Lo studio fornisce la nuova comprensione in scambio complesso che può sollevare i livelli di sangue di grasso in diabete di tipo 1

I ricercatori hanno la nuova comprensione nello scambio complesso che può sollevare i livelli di sangue di lipidi non sani, o nel grasso, in diabete di tipo 1 e prova iniziale che una droga allo studio per bloccare la crescita della cellula tumorale può riparare i livelli più sani.

Troppi glucosio e circolazione grassa nel sangue - e conseguentemente danno il sistema vascolare e degli organi principali - guida rendono a malattia cardiovascolare la causa della morte principale e l'inabilità nella gente con il diabete di tipo 1, ha detto il Dott. Maritza J. Romero, biologo vascolare nel centro vascolare di biologia all'istituto universitario medico della Georgia all'università di Augusta.

“Quando avete pazienti con il diabete, immediatamente pensate ai livelli di lipidi nel loro sangue e come questi pazienti basteranno in termini di loro funzione vascolare e cardiaca,„ avete detto Romero, autore co-corrispondente dello studio negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze.

Mentre il trattamento insulinico è lo standard per questi pazienti, i problemi cardiovascolari persistono, detto il Dott. Rudolf Lucas, anche un biologo di MCG e un co-author vascolari di studio. Gli scienziati di MCG in collaborazione con i colleghi al centro medico di affari dei veterani a Miami e la scuola di medicina di Miller all'university of miami, decisivo per catturare puntano su un obiettivo differente e distruttivo.

I livelli elevati dell'ormone della crescita, prodotti dal pituitary, sono in diabete, che aumenta l'insulino-resistenza ed i livelli di lipidi e chiaramente svolgono un ruolo nella dislipidemia, o alti livelli di grasso, nel sangue, Lucas ha detto. Infatti, la terapia con ormone della crescita da contribuire a normalizzare la crescita di un bambino è stata conosciuta per aumentare il rischio del bambino di diabete di tipo 2. L'ormone dirilascio della crescita, o GHRH, che regolamenta la produzione dell'ormone della crescita, egualmente è elevato in diabete di tipo 1.

Gli scienziati hanno trovato che mirando al ricevitore per GHRH, potrebbero normalizzare la produzione del lipido in diabete senza diminuire i livelli di sangue normali di ormoni della crescita, in grado di essere problematici in bambini crescenti, che sono tipicamente quei diagnosticati con il diabete di tipo 1.

“Questi risultati ampliano il potenziale terapeutico degli antagonisti di GHRH al diabete, che pregiudica una percentuale significativa della popolazione del mondo,„ hanno detto il Dott. Andrew V. Schally del premio Nobel. Schally, un professore di medicina all'university of miami ed all'autore co-corrispondente di nuovo studio, GHRH co-scoperto negli anni 70 e se gli scienziati di MCG un nuovo peptide che ha fatto, MIA-602, quel blocca l'atto del ricevitore di GHRH.

È negli intestini che i lipidi ed il colesterolo potenzialmente problematici sono catturati dall'alimento che mangiamo ed ha trasformato nelle lipoproteine che possono viaggiare nel sangue ed indugiare se i livelli elevati ottengono troppo. Gli scienziati di MCG avevano trovato l'espressione aumentata di questo ricevitore di GHRH negli intestini tenui del loro modello del ratto del diabete di tipo 1. Hanno cominciato a sospettare che ricevitori di GHRH erano un obiettivo degno.

“Stavamo provando a vedere l'effetto del blocco del questo ricevitore in termini di dislipidemia e le complicazioni del diabete, specialmente funzione vascolare, perché i vasi sanguigni dappertutto sono influenzati in diabete,„ Romero hanno detto.

Anche senza dare il loro diabetico modella l'insulina, MIA-602 girato lo scenario producente lipido tipico non sano e complicato che si presenta negli intestini in diabete.

Come previsto, i ratti diabetici non trattati hanno avuti livelli ad alta percentuale di grassi nel loro sangue. Infatti, il plasma, la parte liquida del sangue, era non caratteristico latteo. Quando hanno trattato settimanalmente i ratti con MIA-602 tre volte, il plasma ha annullato drammaticamente. Quando hanno esaminato gli intestini, in cui queste lipoproteine eccellenti e grasso-caricate prodotte, l'espressione solitamente alta dei ricevitori di GHRH essenzialmente sono state normalizzate. Egualmente sono stati normalizzati i livelli di lipidi, compreso la lipoproteina a bassa densità, o LDL ed il colesterolo molto a bassa densità, i cosiddetti cattivi colesteroli. Sono stati stabilizzati pure i livelli di apolipoprotein B-48, o ApoB-48, una lipoproteina importante usata per sviluppare i chylomicrons, grandi, di lipoproteine ricche di trigliceride fatte dall'alimento che mangiamo.

“Abbiamo veduto una riduzione drammatica in questi lipidi appena dando l'antagonista di GHRH, che indica che questa è una via importante a gestire l'iperlipidemia che si presenta in diabete e, forse, in altre malattie,„ ha detto Romero, notante che i ricevitori di GHRH sono trovati in tutto l'organismo e già sono stati associati con altre malattie, soprattutto cancro.

C'erano altri chiari segni che MIA-602 stava avendo il risultato voluto. Il glucagone è un ormone del peptide prodotto dal pancreas, che ha l'effetto opposto di insulina: solleva i livelli di sangue del glucosio, Lucas ha detto. peptide-1 del tipo di glucagone, o GLP-1, è una sostanza di breve durata fatta dagli intestini, che sopprime la secrezione del glucagone e la produzione delle lipoproteine che seguono un pasto, soprattutto facendo diminuire la secrezione di ApoB-48. È stato indicato che il glucagone e GLP-1 i livelli entrambi sono elevati in pazienti con il diabete di tipo 1, che sembra controintuitivo, ma era una bugna che qualcosa era di traverso con la segnalazione GLP-1. Il trattamento MIA-602 ha normalizzato i livelli GLP-1 e la funzione ed ha ridotto i livelli del glucagone ad un normale sano.

Gli scienziati egualmente hanno ottenuto i risultati positivi quando direttamente hanno alimentato a ratto le celle intestinali una dieta ad alta percentuale di grassi: Le celle hanno cominciato rapidamente produrre più grasso finché non aggiungessero MIA-602 alla miscela, che ha normalizzato la produzione grassa. Egualmente hanno trovato più prova del ruolo importante del ricevitore di GHRH nelle conseguenze cardiovascolari del diabete. È stato conosciuto che legando ai grilletti del ricevitore di GHRH la versione di più ormoni della crescita dal pituitary e dall'espressione aumentata del ricevitore. Quando hanno dato un agonista del ricevitore di GHRH - che aumenta piuttosto che sopprimendo l'atto dell'ormone - hanno veduto la formazione e la versione aumentate di lipidi anche in un piatto del laboratorio.

Infine, MIA-602 ha diminuito due indicatori del diabete: proteina nell'urina, un segno di danno del rene e l'incapacità dei vasi sanguigni rilassarsi, un indicatore di danno del vaso sanguigno. “Questo era molto emozionante affinchè noi vedi,„ Romero ha detto.

I punti seguenti comprendono fare il simile lavoro di laboratorio sulle cellule umane come un modo vedere se i meccanismi che trovassero nella tenuta dei ratti vero in esseri umani.

Gli scienziati notano che mentre alcuni pazienti con il diabete catturano gli statins, che contribuiscono a diminuire la produzione e migliorare l'eliminazione di LDL dipromozione, più continui ad avere un rischio cardiovascolare significativo, perché, almeno gli statins di un'emissione non indirizzano è l'abbondanza di ricco in grassi, lipoproteine di circolazione dagli intestini, Romero ha detto. ApoB-48 e GLP-1 già sono obiettivi del trattamento in diabete di tipo 2.

Gli intestini possono costruire i lipidi stesso oltre a catturarli dall'alimento che mangiamo. Nel migliore dei casi, sono usati per energia, per contribuire a fare gli enzimi e gli ormoni necessari e come componente delle membrane cellulari sane in tutto l'organismo. Le analisi del sangue effettuate come componente di un esame annuale di benessere sugli adulti, per esempio, esaminano tipicamente i livelli di sangue di grasso come pure di colesterolo come indicatore di salubrità cardiovascolare.

Source:

Medical College of Georgia at Augusta University