Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli spostamenti non sani del microbiome possono piombo ad obesità, l'obesità

Il collegamento fra il microbiome dell'intestino e l'obesità sembra chiaro, ma appena come i cambiamenti ai batteri dell'intestino possono causare l'obesità non è.

Una nuova università di studio dello Iowa in mouse indica che i cambiamenti farmaco-indotti al microbiome dell'intestino possono causare l'obesità diminuendo il tasso metabolico a riposo - le calorie bruciate mentre dormono o riposando. I risultati, pubblicati nel eBiomedicine del giornale, evidenziano il ruolo critico dei microbi dell'intestino nel bilancio energetico e suggeriscono che gli spostamenti non sani del microbiome possano piombo ad obesità ed all'obesità alterando il metabolismo di riposo.

“La nostra ricerca porta alla conclusione che è probabilmente batteri (nell'intestino) che è responsabile delle calorie che bruciate mentre siete addormentato,„ dice John Kirby, il PhD, professore di microbiologia e dell'urologia all'istituto universitario di UI Carver di medicina.

Kirby ed i suoi colleghi hanno messo a fuoco sugli effetti del risperidone, una droga antipsicotica che causa l'obesità significativa in pazienti. Il Risperidone è usato per trattare i vari disordini psichiatrici in adulti ed in bambini, compreso autismo, disordine bipolare e la schizofrenia e le tariffe di prescrizione per i bambini hanno aumentato quasi ottuplo durante le ultime due decadi.

In uno studio, in un Kirby e in un Chadi più iniziali Calarge, uno psichiatra pediatrico di UI, pazienti confrontati che catturano lungo termine del risperidone ai pazienti che non erano sulla droga. Hanno trovato che l'obesità è stata correlata con una variazione significativa nella composizione dei microbiomes dell'intestino dei pazienti. Questi risultati sono stati pubblicati in psichiatria di traduzione.

Nel nuovo studio di eBiomedicine, Kirby ha collaborato con Justin Grobe, assistente universitario di UI di farmacologia, per scoprire come questo spostamento risperidone indotto del microbiome causa l'obesità. Rispecchiando gli studi dell'essere umano, i ricercatori hanno indicato che il risperidone causa l'obesità in mouse (i 2,5 grammi extra, o circa 10 per cento della massa dal corpo intero, oltre due mesi confrontati ai comandi) e significativamente altera la composizione batterica del microbiome del mouse. Poi hanno indicato che il microbiome alterato causa una riduzione del tasso metabolico a riposo che è interamente responsabile dell'obesità in eccesso.

“I mouse di controllo guadagnano un poco peso mentre invecchiano ed il loro microbiome subisce “uno spostamento sano„ dovuto invecchiare. Con il risperidone, i mouse diventano obesi ed esibiscono un'alternativa, variazione meno sana nel loro microbiome,„ Kirby dice. “Con questo studio, ora abbiamo un meccanismo per come una variazione nel microbiome contribuisce ad obesità ed è di fare con i cambiamenti al tasso metabolico a riposo.„

Il gruppo poteva studiare come lo spostamento del microbiome ha pregiudicato il metabolismo degli animali usando un pezzo di strumentazione novello - un commputer totale di calorimetria - inventato da Grobe. L'apparato permette che le misure precise dell'assunzione di energia, consumo dell'ossigeno e output dell'anidride carbonica e produzione di calore in un singolo animale determinino il cambiamento di energia totale, o “il delta G,„ del mouse.

I ricercatori scoperti là non erano cambiamento nel tasso metabolico a riposo (dipendente dall'ossigeno) aerobico per i mouse alimentati il risperidone confrontato ai mouse di controllo, ma c'era una diminuzione significativa nel tasso metabolico a riposo non aerobico sufficiente per rappresentare l'obesità degli animali

“È circa un cambiamento di 16 per cento nel tasso metabolico a riposo, che è enorme,„ Grobe dice. “Sarebbe di 29 libbre di grasso guadagnate ogni anno per un essere umano medio.„

“Che è l'equivalente del cibo dell'un cheeseburger supplementare ogni giorno,„ aggiunge Kirby.

Per provare che era “ha spostato„ il microbiome che era responsabile di questo cambiamento metabolico e dell'obesità, i ricercatori ha trasferito il microbiome dai mouse risperidone-alimentati nei mouse di controllo ed ha veduto lo stesso effetto: tasso metabolico a riposo in diminuzione e obesità aumentata. Inoltre, hanno trovato che non era appena i batteri che potrebbero produrre questo effetto. Trasferendo appena i virus del batteriofago (dei fagi) - che infettano i batteri del microbiome -- era sufficiente per diminuire il tasso metabolico a riposo e per causare l'obesità in mouse di controllo.

I risultati si permettono di indicare che il tasso metabolico a riposo di manipolazione, specificamente mirando al microbiome dell'intestino, potrebbe rappresentare un nuovo approccio a trattare l'obesità. Alternativamente, impedire i cambiamenti non sani al microbiome può provare utile per i pazienti che subiscono il trattamento del risperidone.

Source:

University of Iowa Health Care