Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Scienziati di Leeds per iniziare ricerca della droga del computer per trovare maturazione per il virus di Ebola

Gli scienziati all'università di Leeds eseguiranno l'equivalente del software di criccatura di password per trovare i tasti chimici a sconfiggere il virus di Ebola.

Un gruppo dai banchi dell'università di chimica e la biologia molecolare e cellulare hanno assicurato una concessione £200,000 dalla fiducia di Wellcome per trovare le droghe per fare maturare la malattia.

Sebbene parecchi vaccini di Ebola stiano sviluppandi, ci sono corrente droghe antivirali non efficaci per curare la gente una volta che ottengono infettate.

Ciò è specialmente una questione seria a causa delle barriere ad applicare i programmi vaccino nelle comunità più a rischio ed a causa della difficoltà di predizione dove la malattia direzione dopo. L'università di ricercatori di Leeds metterà a fuoco sull'individuazione delle droghe antivirali.

Invece dell'approccio tradizionale delle centinaia biologicamente difficili di composti della droga del candidato in laboratorio, i ricercatori eseguiranno il software caricato con una libreria di circa un milione di composti della droga e li abbineranno contro la struttura atomica delle proteine chiave del virus di Ebola.

La seconda fase del progetto poi proverà i composti di promessa per vedere se inibiscono le molecole del tipo di Ebola nelle prove biologiche.

Il professor Mark Harris, professore della virologia all'università di Leeds, che piombo il progetto, ha detto: “Gran parte dell'attività scientifica che segue lo scoppio recente di Ebola ha messo a fuoco sulle droghe attuali repurposing o sui vaccini di sviluppo. Stiamo ritornando a struttura delle proteine di Ebola per identificare i composti che potrebbero essere la base dei antivirals specialmente progettati per Ebola.„

Il professor Colin Fishwick, professore di chimica medicinale all'università di Leeds, piombo la fase computerizzata dello studio. Ha detto: “L'uso del computer enorme aumenta la nostra capacità di identificare i composti giusti. È un po'come la prova di incrinare una password dalla forza bruta: possiamo passare le centinaia di migliaia di strutture del composto della droga per vedere se inserissero “nei fori chiave„ che abbiamo identificato nella struttura del virus.

“Tuttavia, i nostri computer non stanno occupando delle serie di caratteri ma delle mappe minuscolo dettagliate 3D delle molecole. Stiamo abbinando i dettagli atomici chiave dei composti e delle molecole del virus e stiamo cercando i prodotti chimici che potrebbero bloccare la crescita e la replica dei virus. È un sistema incredibilmente potente che trasforma la nostra capacità di identificare rapido i nuovi cavi della droga.„

Un gruppo piombo dal professor Harris e dal Dott. John Barr, un esperto in virus Ebola tipi basati sul banco dell'università di biologia molecolare e cellulare, poi catturerà i migliori prodotti chimici del candidato nelle prove biologiche.

Il Dott. Barr ha spiegato: “In queste analisi biologiche, usando le molecole non infettive che ripiegano le caratteristiche fondamentali della struttura e del ciclo di vita dei virus di Ebola. I composti utili hanno potuto poi essere provati su Ebola stesso agli impianti di contenimento di categoria quattro come Porton giù o Marburgo in Germania.„

Il progetto sta cercando le droghe antivirali capaci di combattimento del Ebola in pazienti infettati, piuttosto che i vaccini.

Il professor Harris ha detto: “Ci sono parecchi vaccini in varie fasi dello sviluppo al momento ed alcuni sembrano molto promettere. Tuttavia, anche se abbiamo un vaccino molto riuscito per Ebola, stiamo andando avere bisogno di anti--virals. Ottenendo ad abbastanza vaccini alla gente nelle comunità la maggior parte al rischio da Ebola sarà molto difficile effettivamente. Già lottiamo con i vaccini stabiliti come la polio in alcune di queste aree.

“È importante sollecitare che siamo alle fasi iniziali stesse di identificazione dei composti possibili della droga, ma questo lavoro potrebbe essere la base per le nuove droghe per i pazienti infettati, tanto come la gente con influenza può essere trattato con Tamiflu o i pazienti di HIV ricevono i antiretrovirals.„

Lo studio metterà a fuoco su due componenti chiavi del virus di Ebola: le sue proteine NP e VP30. Le strutture atomiche di entrambe sono state mappate nell'alta risoluzione ed entrambe sono conosciute per essere critiche alla replica ed alla crescita dei virus. Altre due proteine--le proteine L e VP35--egualmente sarà studiato dal gruppo, che egualmente include il Dott. Thomas Edwards, un esperto in struttura della proteina ed il Dott. Richard lo Foster, un chimico medicinale. Tutti ricercatori sono membri del centro di Astbury per biologia molecolare strutturale, che riunisce gli scienziati dall'altro lato dell'università di Leeds per permettere gli approcci interdisciplinari a capire la base molecolare di vita.

Source:

University of Leeds