Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo Studio esamina gli effetti a lungo termine delle terapie psicologiche in pazienti con la sindrome di viscere irritabili

Per un po di tempo medici hanno saputo che le terapie psicologiche possono diminuire i sintomi della sindrome di viscere irritabili a breve termine.

IBS è un disordine gastrointestinale che pregiudica 7 - 16 per cento della popolazione degli Stati Uniti, aggiungenti annualmente da qualche parte fra $950 milione - $1,35 miliardo alla fattura di sanità della nazione.

Una nuova meta-analisi, pubblicata online il 22 dicembre dalla Gastroenterologia e dall'Epatologia Cliniche del giornale, ora ha trovato che gli effetti benefici della terapia psicologica egualmente sembrano durare almeno sei - 12 mesi dopo che la terapia ha concluso. Lo studio ha analizzato i risultati di 41 test clinico da una serie di paesi differenti che contengono più di 2.200 pazienti.

“Il Nostro studio è quello primo che ha esaminato gli effetti a lungo termine,„ ha detto l'autore senior Lynn S. Walker, il professor della pediatria al Centro Medico di Vanderbilt University. “Abbiamo trovato che il vantaggio moderato che le terapie psicologiche confer a breve termine continuano nel lungo termine. Ciò è significativa perché IBS è un cronico, lo stato intermittente per cui là non è buon trattamento medico.„

IBS, che è caratterizzato da dolore, da disagio, da rigonfiamento, da diarrea o da costipazione addominale cronica, è classificato come un disordine “dell'asse dell'cervello-intestino.„ Sebbene nessuna maturazione sia conosciuta, ci sono i trattamenti per alleviare i sintomi compreso gli adeguamenti dietetici, il farmaco e gli interventi psicologici.

“La medicina Occidentale concettualizza spesso la mente come a parte dall'organismo, ma IBS è un esempio perfetto di come i due sono connessi,„ ha detto primo l'autore Kelsey Laird, uno studente di laurea nel programma della psicologia clinica di Vanderbilt. “I sintomi Gastrointestinali possono aumentare lo sforzo e l'ansia, che possono aumentare la severità dei sintomi. Ciò è un circolo vizioso che il trattamento psicologico può aiutare a rompersi.„

Gli studi che Laird ha analizzato hanno compreso una serie di tipi differenti di terapie psicologiche, compreso le terapie, il rilassamento e l'ipnosi conoscitivi. La Sua analisi non ha trovato differenza significativa nell'efficacia dei tipi differenti di psicoterapie. Egualmente ha trovato che la lunghezza del trattamento (il numero delle sessioni) non ha importato.

Possibilmente più significativa da una prospettiva di costo di sanità era l'individuazione che i trattamenti hanno condotto online sembrano essere ugualmente efficaci quanto quelli condotti in persona.

“In questo studio abbiamo esaminato l'effetto delle terapie psicologiche sui sintomi gastrointestinali. In uno studio di approfondimento sto studiando l'effetto che hanno sulla capacità dei pazienti di funzionare: vada lavorare, vada a scuola, partecipi alle attività sociali ecc,„ Laird ha detto.

Sorgente: Vanderbilt University