Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati rivelano i giocatori importanti nel danno severo del muscolo causato da sepsi

Gli scienziati dal Institut Pasteur, dall'università di Parigi Cartesio, dall'ospedale di Sainte-Anne e dal CNRS recentemente hanno pubblicato un documento nelle comunicazioni della natura in cui rivelano i giocatori importanti nel danno severo del muscolo causato da sepsi, o nella setticemia, che spiega perché molti pazienti soffrono il lungo termine debilitante di danno del muscolo dopo il ripristino. Propongono un approccio terapeutico basato su trapianto mesenchymal della cellula staminale, che ha fornito i risultati incoraggianti ed ha provato riuscito nella riparazione della capacità del muscolo in animali.

La sepsi è una risposta infiammatoria dall'intero ente all'infezione severa. Questa malattia, sebbene noto male dal grande pubblico, sia realmente abbastanza comune, pregiudicando circa 28 milione di persone e reclamando 8 milione vittime universalmente ogni anno. In Francia, la mortalità in relazione con la sepsi sta a 27% e per la sindrome più severa, scossa settica, può raggiungere 50%. Questa tariffa sta cadendo, tuttavia, come conseguenza di progresso nella medicina, particolarmente nella terapia intensiva - ma i pazienti sopravviventi possono soffrire da danno severo, specialmente al livello neurologico e muscolare, che può essere altamente debilitante e può impedire ai superstiti di piombo una vita attiva normale a lungo termine. Le valutazioni suggeriscono che il numero dei casi di sepsi si raddoppi nel corso dei cinquanta anni futuri, dovuto nella grande parte ad invecchiamento della popolazione. La ricerca sulle nuove possibilità terapeutiche è quindi di importanza grande per la salute pubblica.

Per contribuire a fare ulteriore indicatore luminoso sulla perdita significativa di capacità del muscolo osservata in pazienti, gli scienziati dall'unità umana dei modelli dell'istopatologia e dell'animale di Institut il Pasteur, diretta da prof. Fabrice Chrétien, collaborante con il gruppo di ricerca piombo da Miria Ricchetti nelle cellule staminali e nell'unità dello sviluppo (Institut Pasteur/CNRS), hanno studiato le conseguenze di sepsi sulle cellule staminali di muscolo - conosciute come le celle satelliti - che si sviluppano nei muscoli, specialmente negli arti. Hanno osservato una caduta drastica nella massa mitocondriale di queste cellule staminali in mouse. I mitocondri sono organelli che serviscono da “centrale elettrica„ delle cellule: producono delle le molecole ricche d'energia del trifosfato di adenosina che sono richieste per tutte le reazioni chimiche. Gli scienziati hanno dimostrato quello dopo sepsi, i pochi mitocondri restanti forniscono alle celle satelliti appena abbastanza energia per la loro sopravvivenza di base, ma non abbastanza per la divisione e la differenziazione nelle celle di muscolo una volta richiesti per la crescita, la riparazione e la manutenzione del muscolo. Questo danno, che si presenta ad una fase iniziale ed ha un impatto a lungo termine, impedisce l'organismo completamente la riparazione la funzione di muscolo, quindi del danno persistente del muscolo osservato in pazienti.

Questa ricerca piombo gli scienziati esplorare la possibilità di usando il trapianto mesenchymal della cellula staminale come viale potenziale per la terapia. Le cellule staminali Mesenchymal possono essere coltivate facilmente in laboratorio e sono conosciute per i loro beni immunomodulatory, che rende loro un'opzione eccellente per i trapianti di terapia cellulare che mirano a riparare le lesioni degeneranti o traumatiche. Facendo uso di un modello del mouse, Fabrice Chrétien ed il suo gruppo hanno dimostrato che un trapianto mesenchymal intramuscolare della cellula staminale effettuato dopo scossa settica ha provocato un calo nel livello di infiammazione globale ed hanno riferito i sintomi: febbre, atonia (perdita di tono di muscolo), circolazione delle citochine, molecole infiammatorie, ecc. Un'analisi istologica eseguita dopo che il trapianto ha indicato che le cellule staminali mesenchymal hanno fornito il supporto per le celle satelliti nocive senza realmente sostituirle. Le cellule staminali mesenchymal poi si sono eliminate dall'organismo, con il trapianto che ripara con successo la disfunzione mitocondriale e completamente riparato la capacità di divisione e metabolica delle celle satelliti.

Dopo questi risultati incoraggianti, gli scienziati sperano di potere continuare la loro ricerca in esseri umani. La prima fase di loro ricerca, che dovrebbe confermare se lo stesso danno di tessuto è osservato in pazienti umani, è dovuta cominciare presto.

Source:

Institut Pasteur