Il nuovo delivery system molecolare ha potuto contribuire ad assicurare la consegna delle droghe della chemioterapia nei tumori

La chemioterapia non è supposta per fare i vostri capelli cadere da -- ha supposto per uccidere le cellule tumorali. Un nuovo delivery system molecolare creato a U di assistenza tecnica di T potrebbe contribuire ad assicurare che le droghe della chemioterapia ottenessero al loro obiettivo mentre minimizzino il danno collaterale.

Molte droghe di cancro mirano alle celle a crescita rapida. Iniettato in un paziente, turbinano intorno nella circolazione sanguigna che agiscono sulle celle a crescita rapida dovunque le trovino. Quello include i tumori, ma purtroppo anche i follicoli piliferi, il rivestimento del vostro apparato digerente e la vostra interfaccia.

U del professor Warren Chan di assistenza tecnica di T ha passato l'ultima decade che capisce come consegnare le droghe della chemioterapia nei tumori -- e da nessun'altra parte. Ora il suo laboratorio ha progettato un insieme delle nanoparticelle fissato ai fili di DNA che possono deformare per accedere al tessuto malato.

“Il vostro organismo è basicamente una serie di compartimenti,„ dice Chan. “Pensi come casa gigante con le stanze dentro. Stiamo provando a capire come entrare qualcosa che sia fuori, in una stanza specifica. Uno deve mettere a punto una mappa e un sistema che possono muoversi attraverso la casa in cui ogni percorso alla stanza definitiva può avere restrizioni differenti quali altezza e la larghezza.„

Una cosa che conosciamo circa cancro: non ci sono due tumori identici. Il cancro al seno della fase iniziale, per esempio, può reagire diversamente ad un trattamento dato che il cancro del pancreas, o persino il cancro al seno in una fase più avanzata. Quali particelle possono ottenere l'interno che i tumori dipende dai fattori multipli quali la dimensione delle particelle, la forma e la chimica della superficie.

Chan ed il suo gruppo di ricerca hanno studiato come questi fattori dettano la consegna di piccole molecole e di nanotecnologie ai tumori ed ora hanno progettato un delivery system molecolare mirato a che usa le nanoparticelle modulari di cui forma, dimensione e la chimica può essere alterata dalla presenza di sequenze specifiche del DNA.

“Stiamo facendo le nanoparticelle forma-cambianti,„ dice Chan. “Sono le serie di particelle elementari, genere come di insieme di LEGO.„ I pezzi componenti possono essere sviluppati in molte forme, con le sedi del legame esposte o nascoste. Sono destinati per rispondere alle molecole biologiche deformando, come un'installazione chiave in un blocco.

Questi forma-dispositivi spostatori sono fatti dei bei pezzi minuscoli di metallo con i fili di DNA fissati a loro. Chan prevede che le nanoparticelle fluttuino in modo innocuo intorno nella circolazione sanguigna, finché un filo del DNA non leghi ad una sequenza di DNA conosciuta per essere un indicatore per cancro. Quando questo accade, la particella deforma, quindi espleta la sua funzione: può mirare alle cellule tumorali, espone una molecola della droga alla cella cancerogena, etichetta le celle cancerogene con una molecola del segnale, o il gruppo di qualsiasi Chan di compito ha progettato la nanoparticella per effettuare.

La loro opera è stata pubblicata questa settimana in due studi chiave negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze e della scienza principale del giornale.

“Siamo stati ispirati dalla capacità delle proteine di alterare la loro conformazione -- capiscono in qualche modo come alleviare tutte queste emissioni della consegna dentro l'organismo,„ dice Chan. “Facendo uso di questa idea, abbiamo pensato, “possiamo noi funzione di nanoparticella dell'AT. "A" gradire una proteina, ma uno che può essere programmato fuori dell'organismo con le capacità mediche? “„

Applicando la scienza dei materiali e di nanotecnologia alla medicina e specialmente alla consegna mirata a della droga, è ancora relativamente un nuovo concetto, ma un Chan vede come promettente. Il problema reale è come consegnare abbastanza delle nanoparticelle direttamente al cancro per produrre un efficace trattamento.

“Qui è come esaminiamo questi problemi: è come voi sta andando a Vancouver da Toronto, ma nessuno vi dice che come arrivare, nessuno dà voi una mappa, o ad un biglietto aereo, o ad un'automobile -- quello è dove siamo in materia,„ lui dice. “L'idea di ottimizzazione delle droghe ai tumori è come capire come andare a Vancouver. È un concetto semplice, ma arrivare non è semplice se non abbastanza informazioni è fornito.„

“Abbiamo graffiato soltanto la superficie di come la nanotecnologia “la consegna„ funziona nell'organismo, così ora noi stiamo continuando ad esplorare i dettagli differenti di perché e di come i tumori ed altri organi permettono o bloccano determinate cose dall'ottenere dentro,„ aggiunge Chan.

Lui e la sua pianificazione del gruppo per applicare il delivery system che hanno progettato verso il nanomedicine personale -- avanzi l'adattamento delle loro particelle per consegnare le droghe al vostro tipo preciso di tumore e da nessun'altra parte.

Source:

University of Toronto Faculty of Applied Science & Engineering