Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Agenti inquinanti ambientali che contribuiscono all'aumento nella resistenza batterica

Mentre l'emergenza rapida dei batteri resistenti agli antibiotici ha spinto la comunità medica, le organizzazioni senza scopo di lucro, i funzionari di salute pubblica ed i media nazionali ad istruire il pubblico ai pericoli di abuso e di esagerare degli antibiotici, l'università di J. Vaun McArthur della Georgia è interessata che ci sono più al problema che l'uso improprio dei farmaci comuni.

McArthur, un ecologo senior della ricerca con il laboratorio dell'ecologia del fiume Savannah ed il banco di Odum dell'ecologia, crede che gli agenti inquinanti ambientali possano essere parzialmente di incolpare dell'aumento nella resistenza batterica ed ha verificato questa ipotesi in flussi sul Dipartimento per l'energia di Stati Uniti il sito del fiume Savannah.

Il sito quadrato di miglio 310 vicino a Aiken, Carolina del Sud, ad est del fiume Savannah, era chiuso al pubblico nell'inizio degli anni cinquanta produrre i materiali utilizzati in Armi nucleari. Questa produzione piombo allo spreco dell'eredità, o alla contaminazione, nelle aree limitate del sito. Questo spreco ha urtato alcuni dei flussi nelle zone industriali.

“Il sito era costruito e chiuso al pubblico prima che gli antibiotici fossero utilizzati nelle pratiche mediche e nell'agricoltura,„ McArthur ha detto. “I flussi non hanno avuti input da acqua di scarico, in modo da sappiamo che i reticoli osservati provengono da qualcosa all'infuori degli antibiotici.„

McArthur ha provato cinque antibiotici su 427 sforzi dei batteri di Escherichia coli nei flussi. Il suo gruppo di ricerca ha raccolto i campioni da 11 posizione in nove flussi, che hanno incluso i campioni di acqua come pure del sedimento. Il livello di contaminazione da metalli fra queste posizioni ha variato da piccolo al livello.

I risultati, pubblicati in microbiologia ambientale del giornale, hanno rivelato gli alti livelli di resistenza a antibiotici in otto del 11 campione di acqua. I livelli elevati sono stati trovati alla posizione nordica della tomaia tre esecuzioni dell'insenatura, dove il sistema del flusso entra nel sito e su due tributari situati nella zona industriale, nel U4 e nel U8. Il livello elevato di resistenza a antibiotici era sia nei campioni del sedimento che dell'acqua da questi flussi.

McArthur ha detto che la tomaia tre esecuzioni dell'insenatura attraversa residenziale, agricolo e le zone industriali prima che entrasse nello SRS, in modo dai batteri in questo flusso sono stati esposti agli antibiotici. Al contrario, U4 e U8 completamente sono contenuti all'interno del sito e non hanno input conosciuto dagli antibiotici. Tuttavia, hanno una lunga storia degli input dallo spreco dell'eredità.

McArthur ha condotto una seconda selezione facendo uso di 23 antibiotici su U4, su U8 e su U10, un flusso vicino con piccolo a nessun impatto industriale.

“Più di 95 per cento dei campioni dei batteri da questi flussi erano resistenti a 10 o più dei 23 antibiotici,„ McArthur ha detto. Questi hanno incluso gli antibiotici di prima linea -- gatifloxacin e ciprofloxacina, che sono usati per trattare le infezioni batteriche di base dall'occhio rosa alle infezioni del seno e dell'apparato urinario.

I flussi contaminati U4 e U8 hanno avuti il più ad alto livello di resistenza a antibiotici.

“Questi flussi non hanno sorgente di input antibiotico, così la sola spiegazione per l'ad alto livello di resistenza a antibiotici è gli agenti inquinanti ambientali in questi flussi -- i metalli, compreso cadmio e mercurio,„ McArthur ha detto.

McArthur ha detto che i tre tributari della tomaia tre esecuzioni dell'insenatura, U4, U8 e U10 variano nel livello di contaminazione rispettivamente, altamente dall'incastrato da e dall'incastrato da a non come incastrato.

È possibile che la fauna selvatica antibiotico-esposta possa scaricare lo spreco in questi flussi, MacArthur ha detto, ma soltanto i flussi con una cronologia di apporto dell'industria hanno avuti batteri resistenti agli antibiotici. I batteri nei sei flussi nelle aree incontaminate del sito erano suscettibili degli antibiotici.

McArthur ha detto che sta interessando che questi flussi resistenti agli antibiotici vuotano nel fiume Savannah, una grande massa di acqua che confina la Georgia e Carolina del Sud. Il fiume Savannah divide almeno due caratteristiche importanti con molte grandi masse di acqua negli Stati Uniti. È nella grande prossimità alle comunità residenziali e riceve su scala industriale l'acqua contaminata--a resistenza a antibiotici incline.

“I risultati di questo studio possono spiegare molto bene perché i batteri resistenti così ampiamente si distribuiscono,„ McArthur hanno detto.

Source:

University of Georgia