Promessa Iniziale per denervation dell'arteria polmonare nei pazienti del PAH

Da Eleonor McDermid, Reporter Senior dei medwireNews

Il denervation dell'arteria Polmonare è fattibile e può diminuire la pressione arteriosa polmonare (PAP) in pazienti con ipertensione arteriosa polmonare (PAH), i risultati di fase II suggeriscono.

Per lo studio, Shao-Liang Chen (Università Medica di Nanchino, Cina) e i co-ricercatori hanno realizzato il denervation dell'arteria polmonare in 66 pazienti che hanno avuti una PAPPA media di riposo (m.) almeno di 25 mmHg (una media di 41,4 mmHg), malgrado il trattamento.

I pazienti hanno incluso quelli con il PAH idiopatico, il PAH thromboembolic cronico ed il PAH secondario ai disordini del tessuto connettivo, alla malattia di cuore congenita ed hanno lasciato la disfunzione ventricolare.

Rispetto prima della procedura, il mPAP dei pazienti' era una media 5 mmHg più in basso subito dopo, 6,6 mmHg di più in basso 24 ore più successivamente e rimanente diminuito durante il 1 anno di seguito. Il successo Emodinamico, definito come almeno rapporto di riproduzione di 10% del mPAP, è stato raggiunto in 93,9% dei pazienti.

L'effetto continuo in 1 anno implica che il denervation dell'arteria polmonare “potrebbe essere utile per un'ampia varietà di PAH causi„, commenti i ricercatori.

La PAPPA Sistolica e diastolica egualmente è stata diminuita significativamente durante il seguito, come era la giusta pressione atriale e radrizza la pressione sistolica ventricolare, mentre il volume del sangue arterioso è aumentato.

La distanza minuta della passeggiata di essere in media 6 dei Pazienti' aumentata dai 94 metri significativi, il loro peptide natriuretic del pro-cervello del N-Terminale livella in diminuzione significativamente e 63,6% hanno avuti un miglioramento nella classe funzionale dell'Organizzazione mondiale della sanità.

Non c'erano complicazioni dirette di denervation dell'arteria polmonare, i rapporti del gruppo nella Circolazione: Interventi Cardiovascolari. Tuttavia, 10 pazienti hanno avuti un evento avverso PAH in relazione con durante il seguito di un anno e cinque delle otto morti che hanno accaduto erano dovuto l'errore del ventricolo destro. Le altre tre morti erano dovuto scossa settica, l'emorragia cerebrale e un incidente di traffico.

In un editoriale relativo, Jane Leopold (Facoltà di Medicina di Harvard, Boston, Massachusetts, U.S.A.) avverte che “le conclusioni della ditta sono limitate dalla piccola e natura eterogenea della popolazione di studio, della progettazione di studio nonrandomized aperto contrassegno e del numero limitato degli operatori che eseguono la procedura.„

Ma dice: “Lo studio, tuttavia, fornisce la base per ad un test clinico controllato a placebo ripartito con scelta casuale studio multicentrico che è necessario da determinare se questa terapia ha efficacia nel trattamento del PAH.„

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.