Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le feste possono essere un tempo duro per la gente con i disordini alimentari

Con alimento dappertutto guardate, parenti difficili e la pressione creare le memorie perfette, le feste può essere un tempo duro per coloro che lotta con i disordini alimentari.

La gente che si occupa del cibo di baldoria o la bulimia nervosa può trovare che le sfide emozionali della stagione, accoppiate con le opportunità del cibo del supplemento, possono avviare i loro comportamenti non sani.

I pazienti di anoressie nervose lavorano spesso per combattere le tendenze perfectionistic e le feste - un periodo che ognuno vuole essere perfetto ma che è raramente - possono piombo ai problemi se non trattati con attenzione.

Il Dott. Martha Levine, Direttore dell'parziale-ospedalizzazione e dei programmi del intensivo-paziente esterno per il trattamento dei disordini alimentari a Penn State Hershey, dice che la gente con i disordini alimentari si trova spesso in una doppia legatura.

“La gente produce tutto questo alimento e dice, “mangia, mangia! “ma d'altra parte egualmente formula le osservazioni circa peso ed aspetti,„ ha detto. “Se realmente ascoltate cui parliamo dell'alimento, vedete che può essere un tempo provocatorio.„

Incoraggia i suoi pazienti a cercare un membro della famiglia complementare prima del tempo chi può giocare l'interferenza durante le riunioni di festa quando la gente formula le osservazioni circa riempire le lastre grosse, pesa guadagnato o perso e la dieta che stanno pensando alla prova.

I pazienti dovrebbero fare una pianificazione per trattare i giorni non strutturati dove il cibo mai degli arresti o si presenta ai tempi differenti del giorno. Quando i festeggiamenti e la conversazione avviano l'ansia, il consiglio di Levine è di respirare, quindi cerca la distrazione con le attività non alimentari.

“Vada a fare una passeggiata, che suggerisca che un gioco ognuno possa giocare, o qualcos'altro del ritrovamento da fare,„ ha detto. “Sempre dico ai miei pazienti che le emozioni sono come il tempo - se potete passarli attraverso appena, passano ed il momento prossimo può essere molto differente.„

I membri della famiglia possono aiutare i loro cari che lottano con un disordine alimentare fornendo il supporto calmo. Quello significa che non accogliendo la persona con “apparite bello!„ o “sembrate in buona salute!„ - di cui tutt'e due è interpretato spesso per significarvi “grasso di sguardo.„

“Può ottenere in modo schiacciante se troppa gente sta commentando,„ lei ha detto.

Piuttosto che la messa a fuoco sull'aspetto fisico, Levine suggerisce quelli che vogliono mostrare ad osservazioni di uso di sostegno come “voi il sembrare più luminoso„ o “voi sguardo come avete più energia,„ quale fuoco sulle qualità interne.

La conversazione guidante per accendere gli argomenti quali i libri, i film e gli eventi attuali che non comprendono l'alimento o l'aspetto può anche aiutare.

Le famiglie che aumentano con supporto durante il periodo iniziale della persona con la malattia e poi recedono possono anche avviare le ricadute. “Il messaggio è quasi che devono restare malate per tenerle coinvolgere nelle loro vite,„ Levine ha detto.

Ed il fuoco dovrebbe rimanere sempre su salubrità piuttosto che il peso, la dimensione o l'aspetto fisico. Ha detto, “sguardo al vostro organismo come strumento che volete rendere sano come possibile in modo che poteste fare più cose.„

Source:

Penn State Milton S. Hershey Medical Center