Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Determinazione dell'attività di Ectopeptidase: Un'intervista con il professor Stephen Weber, università di Pittsburgh

Prof. Stephen WeberTHOUGHT LEADERS SERIES...insight from the world’s leading experts

Potete fare prego una breve generalità della varietà di funzioni che i neuropeptides eseguono nel cervello?

La portata dell'attività dei neuropeptides è notevolmente vasta. Per esempio, i neuropeptides sono compresi nel controllo di dolore, nell'umore/depressione/comportamento sociale ed emozionale di disordini alimentari, il peso corporeo, l'abuso di droga, lo sforzo, la riproduzione, il controllo di motore, memoria e nel mantenimento della salubrità di un neurone quando sono sollecitati.

Ricevitore attivo isolato sul blu

Quanto è conosciuto circa la produzione dei neuropeptides e delle loro interazioni con i ricevitori del neurone?

C'è abbastanza un bit conosciuto circa come i neuropeptides sono prodotti, imballati e sono rilasciati. I peptidi sono proteine tanto più grandi sintetizzate chiamate prepropeptides. Queste proteine contengono tipicamente le sequenze dei peptidi multipli che sono scolpiti dal propeptide (che perde “pre„ la parte) dagli enzimi.

C'è egualmente un considerevole importo conosciuto circa i ricevitori - la loro selettività per determinati peptidi ed il macchinario che crea un effetto dentro la cella dall'associazione ad un peptide fuori della cella.

Functions of Neuropeptides on the Brain

Funzioni di Neuropeptides sul cervello da AZoNetwork su Vimeo.

Perché poca ricerca è stata effettuata finora sul destino dei peptidi nello spazio extracellulare e come sperate di cambiare questo?

È duro fare le misure per una cosa. Per un altro e questa non è una critica, la scienza sperimentale ottiene le sue risposte più croccanti dai meno sistemi complessi.

Lo studio degli enzimi che idrolizzano i peptidi in un becher fornisce la maschera cinetica in dettaglio certo. Ciò sarebbe dura da fare in tessuto intatto.

Tuttavia, nelle culture del tessuto (dove abbiamo lavorato) e in vivo (dove stiamo andando lavorare presto), ci sono molti fattori all'infuori della cinetica della reazione enzimica che governa la vita di un peptide nello spazio extracellulare compreso quanto enzima è presente e le caratteristiche locali dello spazio extracellulare che governa la capacità del peptide di diffondersi.

Speriamo di fornire i metodi che possono determinare la vita dei peptidi particolari nello spazio extracellulare con buona risoluzione spaziale (poco cento micrometri) e per di più la misura cambia nel destino del peptide causato dagli eventi patologici, dalle droghe, ecc.

Che cosa sono ectopeptidases e perché sono importanti da studiare la loro attività?

Ectopeptidases è enzimi integrali della membrana con il sito attivo che affronta lo spazio extracellulare. Sono considerare generalmente come l'apparecchio per distruggere i documenti della natura, idrolizzante i peptidi in modo che i loro effetti rimangano equo vicino a dove sono stati rilasciati.

Ma a volte l'idrolisi piombo ad un peptide con un'attività che è differente dal peptide originale. E c'è forse mezza dozzina dei documenti che dimostrano i cambiamenti nel destino del peptide in animali da laboratorio che seguono un certo “trattamento„.

Pensiamo che i ectopeptidases svolgano un ruolo più profondo nella definizione dell'attività dei peptidi nel cervello.

Due neuroni che connettono usando le trasmissioni elettrochimiche. Illustrazione di Digital

Potete descrivere prego il metodo che vi siete sviluppato per determinare l'attività dei ectopeptidases?

Usiamo una corrente elettrica per spingere un liquido neuropeptide-contenente tramite i percorsi molto piccoli fra le celle, lo spazio extracellulare. Il flusso corrente corrente è chiamato elettroosmosi. È più facile da gestire che facendo uso di pressione e di induce il liquido a passare con ampio ed i percorsi stretti mentre indotto da pressione scorrono notevolmente favorisce i grandi percorsi.

La soluzione egualmente contiene un analogo acido d-amminico del peptide che non è idrolizzato. Raccogliamo il liquido e misuriamo le concentrazioni dei prodotti di attività di ectoenzyme sul peptide.

Abbiamo usato un'analisi online facendo uso dell'elettroforesi capillare su un chip come pure l'analisi offline facendo uso di cromatografia a fase mobile liquida capillare.

Che cosa ha questo metodo rivelatore circa l'attività dei ectopeptidases differenti?

Abbiamo dimostrato che l'amminopeptidasi N è attiva in una determinata regione dell'ippocampo. Questo ectopeptidase inattiva il enkephalin della leucina (come pure altri enkephalins, dynorphins e endorfine).

Abbiamo riferito appena al massimo l'incontro recente della società per la neuroscienza che c'è una differenza nell'attività di questo ectopeptidase in due regioni adiacenti dell'ippocampo. Ciò può contribuire a spiegare un'osservazione di lunga durata circa la predisposizione relativa di queste due regioni allo sforzo ossidativo.

Inoltre, siamo stati trascinati un problema interessante quando cerca di capire la transpeptidasi del g-glutamil di ectopeptidase. Per farla breve, abbiamo scoperto che la degradazione del coenzima famoso A (CoA) della biomolecola era capita male e che potevamo misurare un prodotto di degradazione, cisteamina.

Inoltre, un ectoenzyme chiamato panthetheinase è stato compreso nella degradazione del CoA. Così abbiamo caratterizzato quantitativamente per la prima volta la degradazione extracellulare del CoA.

Anatomia femminile del cervello dell

In che modi il metodo corrente è limitato?

Corrente usiamo le culture del tessuto cerebrale. La limitazione è che non c'è flusso sanguigno e naturalmente è una cultura, non un intero cervello. Abbiamo pianificazioni per fare questo esperimento in vivo. La nostra risoluzione spaziale è niente male, ma la capacità di lavorazione è povera - richiede molto tempo ottenere una risposta per un peptide.

Quanto vicino siete a migliorare la capacità di lavorazione di questa misura e che impatto questo ha?

Siamo molto vicini - ora abbiamo uno spettrometro di massa da andare con le nostre separazioni capillari per l'analisi. Così potremo determinare i destini dei peptidi multipli allo stesso tempo ed a più completamente determiniamo che cosa la distribuzione dei prodotti idrolitici è - ci ricordiamo, alcuni prodotti hanno attività biologica, in modo da questo è importante.

Che cosa pensate le tenute future per lo studio dell'attività di ectopeptidase?

Ectopeptidases stessi è stato studiato a lungo. La letteratura è molto confusionaria perché essenzialmente lo stesso enzima può essere scoperto negli organi differenti ed ai tempi differenti con conseguente parecchi nomi per lo stessi o quasi la stessa molecola. E questi sono ad enzimi diretti a membrana che rendono la caratterizzazione difficile.

Per concludere, non sono particolarmente selettivi e gli inibitori non sono particolarmente selettivi. Fortunatamente, grazie alle tecniche biochimiche moderne, un certo ordine sta sorgendo. In particolare il MEROPS (il sito di http://merops.sanger.ac.uk/) è molto utile. (Non ho associazione con questo sito.)

Così, più che mai prima, le domande specifiche possono essere fatte. Con le nostre tecniche ed altre che potrebbero essere sviluppato noi dovrebbe potere determinare i che specie “dei trattamenti„ piombo ai cambiamenti nell'attività di ectopeptidase che può essere utile a salubrità del cervello.

What Pittcon Can do for You

Che Pittcon può fare per voi da AZoNetwork su Vimeo.

Dove possono i lettori trovare più informazioni?

Descriverò il 10 marzo 2016 il nostri approccio e risultati in una presentazione a Pittcon in un simposio il giovedì, intitolato “superando gli ostacoli ad effettuare le misure nel cervello„.

Il simposio è circa il fatto che l'analisi dei sistemi viventi richiede il prelievo dei campioni dagli animali, dai tessuti, o dalle celle. Questo richiede solitamente il riconoscimento e l'adattamento dell'analisi per minimizzare la perturbazione creata tramite la misura stessa. Ciò è la definizione di buona chimica analitica, naturalmente.

Nella mia presentazione, descriverò i nostri sforzi per effettuare le misure accurate in questo ambiente provocatorio. Egualmente parlerò dei nostri risultati in cui contrapponiamo il destino della leucina-enkephalin neuroprotective in due piccole regioni dell'ippocampo che è importante nell'apprendimento e nella memoria.

Le due piccole regioni reagiscono molto diversamente alla privazione dell'ossigeno e del glucosio (per esempio, colpo, lesione). Pensiamo che i ectopeptidases, almeno l'amminopeptidasi N, siano importanti in questa differenza di predisposizione ad un insulto.

Circa il professor Stephen Weber

Stephen Weber è professore di chimica e di scienza di traduzione clinica all'università di Pittsburgh.

Ha ricevuto il suo PhD nel 1979 dalla McGill University per la teoria e l'applicazione del rivelatore elettrochimico.

La sua ricerca comprende la teoria delle separazioni analitiche e l'applicazione come pure rilevazione/quantificazione cromatografiche in chimica bioanalytical, particolarmente la neurochimica.

Circa Pittcon

Pittcon® è un marchio depositato della conferenza di Pittsburgh su chimica analitica e sulla spettroscopia applicata, un'organizzazione senza scopo di lucro della Pensilvania. Patrocinato dalla società della spettroscopia di Pittsburgh e dalla società per i chimici analitici di Pittsburgh, Pittcon è la conferenza annuale e l'esposizione prime su scienza del laboratorio.

Ricavati da formazione di scienza del fondo di Pittcon e dall'esagerare a tutti i livelli, asilo attraverso l'adulto. Pittcon dona più di milione dollari l'annualmente per fornire finanziario e infrastruttura amministrativa per varie attività di animazione di scienza compresi i contributi in c/capitale di scienza, sussidi per la ricerca, borse ed internati per gli studenti, premi agli insegnanti ed a professori e concessioni ai centri, alle librerie ed ai musei pubblici di scienza.

Visita pittcon.org per più informazioni.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Pittcon. (2020, June 24). Determinazione dell'attività di Ectopeptidase: Un'intervista con il professor Stephen Weber, università di Pittsburgh. News-Medical. Retrieved on June 16, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20160114/Determining-ectopeptidase-activity-an-interview-with-Professor-Stephen-Weber-University-of-Pittsburgh.aspx.

  • MLA

    Pittcon. "Determinazione dell'attività di Ectopeptidase: Un'intervista con il professor Stephen Weber, università di Pittsburgh". News-Medical. 16 June 2021. <https://www.news-medical.net/news/20160114/Determining-ectopeptidase-activity-an-interview-with-Professor-Stephen-Weber-University-of-Pittsburgh.aspx>.

  • Chicago

    Pittcon. "Determinazione dell'attività di Ectopeptidase: Un'intervista con il professor Stephen Weber, università di Pittsburgh". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20160114/Determining-ectopeptidase-activity-an-interview-with-Professor-Stephen-Weber-University-of-Pittsburgh.aspx. (accessed June 16, 2021).

  • Harvard

    Pittcon. 2020. Determinazione dell'attività di Ectopeptidase: Un'intervista con il professor Stephen Weber, università di Pittsburgh. News-Medical, viewed 16 June 2021, https://www.news-medical.net/news/20160114/Determining-ectopeptidase-activity-an-interview-with-Professor-Stephen-Weber-University-of-Pittsburgh.aspx.