Accordo di licenza dei segni di PMP (produzione massimale possibile) con AbbVie indirizzare le domande di futuro del trattamento del HIV in Africa

La PMP (produzione massimale possibile), AbbVie ed il ministero della sanità sudafricano funzionano insieme per stabilire le soluzioni a lungo termine per le terapie del antiretroviral (ARVs)

Il raggruppamento di brevetto delle medicine (MPP) oggi ha annunciato un nuovo accordo di licenza con AbbVie, una società biofarmaceutica globale, che cerca di indirizzare le domande future del trattamento Lopinavir/Ritonavir del HIV (LPV/r) nel Sudafrica ed attraverso l'Africa. L'accordo è stato raggiunto in particolare contribuire ad assicurare il sostentamento economico di offerta a lungo termine di LPV/r, il trattamento del HIV del secondo line più ampiamente usato nel Sudafrica ed attraverso l'Africa.

In virtù dell'accordo, i produttori generici di ARV, ottenendo un sublicense da PMP (produzione massimale possibile), ora potranno fabbricare e vendere le versioni generiche di LPV/r in tutto l'Africa come pure le combinazioni di ritonavir con l'altro ARVs, quali atazanavir e darunavir, come trattamenti alternativi del secondo line.

“Questo accordo, che il governo sudafricano attivamente incoraggiante, aiuterà significativamente il ministero della sanità a occuparsi delle sue comunità che vivono con il HIV,„ ha detto il ministro della sanità sudafricano, Aaron Motsoaledi. “LPV/r è critico per il trattamento del secondo line nel nostro paese ed abbiamo bisogno dell'offerta sicura del prodotto, particolarmente poichè i bisogni del trattamento aumentano. Accogliamo favorevolmente l'accordo fra PMP (produzione massimale possibile) e AbbVie che aumenteranno il numero dei produttori che possono fornire il trattamento alla nostra gente.„

“Questo è un passo avanti significativo che più ulteriormente migliorerà l'accesso al trattamento del antiretroviral del secondo line nel Sudafrica ed altri paesi,„ ha detto il direttore esecutivo Lelio Marmora di UNITAID. “È con le associazioni catalitiche che stiamo contribuendo a cambiare la realtà sulla terra per la gente che vive con il HIV.„

La PMP (produzione massimale possibile) funzionerà per rilasciare rapidamente le autorizzazioni ai produttori generici con approvazione regolatrice rigorosa. Quelli che già hanno ricevuto l'approvazione regolatrice per queste medicine nel Sudafrica potranno distribuire nel paese. Il governo sudafricano considererà le applicazioni da altri produttori che desiderano cercare l'approvazione nell'ambito del suo trattamento della via accelerata. L'accordo egualmente permetterà che i produttori globali forniscano LPV/r ed altre a combinazioni basate ritonavir al continente dell'Africano di tutto.

“L'Africa rappresenta circa 90% dell'uso totale di LPV/r ain paesi in via di sviluppo fondati a donatore,„ ha detto Greg Perry, direttore esecutivo del raggruppamento di brevetto delle medicine. “Mentre molti paesi africani possono corrente approvvigionare le versioni generiche di queste medicine dall'India, questa autorizzazione ora permetterà ai produttori in altri paesi in cui ci sono brevetti, quali la Cina ed il Sudafrica, fabbricare LPV/r ed altri a trattamenti basati ritonavir per l'Africa, così estendenti la base del fornitore per l'intero continente.„

L'autorizzazione è la sovranità libera e, come è la cassa per tutte le autorizzazioni di PMP (produzione massimale possibile), è no ecclusivo e pubblicato sul sito Web di PMP (produzione massimale possibile). L'accordo rappresenta la seconda autorizzazione stabilita fra PMP (produzione massimale possibile) e AbbVie. Il primo accordo era per le formulazioni pediatriche di LPV/r firmato l'anno scorso dicembre.

Mike Severino, vice presidente esecutivo, ricerca e sviluppo ed ufficiale scientifico principale di AbbVie, commentanti l'accordo ha specificato che, “come fornitore importante delle medicine del HIV in Africa per 15 anni, è della massima importanza a AbbVie che i pazienti hanno accesso continuo a queste terapie critiche. Crediamo che questo accordo con la PMP (produzione massimale possibile) contribuisca ad indirizzare l'accesso a lungo termine e sostenibile ai trattamenti di ARV da contribuire a rispondere all'esigenza aumentante del trattamento in Africa.„

Source:

Medicines Patent Pool