistenza antimicrobica. Ora, possiamo usare la nostra conoscenza dell'ecologia dei fagi e di tutte le cose che abbiamo imparato circa dall'ordinamento i genoma e della biologia molecolare, per dirigerci verso dove siamo probabili identificare i nuovi virus ed informare come li caratterizziamo.

Potete fare prego una generalità della vostra conferenza pubblica recente: 'Il nemico del mio nemico è il mio amico: Virus di sviluppo come terapeutica novella per trattare infezione batterica'?

In quella conferenza, ho provato a cominciare preparando il terreno. Ho parlato del fatto che ora rend contoere che nel corpo umano, abbiamo 10 celle più batteriche di volte che le cellule umane. Quello significa che avremo virus là nel fare le cose interessanti, anche.

Ho fatto il punto che per i molti batteri nei nostri organismi, stiamo diventare coscienti dei ruoli che stanno svolgendo, a causa dei progetti quale il progetto umano Microbiome.

Il problema è che se catturiamo un antibiotico, eliminiamo questi batteri utili. Ci sono due problemi con gli antibiotici. Uno è il fatto diretto che stanno entrando appena meno in vigore perché li abbiamo esagerati ed il secondo è che stiamo cominciando realizzare circa gli effetti che secondari gli antibiotici hanno.

Una volta che catturate un corso degli antibiotici, richiede molto tempo affinchè il microbiota normale ristabilisca. Se i batteriofagi fossero sviluppati come terapeutica, potrebbero non solo essere efficaci, ma non sarebbero associati con queste complicazioni. Abbastanza specificamente eliminerebbero l'agente patogeno e lascerebbero gli altri batteri intatti.

Nella parte principale della mia conferenza, ho descritto che cosa ho pensato necessario per essere fatto per progredire terapia dei fagi.  Ho provato a dare un contesto ed a parlare di dove ho veduto i bloccaggi nello sfruttamento dei fagi per gli agenti terapeutici e di come il lavoro nel mio laboratorio sta provando ad affrontare alcune di quelle emissioni.

Per fare questo ho presentato il pubblico al concetto dei fagi ed ho mostrato come funzionano. Ho parlato del fatto che ancora sono utilizzate in alcuni posti quali la Georgia e la Polonia, ma non nell'Europa occidentale o più ampiamente. Egualmente ho parlato di alcune delle ragioni quanto a perché c'è una scarsità reale dei dati di test clinico.

Brevemente ho riguardato la cronologia di uso terapeutico dei fagi e di un esempio che ho dato per illustrare come il lavoro dei fagi proveniva da uno studio dove i fagi naturali erano casualmente ` usato' intorno 10 anni fa nel Bangladesh. Questa opera è pubblicata in PNAS e dettaglia il lavoro di un medico che stava provando a curare la gente con il colera. Era resistenti a tutti gli antibiotici ha avuto accesso a, che ha significato che ha veduto appena sempre più la gente entrare, infettato con il colera.

Poi ha trovato che interamente hanno cominciato che migliorare ed ha rend contoere che la ragione era perché tutti che bevono la stessa acqua sporca che ha dato loro il colera in primo luogo.

I numeri del batteriofago si erano accumulati in quell'acqua sporca. Ha ritirato una correlazione fra la quantità di fagi nell'acqua e la gente che hanno cominciato migliorare. Egualmente hanno avute questi virus nei loro feci. È un esempio realmente piacevole di come i fagi stanno funzionando naturalmente nella malattia.

Poi ho parlato di che cosa avremmo dovuto fare per ottenere ad un punto in cui non stiamo lasciando appena la natura catturare il suo corso, ma dove realmente stiamo urtando positivamente, con gli insiemi dei fagi che potrebbero essere utilizzati in questo ordinamento del modo. I bloccaggi sono in parte dato che può essere abbastanza difficile identificare i batteriofagi ed appena avere buoni insiemi dei fagi che mireranno ai vostri batteri.

A differenza di un insieme degli antibiotici, in cui non dovete specialmente conoscere che cosa i batteri è ed avere bisogno di appena semplicemente di sapere che gli impianti dell'antibiotico, una comprensione più stretta di un agente patogeno è richiesta con i fagi. Se volete curare qualcuno con Escherichia coli, non funzionerà se date loro i fagi per le pseduomonas, per esempio. Avete bisogno di buon, insieme dei batteriofagi ben-caratterizzato.

Poi dovete avere dati quanto sul più bene spiegarli ad un essere umano malato. Dovete conoscere quanti fagi da aggiungere, che regime di dosaggio e come li date in una formulazione stabile.

Ho parlato di come recentemente ho trovato i virus per le malattie che sono interessato dentro. Poiché ho fatto molte ecologia e microbiologia ambientale, ho parlato di come questa ha inserito in potere trovare i giusti tipi di virus. Per esempio, se andate ad un ambiente che è realmente ricco di specie batteriche, siete più probabile trovare che un buon insieme dei virus e di voi associati può poi estrarrli e depurarli.

Poi ho parlato di come realmente determinate l'efficacia potenziale dei batteriofagi. Non c'è punto appena nella mostra come un virus funziona in una piccola boccetta che avete i vostri batteri in quando i batteri sono tutti che crescono bene. In queste circostanze molto possibilmente uccidereste tutti i batteri. Tuttavia, per verificare la loro efficacia nelle circostanze dove siamo probabili volere usarle, dobbiamo provare ed imitare un sistema che è simile a come l'infezione è trovata.

Per esempio, dobbiamo determinare come il lavoro dei fagi in biofilms (come le infezioni accadono spesso) o sulle linee cellulari o su altri modelli. Per esempio, abbiamo i modelli piacevoli della linea cellulare in cui possiamo coltivare le celle epiteliali dell'intestino che poi coltiviamo gli agenti patogeni batterici sopra e vediamo come i fagi funzionano là. Egualmente abbiamo modelli dell'insetto. Ho parlato di come usiamo tutti questi tipi differenti di modelli ed i tipi di dati che otteniamo.  Ho indicato che sia il biofilm, la varietà di cellula che i modelli sono tutti dell'insetto utili e quello li ha usati per dimostrare l'efficacia dei fagi.

Ho rifinito la mia conversazione fornendo alcuni esempi dei modelli animali che stiamo usando per il nostro lavoro difficile del clostridio (C.diff), che è il programma che dei fagi ho catturato l'ulteriore. Ho parlato di alcuna dei dati che abbiamo generato e di come ora stiamo lavorando con una società commerciale chiamata AmpliPhi per sviluppare dal punto di vista terapeutico un insieme dei fagi.  Abbiamo indicato che abbiamo clinicamente un insieme adatto dei fagi pertinenti e prevalenti.

Egualmente ho presentato alcuni dei dati su efficacia e come in un modello più complesso, abbiamo indicato che possiamo diminuire il carrello all'interno del C. difficile, questo lavoro è stato fatto con l'aiuto dei collaboratori dall'università di Glasgow, piombo dal Dott. Gill Douce.

Per concludere, ma io ha parlato d'importanza di un certo lavoro con Pseudomonas aeruginosa, che è un agente patogeno respiratorio serio. Sto lavorando con prof. Chris O'Callaghan dell'università dal grande Ormond ospedale della via di Londra ed abbiamo alcuni dati piacevoli in questo sistema. Recentemente abbiamo pubblicato un articolo che le manifestazioni noi possono nebulize i batteriofagi al giusto posto nei polmoni ed abbiamo indicato l'efficacia in un modello epiteliale del polmone.

Quanto vicino siamo ad esaurire gli antibiotici?

È differente per i batteri differenti. Ci sono molte informazioni sul sito Web dell'organizzazione mondiale della sanità. Citano i gruppi principali di batteri in cui c'è un problema particolare. Ha stimato che 18 sforzi dei batteri ora avessero ottenuto la farmacoresistenza completa.

C'è un gruppo particolare che la gente parla di ESKAPE chiamato (enterococchi, stafilococchi (MRSA), klebsiella, acinetobatterio, pseduomonas, Enterobacteriacae). Ci sono una serie di gruppi di batteri che sono una preoccupazione, dove già più o meno abbiamo ottenuto all'estremità della riga.

Ci sono alcune statistiche abbastanza scioccanti. Ha pensato che quella metà della gente che muore ogni anno da un'infezione batterica in Europa abbia i batteri resistenti della multi-droga. È un problema principale.

Antibiogramma della capsula di Petri Sullo sfondo nero. Batteri di Colli degli escherichia sulla capsula di Petri. Profondità di campo bassa

Perché i batteriofagi sono complicati per usare che gli antibiotici chimici standard?

Un antibiotico standard è un prodotto chimico che può applicarsi ad una cella batterica in cui mirerà ad un aspetto della crescita o della replica batterica di che i batteri ha bisogno; considerando che un batteriofago è una replica, l'organismo evolventesi a cui deve fissare e si inserisce nell'batteri e poi lo uccide. Così c'è un insieme relativamente complicato del trattamento da disfare che è compreso all'nell'uccisione basata a batteriofago.

La specificità è egualmente un'emissione. Dovete sapere se i batteri che volete trattare siete sensibile a quel virus mentre gli antibiotici hanno spesso un'più ampia specificità dell'obiettivo. Ciò non è necessariamente uno svantaggio, ma aggiunge alla complessità del trattamento ed evidenzia la necessità per una diagnosi appropriata di essere fatto.

Poi c'è fatto che ad un trattamento basato a batteriofago sta evolvendosi sempre; si evolverà con il vostro host batterico. Sebbene i fagi possano inizialmente uccisione di forza i batteri, appena come gli antibiotici, una volta che sono usati i batteri cominceranno sviluppare la resistenza contro di e poi cominceranno evolversi.  Il fago poi ricambierà il questo e fagi si evolveranno per mirare ai batteri resistenti.

Così essenzialmente con i fagi avete un'entità dinamica, che è differente da avere un prodotto chimico diretto. Dovete capire che il modo in cui i vostri virus interagiranno con i vostri batteri per fare cose come minimizzi l'accumulazione della resistenza.

Uno dei modi che gli scienziati risolvono come diminuire la resistenza si riferisce alla vostra prima domanda circa quanti tipi di batteri là sono. Una cosa che è generalmente riconosciuta sopra all'interno della comunità dei fagi della ricerca è che se possiamo trovare i tipi differenti di batteriofagi ed abbiamo una miscela loro, possiamo mettere la miscela dei fagi nelle celle batteriche. Poi tutti uccideranno i batteri leggermente nei modi diversi, in modo da significa che probabilmente potremo diminuire la resistenza.

Abbiamo veduto che con i nostri dati difficile del C. ed altri lo hanno veduto nei sistemi differenti. Se aggiungiamo i tipi differenti di virus al diff del C., possiamo completamente eliminarlo in vitro, ma se abbiamo soltanto aggiungere un tipo di fago, i batteri possono evolvere la resistenza.

Egualmente penso che ci siano cose dirette che rendono i batteriofagi difficili usare come durata di inutilizzo, la stabilità e la fabbricazione di un prodotto standard.

Ci sono vantaggi troppo comunque. I fagi possono penetrare il biofilm. Gli antibiotici non funzionano spesso in un biofilm perché non possono passare attraverso il polisaccaride ed il livello zuccherato del DNA che è estruso dai batteri, mentre i fagi hanno gli enzimi che possono realmente passare attraverso questi biofilms.

Come possono le informazioni del genoma essere usate per informare lo sviluppo terapeutico del batteriofago?

Penso che questo stia andando essere tasto.  Cento anni fa quando i fagi in primo luogo sono stati sviluppati poichè la terapeutica questi informazioni non era disponibile. Gli scienziati hanno indicato che i virus hanno ucciso i batteri ma c'era comprensione non meccanicistica.

Ora siamo in una situazione stupefacente dove possiamo ottenere le informazioni necessarie per risolvere come i fagi stanno uccidendo i loro host e come la corsa agli'armamenti fra i batteri ed i fagi è giocata fuori.

Batteriofago T4 che infetta alcuni batteri

Intorno 15 anni fa, ho ordinato il mio primo virus ed ha costato £26,000 ed ha richiesto 6 mesi. Attualmente, costa le libbre di un paio di centinaia ed in modo da possiamo ottenere le informazioni che abbiamo bisogno di molto più rapidamente.

Una cosa importante facciamo quando ordinare i genoma è di assicurarsi che ci sia niente di cattivo dentro là. Chiaramente, non volete mettere il virus nell'batteri che codifica le tossine o i vari geni che non sono favorevoli alla terapia dei fagi. Inoltre, volete sviluppare la a, diverso insieme dei virus in modo da potete usare le informazioni del genoma per assicurarti che ci sia una base genetica per la loro diversità.

Potrebbe essere che potete trovare soltanto i myoviruses che infettano gli agenti patogeni, ma ci sono tipi differenti di myoviruses. Potete usare quelle informazioni del genoma per stabilire che siano sottoclassi tutto l'abbastanza differenti. Potete anche usare le informazioni per cominciare scoprire che nuovi geni sono presenti.

Possiamo anche usare le informazioni genomiche per il controllo di qualità di un prodotto. Cento anni fa, produrreste i vostri virus e li mettereste nelle fiale da usare ma sarebbe stato duro standardizzare un prodotto. Come sapreste che quel preparato che del virus avete prodotto alla fine è esattamente lo stesso dei virus avete seminato la produzione con? Le informazioni del genoma stanno andando essere realmente utili per il controllo di qualità essenzialmente di un prodotto finito.

La prima generazione dei batteriofagi che trialled al momento e sarà nell'immediato futuro, è virus che accadono naturalmente. Sono stati selezionati perché sono i vincitori aggressivi di una guerra naturale del batteriofago e poi sono depurati e mettono in una situazione.

I virus di seconda generazione probabilmente approfitteranno della nostra capacità di manipolare il DNA virale. Ci sono cose che differenti potete fare con i virus naturali. Potete costruirli, mettete i geni differenti in loro e per esempio avere una situazione dove avete meno virus con lo stesso spettro di attività.

Infine, le informazioni del genoma inseriranno in quei batteriofagi della seconda generazione, i virus costruiti. Potremo usare i genoma per giocare con loro e per eliminare i bit e per vedere che cosa accade quando faccia questo. Le informazioni del genoma saranno brillanti per quella.

Che cosa sono le transenne principali da sormontare nella terapia del batteriofago?

Direi che ci sono due transenne principali. Uno è quello affinchè i virus sia usato ampiamente, noi richiede il finanziamento per il loro sviluppo. Essenzialmente, abbiamo bisogno dei dati più clinici perché al momento, la quantità di finanziamento della ricerca che è entrato in batteriofagi siamo minuscoli ed abbiamo bisogno di più. Abbiamo bisogno dei dati clinici di dimostrare l'efficacia negli ambienti controllati.

La seconda transenna si riferisce ad avere una struttura regolatrice appropriata affinchè i fagi sia regolamentata e conceduti una licenza a.

Per quanto riguarda i dati di efficacia e di test clinico, ora stiamo cominciando vedere le prove animali più su scala ridotta ecc. Penso che il genere di lavoro poi piombo a più test clinici. Ci sono alcuni che hanno luogo questo anno di cui so.

Ci sono molti dati dai posti come la Georgia in cui stanno ricercando per anni ed anni. Molto quel lavoro è stato tradotto. C'è un libro che georgiano realmente informativo potete trovare su Amazon da Nina Chanishvili, quello è stato costituito un fondo per parzialmente dal governo britannico per tradurre tutto il loro primo lavoro in inglese. Ci sono molti dati interessanti là.

Tuttavia i molti dati descrivono gli studi finalizzati ed il modo in cui i dati sono raccolti non è il modo in cui i dati siano stati raccolti nell'ovest per un test clinico. C'è naturalmente molta competenza nella Georgia e molta roba realmente utile che è stata fatta. Sono abbastanza fortunato godere delle collaborazioni con i ricercatori dei fagi georgiani che mi hanno insegnato molto.

Egualmente non c' è stato un lotto terribile dell'attenzione pagato a come realmente consegnare la terapia e come stiamo andando ottenerli ai polmoni o allo stomaco, per esempio. Penso che debba essere molto più lavoro là e più interazioni fra i farmacisti ed i ricercatori con esperienza di traduzione.

Ho detto poi c'è che cosa è descritto comunemente come il ` regolatore hurdle'. Precedentemente ho avuto concessioni che sono state rifiutate completamente le agenzie di finanziamento sono state preoccupate dalla mancanza di chiaro percorso regolatore per catturare un prodotto al servizio.

Corrente, secondo la legge europea, i fagi sono regolamentati come prodotto medico. Sono tecnicamente un prodotto medico del `' o un prodotto medico avanzato `', ma c'è un'emissione con entrambe quelle classificazioni,

la s o là non è una via regolatrice particolarmente chiara al momento, ma una serie di iniziative stanno impegnando con i regolatori europei ed anche, con FDA. Al ventunesimo fago sempreverde che si incontra questo anno, il rappresentante di FDA ha dato una chiara e presentazione positiva sull'atteggiamento di FDA al regolamento dei fagi.

Similmente ai fagi del ` nell'interazione IV che si incontra a settembre questo anno, un rappresentante di UE ha parlato di circa che cosa potrebbe essere fatto per il migliore impegno per stabilire una via regolatrice. Non è determinato come i fagi saranno regolamentati, ma sembra che ci sia molto impegno fra i regolatori e la gente che provano a svilupparli.

Che cosa pensate le tenute future per la terapia e gli antibiotici del batteriofago?

Ci penso che sia un tempo realmente emozionante studiare la terapia dei fagi perché abbiamo i forti driver della resistenza antimicrobica che realmente mettono a fuoco la nostra mente e che incoraggio ad esaminare tali antimicrobici di promessa.  Similmente, le iniziative per eliminare gli antibiotici da produzione alimentare hanno motivato gli agricoltori e quelli in questa industria per esaminare le alternative possibili.

Con questa consapevolezza è stato un riconoscimento che costituire un fondo per è necessario sia da una prospettiva medica che da una prospettiva dell'agricoltura e dell'alimento. Ciò ha tradotto in finanziamento che è messo a disposizione dai consigli della ricerca, dalle iniziative di governo, dalle carità e dalle società.  Potete vedere che la quantità di scienziati che effettuano questa ricerca sta aumentando perché ora abbiamo il driver finanziario e gli strumenti da potere progredire.

Egualmente sta eccitando perché ci sono lotti delle cose che possiamo realmente ora fare e vari tipi differenti di strumenti disponibili in moda da poterci ordinare ed esaminare noi il RNA, le proteine e le interazioni. È un buon tempo studiare la terapia dei fagi e penso che ci sia un sinergismo fra come i fagi sono utilizzati nei sistemi in cui forse l'ambiente regolatore non è come rigoroso, quali i settori agricoli ed animali e quelli dove è molto più stretto quali i fagi per le condizioni mediche umane. Quando vediamo i risultati positivi sistemi animali/agricoli, quello sta andando aggiungere all'organismo di prova di efficacia dei fagi.

Per esempio, potete vedere i fagi già che sono utilizzati nella carne e nel formaggio. I regolatori europei dell'alimento permettono che i fagi di listeria siano utilizzati nei prodotti del formaggio e FDA li permette in carni trasformate quali i hot dog. Hanno uno stato che si riferisce a come GRAS o generalmente è riconosciuto come cassaforte.

Così sebbene non ci siano fagi che sono usando clinicamente al momento, stanno utilizzandi in altri modi. Ci penso, come comunità dei fagi, necessità di risolvere inizialmente come è meglio da usarli e che cosa i migliori obiettivi serviscono i fagi. Poi, mentre l'efficacia robusto è dimostrata, gli scienziati possono sviluppare i fagi per gli usi più complicati dove potrebbero essere incredibilmente apprezzati ma possono avere bisogno di più tempo di sviluppo.

Naturalmente sarebbe insensato abbandonare gli antibiotici ed i ricercatori corrente stanno provando a risolvere come possiamo conservare gli antibiotici che abbiamo come pure nuovi di sviluppo. Facendo uso dei fagi e del usando gli antibiotici, non sono necessariamente le attività incompatibili.

Ci probabilmente saranno alcuni casi dove le combinazioni di uso di antibiotici e di fagi saranno ottimali. Abbiamo fatto un certo lavoro con le pseduomonas in cui combinando i trattamenti antibiotici con i fagi eravamo altamente efficaci. Potete immaginare le situazioni dove qualcuno ha ottenuto un'infezione cronica; potreste usare i fagi per quei termini e poi tenere gli antibiotici per l'infezione acuta.

Non sarà semplicistico quanto i fagi che sorpassano gli antibiotici, gli antibiotici sono stati e continueranno ad essere inestimabili nel trattamento dell'infezione batterica, ma poichè perdono l'efficacia, è necessario da cercare le alternative e penso che i fagi ed i prodotti basati dei fagi abbiano molto potenziale essere sviluppati come terapeutica e possono aiutarci a conservare e possono estendere il nostro arsenale antimicrobico.

Dove possono i lettori trovare più informazioni?

Per ulteriori informazioni su resistenza a antibiotici: -

Circa il professor ClokieIl professor Clokie

Ho ottenuto un BSc nella biologia dall'università di Dundee nel 1996 un MSc nella biodiversità dall'università di Edimburgo nel 1997 e un PhD da Leicester in ecologia molecolare nel 2001. Poi ho effettuato 6 anni di ricerca post-dottorato all'università di Warwick e in Scripps, La Jolla, San Diego.

Nel 2007 mi sono nominato come conferenziere a Leicester, nel 2011 un lettore (professore associato) e questo anno che sono stato promosso a professore in microbiologia.

La mia ricerca mette a fuoco sui fagi che infettano i batteri di importanza medica ed ecologica ed ho pubblicato 41 documento in questa area.  Sono interessato nell'ecologia e nell'evoluzione dei virus e come e dove si evolve e nella determinazione della base meccanicistica per il modo in cui urtano i host batterici.  Così per fare questo che il lavoro oltrepassa da sequenziamento del genoma, con il transcriptomics e il proteomics.

Egualmente gradisco mettere a punto i sistemi-modello pertinenti in cui studiare le interazioni host-dei fagi.  Sono particolarmente interessato nella terapia dei fagi e come una conoscenza di comportamento dei fagi nell'ambiente ed in sistemi-modello può informare lo sviluppo dei fagi di terapia.

Il mio fuoco principale è stato sul clostridio difficile dove ho isolato una grande collezione dei fagi.  In vitro e in vivo i dati hanno indicato che i virus hanno potenziale terapeutico.  File un brevetto su questi fagi e che lavorano con AmpliPhi per sviluppare un prodotto.

Nel mio laboratorio egualmente abbiamo progetti sulla caratterizzazione, sulla biologia e sullo sviluppo di altri batteriofagi compreso Pseudomonas aeruginosa, salmonella e dei fagi che infettano un intervallo dell'altro serio, eppure degli agenti patogeni trascurati compreso lo pseudomallei di borrelia, di Brachyspira, di Burkholderia e lo streptococco pneumoniae.

Ho avuto contatto regolare con la BBC e l'altra stampa per parlare del mio lavoro e di altri progetti del fago e mi sono consultato al progetto del museo di scienza, di Londra e dell'Eden per consigliare sulle visualizzazioni del batteriofago.

April Cashin-Garbutt

Written by

April Cashin-Garbutt

April graduated with a first-class honours degree in Natural Sciences from Pembroke College, University of Cambridge. During her time as Editor-in-Chief, News-Medical (2012-2017), she kickstarted the content production process and helped to grow the website readership to over 60 million visitors per year. Through interviewing global thought leaders in medicine and life sciences, including Nobel laureates, April developed a passion for neuroscience and now works at the Sainsbury Wellcome Centre for Neural Circuits and Behaviour, located within UCL.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cashin-Garbutt, April. (2018, August 23). Terapia del batteriofago: un'alternativa agli antibiotici? Il professor Clokie di intervista. News-Medical. Retrieved on April 02, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20151202/Bacteriophage-therapy-an-alternative-to-antibiotics-An-interview-Professor-Clokie.aspx.

  • MLA

    Cashin-Garbutt, April. "Terapia del batteriofago: un'alternativa agli antibiotici? Il professor Clokie di intervista". News-Medical. 02 April 2020. <https://www.news-medical.net/news/20151202/Bacteriophage-therapy-an-alternative-to-antibiotics-An-interview-Professor-Clokie.aspx>.

  • Chicago

    Cashin-Garbutt, April. "Terapia del batteriofago: un'alternativa agli antibiotici? Il professor Clokie di intervista". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20151202/Bacteriophage-therapy-an-alternative-to-antibiotics-An-interview-Professor-Clokie.aspx. (accessed April 02, 2020).

  • Harvard

    Cashin-Garbutt, April. 2018. Terapia del batteriofago: un'alternativa agli antibiotici? Il professor Clokie di intervista. News-Medical, viewed 02 April 2020, https://www.news-medical.net/news/20151202/Bacteriophage-therapy-an-alternative-to-antibiotics-An-interview-Professor-Clokie.aspx.