Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio fa luce sul ruolo dei lamponi rossi alle nelle malattie croniche basate a metabolica

Le componenti in lamponi rossi possono avere attività di stabilizzazione antinfiammatoria, antiossidante e metabolica, secondo una rassegna completa della letteratura scientifica disponibile pubblicata nell'emissione di gennaio degli sviluppi della nutrizione. Questi beni fanno luce sul ruolo potenziale dei lamponi rossi nel contribuire a diminuire il rischio adi malattie croniche basate a metabolica, compreso la malattia cardiovascolare, il diabete mellito, l'obesità ed il morbo di Alzheimer: quali collegamenti metabolici dell'azione, ossidativi, infiammatori critici.

I lamponi rossi contribuiscono una serie di sostanze nutrienti essenziali apprezzate, compreso la fornitura una sorgente eccellente di vitamina C e dei nove grammi di fibra per tazza. Sono egualmente fra i pochi alimenti vegetali che forniscono una sorgente dei ellagitannins e degli antociani nello stesso pacchetto. La prova sta suggerendo che l'atto di queste sostanze nutrienti e i phytochemicals nell'organismo tengano il tasto alla salubrità del lampone rosso che promuove i beni.

“Risulta che cosa è buono per il cuore, è egualmente buono per il cervello. Quello è che cosa è particolarmente interessante circa la ricerca sui lamponi rossi - il loro potenziale di contribuire a diminuire i fattori che contribuiscono alla sindrome metabolica che ha implicazioni per lo sviluppo del diabete e la salubrità globale del cervello e cardiovascolare,„ dice Britt M. Burton-Freeman, PhD, ms del centro per ricerca in nutrizione, istituto per sicurezza alimentare e salubrità, istituto di tecnologia dell'Illinois e autore principale del documento.

Malattia di cuore

La malattia di cuore rimane la causa della morte principale, rappresentante 17,5 milione morti all'anno globalmente. Mentre i fattori di stile di vita (dieta sana, esercizio, non fumanti) sono stati ricercati bene nella diminuzione del rischio di malattia cardiovascolare, che emerge la ricerca le manifestazioni una causa fondamentale importante è disfunzione tessuto/cellulare ed il danno ha causato tramite lo sforzo e l'infiammazione ossidativi in eccesso. Gli studi animali e cellulari hanno indicato che dopo l'esposizione del lampone rosso o alimentato, l'acido ellagico, il prodotto di base della scomposizione dei ellagitannins, può diminuire lo sforzo e l'infiammazione ossidativi. Mentre questi studi mostrano il potenziale di contribuire a fare diminuire lo sviluppo di aterosclerosi, la vasodilatazione di aumento e la pressione sanguigna più bassa, il punto seguente è di verificare e convalidare questo effetto in esseri umani.

Diabete

Le statistiche recenti indicano che circa 29,1 milione di persone o 9,3% della popolazione degli Stati Uniti hanno diabete. L'insulino-resistenza è stato riconosciuto come un fattore di rischio importante per il diabete di sviluppo e precipita molti dei fattori di rischio della malattia cardiovascolare.

Nell'esame della letteratura scientifica, gli studi limitati suggerisce che le componenti polifenoliche differenti dei lamponi rossi abbiano attività biologica che potrebbe essere clinicamente pertinente nella diminuzione il rischio di malattia ed o della gestione di diabete, compreso contribuire a migliorare le risposte dell'insulina e la diminuzione dei livelli del glucosio di sangue.

La ricerca supplementare è necessaria dentro alle persone di rischio per capire meglio il ruolo dei lamponi rossi nella diminuzione del rischio di malattia del diabete.

Obesità

Il peso eccessivo e l'obesità sono fattori di rischio importanti per tipo-Ii il diabete, malattia cardiovascolare ed alcuni cancri. Negli Stati Uniti, più di due terzi degli adulti sono di peso eccessivo o obesi.

Ricerchi condotto in mouse ha alimentato una dieta ad alta percentuale di grassi ha trovato che l'aggiunta dei chetoni del lampone ha fatto diminuire il peso corporeo ed ha aumentato la ripartizione di grasso. Questo studio è stato diffuso nei media, ma gli effetti dei chetoni del lampone non sono stati provati adeguatamente negli studi umani, soprattutto perché è difficile da ripiegare le concentrazioni di chetoni del lampone (2% della dieta) utilizzati negli studi sugli animali.

I lamponi hanno il contenuto più elevato della fibra confrontato ad altre bacche (9 grammi per tazza). La fibra dietetica è associata con sazietà e contribuire a diminuire l'ingestione di cibo, che può assistere a controllo del peso.

Morbo di Alzheimer

La sindrome metabolica si riferisce ad un cluster dei fattori di rischio cardio-metabolici compresi l'obesità addominale, ipertensione, metabolismo alterato dell'insulina e del glucosio come pure concentrazioni minime elevate e nel trigliceride del colesterolo della lipoproteina (HDL) ad alta densità. Oltre ad aumentare il rischio per la malattia di cuore ed il diabete, la sindrome metabolica egualmente è stata collegata con danno, demenza e lo sviluppo conoscitivi di Alzheimer.

Gli studi sul ruolo dei lamponi rossi riguardo al morbo di Alzheimer sono molto limitati, sebbene l'associazione fra il lampone rosso o le sue componenti del polifenolo nella diminuzione lo sforzo ossidativo, l'infiammazione e del miglioramento della segnalazione dell'insulina possa essere considerata promettere per la riduzione di rischio del morbo di Alzheimer pure che rallenta il trattamento di invecchiamento. Il Dott. Burton-Freeman suggerisce che i dati disponibili supportino ulteriore ricerca sul ruolo dei lamponi rossi nella conservazione della salubrità del cervello.

Source:

Salt & Co.