Strategie novelle sul modo per l'difficile--ossequio cancro di collo e capo

Le strategie novelle sono sul modo per l'difficile--ossequio ed il cancro di collo e capo avanzato, il gruppo di malignità più eterogeneo che sono associate generalmente con la sopravvivenza difficile ed i risultati incoraggianti sono stati presentati al primo congresso 2015 di ESMO Asia a Singapore.

In una prova di fase I, il pembrolizumab dell'agente di immunoterapia ha indicato l'attività antineoplastica di promessa in pazienti con cancro rinofaringeo molto pretrattato, che corrente non hanno efficaci opzioni del trattamento. In una grande sperimentazione di fase II, il afatinib mirato a dell'agente era efficace nel trattamento del secondo line di carcinoma spinocellulare ricorrente o metastatico (HNSCC) dopo errore con alla la terapia basata a platino.

L'incidenza di alcuni tipi di cancri di collo e capi varia sostanzialmente fra l'Asia ed Europa, in parte limitanti le opzioni novelle per i pazienti. Il Dott. Lisa Licitra, capo del portavoce di ESMO dell'instituto dell'oncologia di collo e capo del Cancro e del programma di ricerca medici del collo e del capo al Istituto Nazionale Tumori a Milano, Italia, spiega questa differenza epidemiologica. “Precisa chiaramente che i fattori di rischio per lo sviluppo di malattia possono variare attraverso i paesi potenzialmente che pregiudicano così la biologia di malattia. Fin qui queste differenze biologiche non sono state studiate ed in questo senso la ricerca può essere commovente in termini di generalisability dei risultati,„ ha detto.

Il cancro rinofaringeo (NPC) è endemico in Asia, con un'alta incidenza in alcune aree del continente (26,9 per 100.000 in Cina del sud), dove principalmente è associato con l'infezione (EBV) del virus di Epstein-Barr. Mentre questo tipo di cancro è raro Europa ed in Stati Uniti, in paesi asiatici rappresenta un'emissione di salubrità importante. KEYNOTE-028 è non ripartita le probabilità su, multicohort, prova di Ib di fase che ha valutato la sicurezza, la tollerabilità e l'efficacia di preliminare di pembrolizumab in pazienti con i tumori solidi avanzati positivi PD-L1, compreso 27 pazienti con cancro rinofaringeo. “Questo studio fornisce la prima dimostrazione di attività clinica di un inibitore PD-1 in 27 pazienti NPC ricorrente/metastatico, con un tasso di risposta obiettivo di 22,2%,„ dice il professor Chiun Hsu, dipartimento dell'autore di studio dell'oncologia, l'ospedale di National Taiwan University, Taipei, Taiwan. “Abbiamo osservato una durata mediana di una risposta di 10,8 mesi. Pembrolizumab ha mostrato un profilo di sicurezza trattabile„. I pazienti sono stati pretrattati molto, compreso 7 pazienti che avevano ricevuto almeno 5 righe priori di trattamento sistemico.

“L'immunoterapia è una strategia molto di promessa per capo ed il cancro di collo e noi stanno attendendo i risultati degli studi chiave nel trattamento del secondo line per ricorrente e pazienti metastatici,„ Licitra ha detto. “Fin qui abbiamo soltanto il tasso di risposta di promessa e dati di PFS dagli studi non comparativi. Per cancro rinofaringeo uno studio di fase III deve ancora essere diventato. Lo sviluppo di queste droghe nella seconda riga potrebbe oscurare l'impatto reale di queste droghe nella malattia mentre i pazienti nella fase avanzata altamente immunocompromised indipendentemente dal trattamento che precedente hanno ricevuto.„

Sebbene il carcinoma spinocellulare della testa e del collo sia il tipo più comune di cancro in questo gruppo, corrente egualmente ha una prognosi molto difficile senza il livello di cura ben definito dopo l'errore alla della terapia basata a platino precedente. La famiglia di ErbB dei ricevitori (EGFR compreso, HER2, HER3 e HER4) gioca un ruolo importante in tumourigenesis e la sovraespressione di EGFR (che accade in ~90% dei casi di HNSCC) è associata con la prognosi difficile in HNSCC.

Il primo deriva dalla prova ripartita le probabilità su, del aperto contrassegno, della Lux-Testa di fase III & del collo 1 (2) è stato presentato all'inizio di quest'anno ed ha mostrato quel afatinib, uno stampo irreversibile orale della famiglia di ErbB, la crescita significativamente in ritardo del tumore contro la chemioterapia in pazienti dopo errore del loro trattamento precedente, riducente il rischio per la progressione di malattia di 20%.

Commentando i risultati di efficacia nei sottogruppi prespecificati selezionati ed in popolazioni biomarcatore-definite, il primo Dott. Makoto Tahara, dipartimento dell'autore del capo e dell'oncologia medica del collo, l'est nazionale dell'ospedale del centro del Cancro, Kashiwa, Giappone, dice: “Il vantaggio di PFS osservato con afatinib sopra methotrexate era generalmente coerente attraverso la maggior parte dei sottogruppi pazienti prespecificati analizzati, compreso i sottogruppi basati sulla regione geografica (Asia, Europa, o Nord/America Latina). Lo stampo della famiglia di ErbB ha mostrato il vantaggio sopra methotrexate indipendentemente dall'età paziente (? 65 o anni <65). Il vantaggio più pronunciato è stato osservato in pazienti che non hanno ricevuto la terapia EGFR-mirata a priore ed in quelli con i tumori che harbouring determinati biomarcatori molecolari.„

La percentuale di pazienti che raggiungono il vantaggio clinico con afatinib sopra methotrexate era quattro volte maggior in pazienti che non hanno ricevuto la terapia EGFR-mirata a priore per la malattia ricorrente o metastatica (rapporto di riproduzione di 37% del rischio di progressione/morte osservate) rispetto ai pazienti che hanno ricevuto la terapia priore (rapporto di riproduzione di 9% del rischio osservato). Afatinib ha mostrato gli effetti antitumorali più pronunciati in pazienti con la malattia di p16-negative e il dysregulation dei biomarcatori in relazione con la via di ErbB (EGFR-amplificazione, HER3-low, espressione PTEN alta).

“Questi dati forniscono le nuove comprensioni importanti nei risultati di efficacia nei sottogruppi pazienti selezionati e possono contribuire ad identificare coloro che può raggiungere che la maggior parte del vantaggio dalla terapia mirata a,„ Tahara ha detto. “Tre prove supplementari di fase III sono in corso, Lux-Testa & collo 3, Lux-Testa & collo 2 (globali) e Lux-Testa & collo 4 (Asia), più a fondo studiare i vantaggi potenziali di afatinib in pazienti con alla la terapia basata a platino di progressione ricorrente di HNSCC on/after e HNSCC locoregionally avanzato unresected primario.„

Source:

European Society for Medical Oncology