Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

GeNeuro inizia lo studio di IIb di fase GNbAC1 nella Ricadere-Rimessa della sclerosi a placche

GeNeuro SA, un pioniere di nuove terapie per neurologia e disordini autoimmuni, annunciate oggi che ha iniziato il suo studio previsto “CHANGE-MS„ di IIb di fase (test clinico che valuta l'antagonista GNbAC1 di HERV-W ENV per efficacia nella sclerosi a placche) con il suo anticorpo GNbAC1 del piombo nella Ricadere-Rimessa della sclerosi a placche (RRMS). Lo studio pianificazione iscrivere 260 pazienti in 68 centri clinici l'Unione Europea ed in Europa Orientale. I risultati preliminari sono preveduti da ora alla fine del 2017.

Simultaneo con l'inizio della fase IIb, il partner Servier dello sviluppo ha esercitato la sua opzione di investimento azionario, come componente di un accordo firmato nel novembre 2014, per trasformarsi in in un azionista di minoranza in GeNeuro approvvigionando le azioni dall'azionista attuale Eclosion2. I termini dell'accordo di associazione prevedono GeNeuro per ricevere US$40 (€37.5) milione da Servier per il completamento dello studio di IIb di fase. Conforme ad esercitare la sua opzione per un accordo di licenza, Servier ha acconsentito per finanziare il programma di sviluppo globale di fase III e per pagare GeNeuro fino ad un US$355 supplementare (€325) milione nello sviluppo futuro e nelle pietre miliari riferite vendite come pure i diritti d'autore sulle vendite future.

Lo scopo dello studio di IIb di fase è di dimostrare sui pazienti di RRMS il vantaggio clinico di GNbAC1 nella neutralizzazione della proteina MSRV-ENV, che è stata identificata come fattore chiave potenziale che rifornisce l'infiammatorio di combustibile e le componenti neurodegenerative di sig.ra efficacia saranno basate sulle scansioni multiple di imaging a risonanza magnetica del cervello, con un'analisi iniziale di punto finale dopo 6 mesi seguiti da un'estensione di 6 mesi. Mirando ad MSRV-ENV, GeNeuro mira a portare i pazienti ad un trattamento sicuro ed efficace per sia i moduli dirimessa che progressivi della malattia senza ostacolare il sistema immunitario del paziente.

“Esercitare la sua opzione di azione ordinaria illustra l'impegno continuato di Servier allo sviluppo a lungo termine di GeNeuro e di GNbAC1 e riflette la qualità eccellente della relazione che è stata stabilita con un partner che è risultato essere vero sinergico con una Biotech innovatrice come nostri,„ Jesús indicato Martin-Garcia, CEO di GeNeuro.

“Siamo felici di rinforzare la nostra associazione con Geneuro a questo nuovo punto nello sviluppo di GNbAc1 che può essere un'innovazione reale per i pazienti che soffrono da sig.ra. Abbiamo trovato a Geneuro un allineamento reale su questo obiettivo e siamo disposti a contribuire più ulteriormente a questo sforzo in conformità con la missione di Servier,„ Olivier aggiunto Laureau, Presidente di Servier.

“Servier è disposto a portare pazienti agli innovatori i trattamenti che mirano alle malattie serie con i bisogni medici insoddisfatti importanti. Questo studio di IIb di fase valuterà sia l'efficacia che la sicurezza di un approccio di modificazione di malattia novella che rappresenta un progresso unprecedent potenziale nel trattamento del ms,„ Christian de Bodinat sottolineato, Direttore del centro di innovazione terapeutico della neuropsichiatria.